Come visitare la moschea di Sokullu Mehmet Pasa a Istanbul

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La moschea di Sokullu Mehmet Pasa è un piccolo gioiello nascosto e poco conosciuto rispetto alle altre zone di Istanbul più trafficate dai turisti. Voluta fortemente da Esmahan, figlia del sultano Selim II, venne ideata e costruita dal celebre architetto Mimar Sinan nel 1571. La bellezza della Moschea è data dalla splendida decorazione di piastrelle blu in ceramica Iznik il cui colore viene ancora di più valorizzato dalla luce del sole che filtra dalle vetrate. Considerato un luogo mistico e di grande fascino ed equilibrio, la moschea di Sokullu Mehmet Pasa a Istanbul, rimane fuori dai circuiti turistici più famosi, ecco perché ai più risulterà sconosciuta. Con questa breve guida vi spiegheremo come fare per raggiungerla e visitarla, ne rimarrete incantati!

25

È molto probabile che, quando andrete a visitarla, sarete gli unici turisti presenti, un vantaggio da non sottovalutare. La moschea infatti si trova leggermente defilata rispetto alla divertente confusione del quartiere di Sultanahmet, tappa imperdibile per ogni turista ad Istanbul. Con una cartina in mano, è facilmente raggiungibile dall'Ippodromo, vicino alla Colonna di Costantino, passando per stradine strette che caratterizzano questa parte di città fatta di silenzio e di tranquillità. La struttura sorge su un ripido pendio e si accede costeggiando un piccolo cimitero molto suggestivo e da qui si arriva ad un cortile.

35

Dovete sapere che ciò che rende veramente speciale questa moschea, non è tanto la sua architettura o la sua storia, ma il fatto che sia anche una scuola coranica. Durante tutto l'anno, infatti, la mattina, un'affollata classe di bambini ripete i versi del Libro Sacro e, in alcuni orari, li si può vedere giocare nel cortile con grande vivacità. È possibile che veniate invitati ad assistere al culto nell'area riservata alle donne, un'esperienza incredibile e molto emozionante.

Continua la lettura
45

Anche se una piccola mancia è molto gradita, il custode è molto accogliente e verrete facilmente invitati a visitare l'interno della moschea dove, tra marmi, mosaici e maioliche, è conservato un frammento della pietra nera Kaaba de La Mecca. Da regolamento non è possibile fare foto ma potrete acquistare un economico pacchetto di cartoline che sarà lo stesso custode ad offrirvi, con tanto di spiegazione in un misto di turco e inglese base.

55

Per concludere dei piccoli accorgimenti per chi visita una moschea per la prima volta. Essendo un luogo sacro, per accedervi bisogna rispettare le regole proprie di quella religione. A tutti i turisti, infatti, sarà chiesto di togliere le scarpe, se utilizzate i sandali è quindi consigliabile portare con voi dei calzini. Alle donne sarà richiesto un accorgimento in più, ossia coprire il vostro capo e i vostri capelli con un foulard o una sciarpa. Per il rispetto del luogo, inoltre, è meglio non entrare con abiti scollati, troppo corti o succinti, altrimenti vi verrà richiesto di indossare degli indumenti forniti dalla municipalità stessa. Buon viaggio!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare il Museo del Mosaico ad Istanbul

Il Museo del Mosaico di Istanbul ospita dei meravigliosi mosaici d'epoca antica in ottimo stato di conservazione. Un tempo nominato "Grande Palazzo degli imperatori bizantini", il complesso custodiva decine di reperti del V e VI secolo. Gli archeologi...
Europa

Come visitare Istanbul in un giorno

Istanbul, ex Costantinopoli, è il principale centro industriale, finanziario come culturale della Turchia. Le attrattive principali si concentrano tutte nella penisola di Sultanahmet, con straordinari monumenti, castelli, chiese, moschee, palazzi e musei...
Europa

Istanbul: come organizzare una vacanza a Istanbul

Istanbul, megalopoli turca da 12 milioni di abitanti, devi valutare alcune alternative. In questa città, conosciuta come "la seconda Roma" puoi visitare molti monumenti e luoghi di interesse storico, artistico e paesaggistico. Hai bisogno di alcuni mesi...
Europa

Come visitare il museo di arte turca e islamica a Istanbul

Istanbul è una città ricca di suggestioni, di storie e di luoghi imperdibili da visitare. Per poterne capire le origini e l'identità bisogna però scegliere i luoghi giusti da esplorare. La città è, già di per sé, un vero e proprio manifesto di...
Europa

Come visitare Il Palazzo Di Topkapi A Istanbul

Cuore dell'Impero ottomano per quasi 400 anni, il palazzo di Topkapi (Topkapi Sarayi) oggi ospita un museo con vaste collezioni di porcellana imperiale, gioielli, costumi e armi. Per capire come visitare il Palazzo di Topkaki a Istanbul si può partire...
Europa

Come visitare Il Bazar Delle Spezie A Istanbul

Siete finalmente in vacanza. Come vostra meta per passare le vacanze avete scelto Istanbul, ottima scelta devo dire. Ora però vorreste visitare alcuni luoghi caratteristici di questa stupenda città. Il problema è che non sapete da cosa iniziare. Io...
Europa

Come visitare Il Bagno Turco All'hammam Cemberlitas A Istanbul

Tutti conoscono il bagno a vapore come il "Bagno Turco", un momento di grande relax in cui possiamo dimenticare tutte le diffcoltà della nostra tipica giornata di lavoro. Il bagno turco appartiene ad una antichissima tradizione di bagni purificatori...
Europa

Dieci cose da fare a Istanbul

Oggi con questa semplice guida vi descriverò dieci cose da fare a Istanbul! Concedersi una visita in un Hamam di Istanbul è un’esperienza assolutamente da non perdere. Cagaloglu e Cemberlitas sono i due hammam principali della città: pur essendo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.