Come visitare la Sardegna: Arzachena

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Arzachena è un comune Italiano appartenente alla provincia di Olbia-Tempio in Sardegna. Questo comune è situato ad 83 metri sopra il livello del mare ed è il terzo comune più popoloso della Sardegna dopo Olbia e Tempio Pausania. Questa città è il punto perfetto per partire alla scoperta di alcuni territori dell'entroterra, una serie di misteriosi nuraghi in rovina e due tombe dei giganti. In questa guida vedremo come fare per riuscire a visitare la bellissima città di Arzachena.

26

Occorrente

  • Cartina della Sardegna
  • Macchina fotografica
36

Se non fosse per la posizione, qualche chilometro all'interno rispetto alla Costa Smeralda, la cittadina di Arzachena sarebbe passata completamente inosservata come una delle tante cittadine ordinarie con un centro storico di modesto e di poco interesse turistico. Dopo aver letto con attenzione questo primo passo, procedete con il passo seguente.

46

Tuttavia, con le località balneari più esclusive del Mediterraneo a pochi chilometri d'auto, negli anni '60, da umile villaggio di pescatori, è diventata un centro turistico di grande rilevanza, con una popolazione che in estate raddoppia letteralmente. Quasi tutti fanno base ad Arzachena per visitare la costa, ma se vogliamo vivere la città, il suo cuore pulsante risiede nella Piazza del Risorgimento, dove si trovano qualche caffè e la Chiesa di Santa Maria della Neve, in pietra.

Continua la lettura
56

A pochi passi di distanza si trova il Mont'Incappiddatu, una roccia granitica dalla bizzarra forma a fungo in fondo a Via Limbara, cioè inglobata nel centro urbano. Gli archeologi ritengono che il "fungo" possa essere stato utilizzato come riparo dalle popolazioni tribali del Neolitico già intorno al 3500 avanti Cristo.

66

Un mezzo molto comodo per muoverci all'interno di questa città e per raggiungere altre destinazioni, sono gli autobus. La compagnia di trasporti ARST prevede collegamenti per e da Olbia, Santa Teresa di Gallura e Palau. Inoltre, ci sono anche autobus in servizio regolare per le località della costa Smeralda, in particolare Porto Cervo e baia Sardinia. Oltretutto, da metà giugno a metà settembre potremo usufruire anche del Trenino verde che raggiunge Tempio Pausania. Quindi seguendo le poche e semplici indicazioni riportate all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a visitare questo paese sardo, punto di partenza per raggiungere la bellissima costa Smeralda. A questo punto non ci resta che pianificare il nostro viaggio, preparare i bagagli e partire verso questi luoghi stupendi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare le spiagge di Capriccioli in Sardegna

Le spiagge di Capriccioli sono caratterizzate dalla presenza di un fondale basso, mentre la sabbia, che possiede una consistenza finissima e un colore molto chiaro, è alternata con massicci scogli. Queste spiagge si trovano in Costa Smeralda, precisamente...
Europa

Come visitare le spiagge di Cannigione in Sardegna

Se pianificate una vacanza a Cannigione, questa guida vi darà alcuni consigli su come visitare le spiagge più belle della zona. Cannigione è una località balneare del comune di Arzachena, che si trova nella parte nord-orientale della Sardegna. Questo...
Europa

Come visitare le spiagge di Porto Cervo in Sardegna

Porto Cervo si trova lungo la costa nordorientale della Sardegna ed è un ottimo posto per trascorrere le vacanze estive, non solo per le magnifiche spiagge, ma anche per ammirare ciò che offre culturalmente (specialmente l'architettura). Potrete godervi...
Europa

Come visitare le spiagge di Baia Sardinia in Sardegna

Baia Sardinia è una località turistica situata nella zona nord-orientale della Sardegna, più precisamente nel comune di Arzachena (provincia di Olbia-Tempio). Si tratta di una delle località più gettonate della Costa Smeralda e, come tale, si contraddistingue...
Europa

Come e cosa visitare nell'iglesiente in sardegna: miniere di monteponi

Se avete scelto come meta vacanziera l'Iglesiente, in Sardegna, non ve ne pentirete! L'Iglesiente è un paradiso per gli occhi. Ha boschi, miniere e stradine di villaggi fantasma. Se volete avventurarvi nella zona dell'Iglesiente, dovrete raggiungere...
Europa

Come visitare la Costa del Sud della Sardegna

All'interno di questa guida troverete il metodo migliore per conoscere e programmare itinerari unici ed incredibili, su come visitare le Coste del Sud della Sardegna. Parto nel dirvi un promemoria, ovvero che dovete sapere, che l'aspetto più caratteristico...
Europa

Come visitare la Sardegna: dintorni di Olbia e Golfo Aranci

L'Italia è un paese ricco di storia e tradizioni, dove diverse culture si sono scontrate o hanno trovato riparo, creando nel tempo bellissimi posti sopravvissuti fino a noi e che rievocano ancora oggi il profumo di tempi passati ma ancora vividi. Tra...
Europa

Come visitare Il Nuraghe Athetu in Sardegna

Il periodo della civiltà nuragica fu un caposaldo della storia della Sardegna, estendendosi dall'età del bronzo all'epoca romana; le costruzioni tipiche di questa fase furono i nuraghi, massicce costruzioni di tipo megalitico diffusissime in tutto il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.