Come visitare la statua della libertà di New York

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Uno dei cinque distretti che formano la città di New York, sicuramente quello turisticamente più rilevante, conosciuta con il nome di Liberty Island. Collegata a Manhattan da un battello che permette ai turisti di visitare, oltre all'isola della Statua della libertà, anche Staten Island. Celebre per essere divenuta a metà del secolo scorso, punto di arrivo degli emigranti che cercavano fortuna nel nuovo continente. Ecco una semplicissima e pratica guida su come visitare la statua della libertà di New York.

26

Occorrente

  • Biglietto da acquistare presso Battery Park
36

La Statua della libertà

La Statua della libertà di New York è uno dei monumenti più significativi e simbolici degli Stati Uniti d'America. La Statua della libertà sorge su di una piccola isola prospiciente la punta meridionale di Manhattan. I biglietti per la visita alla statua della libertà, possiamo acquistarli presso Battery Park, nella punta meridionale di Manhattan. Il costo del biglietto comprende, il trasporto per il collegamento ad entrambe le isole, la visita della base della Statua della Libertà e l'ingresso a Staten Island.

46

Metropoli Newyorkese

Nel corso della passeggiata che si può piacevolmente effettuare intorno alla base della Statua, abbiamo la possibilità di apprezzare anche la veduta d'insieme della metropoli Newyorkese. Possiamo ammirare lo stupefacente Skyline offerto dai grattacieli di Manhattan, godere della vista del Ponte di Brooklyn e l'Hudson River. Per i problemi con il terrorismo, purtroppo non è possibile visitare la corona nella parte superiore della Statua della libertà. Ma a periodi, questa sezione della Statua viene riaperta ai visitatori, che possono godere del suo panorama eccezionale. La visita alla corona della statua della libertà è a prenotazione. Consiglio di fare la prenotazione con qualche giorno di anticipo.

Continua la lettura
56

La vista della Statua

Un modo insolito e poco conosciuto dai turisti per apprezzare da vicino la vista della Statua della libertà è quello di salire a bordo dello Staten Island Ferry. Si tratta di un traghetto che parte dal molo nella parte sud di Manhattan e che fa la spola per l'isola di Staten Island che si trova oltre l'isola della Statua della libertà. Il traghetto è stato pensato per i pendolari della città. Non ferma su Liberty Island. Ma ci passa molto vicino e permette di godere comunque della vista ravvicinata su Miss Liberty. Non abbiamo bisogno del biglietto per salire sul traghetto, è gratuito. Un ottima alternativa, per chi non si può permettere di spendere troppo o per chi è residente e vuole godersi una vista senza la cofusioni dei turisti.


.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prenotare la visita per la corona della Statua

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

New York: come organizzare una vacanza a New York

Il "sogno americano" era un pallino nei giovani del XX secolo. I più temerari, nonché bisognosi, affrontavano mesi di navigazione per raggiungere la terra del benessere. Ancora oggi l'America rappresenta un idillio, un luogo dove tutti possono trovare...
America del Nord e Centrale

Cosa visitare in una settimana a New York

New York è considerata la città simbolo degli Stati Uniti nonché la più importante del paese, sia dal punto di vista economico che culturale. Una settimana di soggiorno nella "Grande Mela" vi permetterà di visitare le principali attrazioni che questa...
America del Nord e Centrale

New York: le 5 cose che devi assolutamente vedere

Al giorno d'oggi in poche ore di aereo è possibile raggiungere tantissimi posti diversi che un tempo era inimmaginabile andare a visitare anche solo per pochi giorni. Adesso questo per fortuna è cambiato e la modernità ci offre costantemente la possibilità...
America del Nord e Centrale

10 posti da non perdere a New York

Lo Stato di New York è tra i più grandi e ricchi del mondo. Non è solo il simbolo degli Stati Uniti, ma è un centro finanziario mondiale. Descrivere New York è impossibile, data la sua grandezza e tutte le possibilità che offre. È sicuramente molto...
America del Nord e Centrale

I più bei grattacieli di New York

New York è situata nello Stato omonimo, nel nord est degli Stati Uniti d'America. È una grande città ed è conosciuta anche come Big Apple, cioè la Grande Mela. È infatti una città molto popolosa e un centro economico davvero importante. Il suo...
America del Nord e Centrale

New York in 10 giorni

Viaggiare equivale sempre ad ampliare i propri orizzonti, ma quando si visitano gli Stati Uniti qualcosa scatta maggiormente, si cambia il proprio modo di ragionare, di comportarsi... Si diventa diversi, e forse migliori. Ovviamente per molti la principale,...
America del Nord e Centrale

New York: come divertirsi risparmiando

Chi non ha fantasticato di fare un soggiorno a New York? Anche in tempi complessi e difficili come quelli che stiamo vivendo, è possibile permettersi il viaggio negli Stati Uniti senza necessariamente spendere cifre troppo elevate. Facendo attenzione...
America del Nord e Centrale

Capodanno a New York: dove andare

New York è certamente una delle mete più ambite, e indubbiamente la città che attira la maggior quantità di turisti dal mondo. New York è definita una delle città più belle al mondo e non vi è persona che l'abbia visitata che possa smentire tale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.