Come visitare la Spagna in una settimana

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Visitare la Spagna in una settimana è una vera impresa ed è piuttosto difficile, perché le attrattive del Paese sono infinite. Pianificando il vostro tempo e facendo i trasferimenti con rapidità, riuscirete a ricavare una settimana ricca di emozioni.
È possibile organizzare un itinerario per rendere il massimo da una settimana in Spagna, ritagliando anche qualche ora di relax. Buon viaggio e godetevi questo belissimo Paese. Seguite le indicazioni che vi aiuteranno a capire come pianificare al meglio il vostro itinerario.

26

Curate il vostro tempo con attenzione e potrete avere una vacanza memorabile a Madrid, visitando luoghi meravigliosi della Vecchia Castiglia.
I primi due giorni recatevi a Madrid dove potrete visitare il Museo del Prado e il Museo Thyssen-Bornemisza.
Le metropolitane sono frequenti, prendete la metropolitana di Atocha per cominciare la visita dal Museo del Prado. Rimarrete entusiati di fronte a capolavori come la splendida serie di opere di Velázquez e di Francisco de Goya.
Concedetevi una pausa pranzo a Plaza de Santa Ana, luogo molto ricercato e famoso per i suoi ottimi e rinomati ristoranti.

36

Nel pomeriggio potrete incamminarvi verso Puerta del Sol, il centro di Madrid, dove dovrete visitare senza dubbio un incantevole convento antico, perla rara dell'arte spagnola, il Monasterio de las Descalzas Reales.
Scegliete di cenare in una delle piazze più belle di Madrid, la Plaza Mayor, ricca di ristorani e pub dove trascorrere una bella serata.

Continua la lettura
46

Durante la seconda giornata del vostro tour, visitate il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía ed il grande museo d'arte Thyssen-Bornemisza, dove potrete scoprire numerosi tesori.
Il terzo giorno organizzate un escursione di un giorno a Toledo, dove potrete visitare ed ammirare l'Alcázar, il palazzo fortificato e la Catedral de Toledo.

56

Il quarto giorno visitate Segovia con una vera meraviglia di archittetura, il Cabildo Catedral de Segovia. Fate una sosta per il pranzo, poi continuate visitando il Palacio Real de La Granja, la residenza estiva dei re Borbone.
Il quinto giorno potreste organizzare un'uscita a San Lorenzo de El Escorial, famoso per il suo omonimo convento contenente alcune delle più grandi opere d'arte del mondo.
Qui potrete trascorrere tutta la giornata andando in giro per gallerie d'arte e continuando il vostro tour nel circondario, ove ci sono suggestivi monumenti dedicati ai caduti della guerra civile spagnola.

66

Gli ultimi due giorni dedicateli alla visita di Siviglia con i suoi bellissimi quartieri tra cui Barrio de Santa Cruz, ricco di caratteristiche strade medievali, piazzette e balconi pieni di fiori.
Non dimenticate di visitare la Catedral de Sevilla e la Torre Giralda. La cattedrale è il più grande edificio gotico del mondo e la terza chiesa più grande in Europa. Terminate la vostra gita salendo sulla Giralda, una delle torri più rappresentative di Siviglia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come e perchè visitare Burgos e Bilbao nella Spagna del Nord

Noi italiani amiamo molto la Spagna, probabilmente perché la troviamo molto simile alla nostra cultura e la lingua è tra le più vicine all'italiano. Generalmente le mete più gettonate sono Barcellona, Madrid, la Costa Brava e la Costa Dorata. Ma esiste...
Europa

Come visitare la Germania in una settimana

L'Europa è una meta turistica molto ricca di storia e di attrattive. Tra i vari Stati europei, la Germania spicca come nazione in grado di soddisfare le aspettative dei turisti più esigenti. Oltre a presentare città cosmopolite e moderne, infatti,...
Europa

Come E Perché Visitare Montserrat In Spagna in un giorno

Montserrat (letteralmente il suo significato è "monte seghettato"), dista circa 50 Km da Barcellona. È situato a 725 m d'altezza ed è circondato da imponenti montagne, che sembrano proteggerlo. È uno dei luoghi di culto più importanti della Spagna...
Europa

I 5 migliori posti da visitare in Spagna

Viaggiare è un'attività molto gratificante sotto ogni punto di vista: reca benessere, spensieratezza, voglia di vivere. Chi viaggia ha la possibilità non solo di conoscere luoghi diversi da quelli di nascita, ma acquista un immenso bagaglio culturale...
Europa

Come visitare Londra in una settimana

Londra,capitale dell'Inghilterra, rappresenta sicuramente una delle mete europee più ambite dai viaggiatori di tutto il mondo. Si tratta infatti di una delle città più affascinanti d'Europa grazie ai suoi paesaggi mozzafiato e i numerosi monumenti....
Europa

Come visitare La Cittadina Di Segovia, In Spagna

La Spagna è una nazione che può riservare tantissime sorprese. Quando si organizza un viaggio in Spagna possiamo anche prendere in considerazione l'idea di visitare non solo le grandi città, ovvero quello più note e conosciute, bensì possiamo a tal...
Europa

Come visitare la cittadina di Cuenca, in Spagna

La cittadina di Cuenca (Spagna) si posiziona nella comunità autonoma di Castiglia-La mancia e si divide in due parti. La parte storica si colloca in alto e venne registrata dall'UNESCO nel Patrimonio dell'Umanità, mentre quella moderna si trova in basso....
Europa

Come visitare Àvila In Spagna in un giorno

Molto spesso, quando decidiamo di visitare un nuovo paese, tendiamo a considerare sopratutto i paesi più famosi come ad esempio Roma, Firenze, Barcellona, Londra, ecc., in realtà esistono moltissimi paesi più piccoli ma che sono molto caratteristici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.