Come visitare La Mancha

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La Regione della Mancha è caratterizzata da meravigliosi paesaggi montani ed ampie distese pianeggianti, si trova al centro della Penisola Iberica, offre una variegata ed eclettica realtà storico-culturale e geografica, e diventò molto conosciuta a livello mondiale grazie alla celeberrima opera di Miguel De Cervantes chiamata "Don Chisciotte della Mancia": pertanto, essa dà la possibilità, agli appassionati di quest'opera letteraria, di percorrere un apposito itinerario. Nella seguente semplice e rapida guida che vi andrò ad enunciare immediatamente nei passaggi successivi, vi spiegherò molto brevemente, ma comunque dettagliatamente, come bisogna visitare La Mancha!!!

25

La Mancha possiede tanti siti estremamente affascinanti ed avvolti in un'atmosfera magica o anche surreale, che contrasta con lo stile di vita frettoloso regnante nelle metropoli, nonostante siano presenti delle città abbastanza grandi (come, ad esempio, il capoluogo Toledo, il cui centro storico fu dichiarato Patrimonio dell'Umanità). Inoltre, tale Regione ha varie attrazioni religiose (come la famosa Cattedrale dedicata a Santo Tomé) e culturali (tra cui il conosciuto museo fiammingo).

35

Le città ed i piccoli paesi che meritano un'approfondita visita sono, ad esempio, Almagro (con la propria Plaza Mayor, abbellita dagli antichi portici), El Toboso (in cui visse l'amata Dulcinea) ed Esquivias (con la sua casa-museo dedicata allo scrittore Miguel De Cervantes, che rappresenta il punto di partenza per effettuare la Ruta de Don Quijote, ovvero un itinerario turistico toccante i luoghi citati nei racconti, come Puerto Lápice, dove c'è la locanda in cui Don Chisciotte viene eletto cavaliere), ma soprattutto Mota del Cuervo, Consuegra e Belmonte (dove ci sono i mulini a vento giganti, che hanno ispirato le più famose avventure di questo cavaliere errante).

Continua la lettura
45

Molto interessante e suggestiva è anche la cittadina gotica di Cuenca, situata in cima ad un burrone, da cui si può osservare un panorama stupendo che s'affaccia sulle alte gole terminanti nei fiumi Jucar ed Huecar. Un'altra cosa che bisogna fare è la Ruta de los Pueblos Negros, ossia un percorso dall'enorme impatto paesaggistico, ambientale e gastronomico: infatti, qui bisogna assolutamente visitare almeno uno dei tanti agriturismi presenti lungo il tragitto, per gustare il manchego, ovvero un formaggio di capra a pasta dura.

55

La visita archeologico-naturalistica, ovvero di grotte e caverne in cui si ha traccia della presenza dell'uomo primitivo e visibili specialmente nella Provincia di Albacete, è la prima da fare sui numerosi siti d'arte rupestre. Con riferimento all'aspetto naturalistico, ci sono i Parchi Nazionali di "Cabañeros" (collocato sui Monti di Toledo) e di "Tablas de Daimiel" (che ospita suggestive aree palustri non molte conosciute, in cui si trovano particolari specie di animali, come l'avvoltoio nero). Essendo una Regione interna caratterizzata da un clima mediterraneo-continentale, il periodo migliore per visitare la Mancha è durante la primavera o l'autunno, poiché in inverno ci sono fortissime piogge e temperature abbastanza rigide, mentre in estate è troppo calda.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.