Come visitare la Polonia in 8 giorni

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La Polonia potrebbe sembrare una destinazione insolita per una vacanza, ma questi luoghi, dalla bellezza discreta, non mancheranno di affascinarci e stupirci. Paese dalla storia spesso altalenante, è ricco di cultura ed eleganza, pur non dimenticando la sua parte rurale e contadina.
In gran parte pianeggiante ed adagiata tra Germania e Russia, è stata spesso terra di conquista; Ottomani, Russi, Tedeschi si sono succeduti nelle invasioni, ma tutti hanno fatto i conti con la fierezza del popolo polacco, gente accogliete ma tenace, che ha saputo miscelare con intelligenza le varie correnti culturali che hanno attraversato il paese.
Il periodo consigliato per visitare la Polonia è sicuramente la primavera inoltra o l' estate; sconsigliato l' inverno per il clima estrenamente rigido. Per quanto riguarda gli spostamenti invece, niente di meglio che noleggiare una macchina in loco e muoversi in autonomia.
E quale modo migliore per scoprire le meraviglie di questo paese, se non con un emozionante tour attraverso i suoi luoghi simbolo? Allora preparate le valigie e lasciatevi consigliare da questa guida su come visitare la Polonia in otto giorni.

28

Occorrente

  • Passaporto o carta d' Identità valida per l'espatrio
  • Patente di giuda ( per noleggio auto)
38

Cracovia

Il primo giorno atteriamo all' aeroporto di Johannes Paulus II ed iniziamo il nostro viaggio da Cracovia. È certamente una delle città più belle del paese; maestosa e piena di vita, ospita una delle università più antiche d' Europa e il suo centro storico è entrato a far parte dei patrimoni dell' UNESCO. Da visitare la piazza medievale, con la loggia del mercato, il quartiere ebraico di Kasimierz e perdersi tra palazzi barocchi e scorci mozzafiato. Nei dintorni di Cracovia si trovano a anche Auschwitz e le stupende miniere di Salgemma. Vista la quantità di luoghi interessanti da visitare, si consiglia di fermarsi in zona per i primi tre giorni.

48

Breslavia

Il quarto giorno spostiamoci a Breslavia. Questa bellissima città, dalle mille curiosita e dalla storia particolare, dal 1781 fino alla fine della seconda guerra mondiale era considerato territorio tedesco, ci affascinerà quanto la nostra prima meta. Soprannominata la "Città degli Gnomi", per le innumerevoli statuine bronzee di gnomi sparse lungo i suoi vicoli, è attraversata dal fiume Oder, che la taglia in due, e offre vedute suggestive tra palazzi in stile gotico. È stata insignita nel 2018 dell' European Best Destination, riconoscimento dell'UE che premia le migliori destinazioni per una vacanza slow.

Continua la lettura
58

Poznan

Continuando il nostro tour proseguiamo verso nord, alla volta di Poznan, dove passeremo il nostro quinto giorno.
Cittadina universitaria, la sua architettura, con monumenti imponenti ed evocativi, ricorda chiaramente il lascito del regime Russo; nonostante la forte impronta del regime però, Poznan conserva un centro storico tipicamente polacco, con una piazza del mercato molto pittoresca. La cittadina ha anche una vivace vita notturna, con molti locali dove gustare cucina tipica e ascoltare buona musica.

68

Danzica

Per il nostro sesto giorno di viaggio lasciamoci incantare da Danzica, la perla del Baltico.
Città dalla storia millenaria, grazie alla sua posizione sulle sponde del Mar Baltico, è da sempre crocevia di molteplici culture che, nel corso dei secoli, sono approdate sulle sue sponde. Ricca di monumenti e magnifiche chiese è stata il principale porto fluviale del paese ed ha un' architettura che risente fortemente dell' influenza nordica, vista anche la vicinanza da Helsinki.

78

Varsavia

Siamo arrivati alla fine del nostro viaggio; trascorriamo, quindi, il settimo e ottavo giorno a Varsavia.
Questa bellissima città mescola in maniera sapiente passato e presente, antico e moderno; quasi totalmente distrutta durante la seconda guerra mondiale, è stata completamente ricostruita e alterna modernissimi grattacieli ad eleganti quartieri in stile neo-classico. Presenta molti luoghi di interesse e varie attrattive.
Da Varsavia possiamo poi prendere un volo e tornare a casa, pieni di bellisimi ricordi e un con nuovo amore, nato per questo paese ospitale e dalla bellezza sorprendete.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pur avendo aderito all' Europa dal 1° maggio 2004, la Polonia conserva ancora la propria valuta, lo Złoty Polacco.
  • La Polonia ha un' ottima rete di telefonia mobile, in linea con gli standard europei, quindi non avrete difficoltà. Informatevi, prima di partire, sulle tariffe del vostro operatore per l' estero.
  • Anche per quanto riguarda l' elettricità, essendo la rete a 230W, non ci saranno problemi. Portate comunque con voi un adattatore con l' uscita per la presa a due poli.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Consigli di viaggio, destinazione: Polonia

Sicuramente la Polonia è una nazione affascinante, ricca di innumerevoli località di interesse storico e culturale, molte delle quali inserite nella lista ufficiale dei siti patrimonio dell'umanità riconosciuti dall'Unesco. La Polonia è un'ottima...
Europa

Come visitare Alicante in 3 giorni

Se trascorrerete qualche giorno di relax in Spagna, potreste raggiungere Alicante. È una città, situata nella lunga striscia sabbiosa della Costa Blanca. Da cittadina portuale piuttosto anonima è oggi una località interessante e piacevole. Per visitare...
Europa

I castelli più belli della Polonia

La Polonia è attualmente una delle mete più gettonate in Europa, non solo perché Breslavia è capitale europea della cultura per tutto il 2016, ma anche e soprattutto perché ha saputo affrontare la recente recessione economica nel modo migliore, valorizzando...
Europa

Polonia: cosa vedere

Visitare la Polonia significa godersi una paese tranquillo, incantevoli paesaggi montani con villaggi dalle atmosfere remote e magiche. La costa, che è la zona meno abitata dello stato, è prevalentemente paludosa e ricca di boschi suggestivi. Se adorate...
Europa

Come visitare Cracovia in 3 giorni

Cracovia è la terza città a livello demografico ed economico della nazione polacca e vanta una forte cultura e una storia che si ripercuote sul mondo odierno tutt'ora. Il centro storico è l'unica zona della città che non ha subito una forma di riorganizzazione...
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

Come visitare Francoforte in 3 giorni

Una delle città più belle che vi consigliamo di visitare è Francoforte sul Meno. Essa è una grande città della Germania sud-occidentale, bagnata dal fiume Meno. Tanto affascinante quanto laboriosa, oggi Francoforte è la capitale finanziaria tedesca....
Europa

Come visitare Sarajevo in 3 giorni

Sarajevo è la capitale della Bosnia Erzegovina, una città ricca di fascino e misticismo, posta letteralmente al centro dei Balcani, teatro di avvenimenti importantissimi come lo scoppio della Prima Guerra Mondiale, unisce in sé il gusto dell'oriente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.