Come visitare la val di Susa e la val Chisone

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La Val di Susa e la Val Chisone sono luoghi unici, dalla bellezza unica e che offrono paesaggi intramontabili, nonché la possibilità di vivere un esperienza davvero immemorabile sia con la propria famiglia, sia con gli amici o con la propria ragazza. Nella guida che segue illustreremo come visitare la Val di Susa e la Val Chisone, per cui non vi resta che continuare nella lettura per scoprire come arrivare in queste terre e cosa sicuramente non potete perdervi in questi splendidi luoghi, qualora decidiate di trascorrere una piacevole vacanza, sia che si tratti di un paio di giorni sia se decidete di trascorrere una settimana intera.

25

Uscendo da Torino lungo corso Francia, prima di addentrarti ad Avigliana nell'ampia val di Susa, incisa dalla Dora Riparia, devi assolutamente raggiungere la splendida abbazia di Sant'Antonio di Ranverso,
capolavoro dell'architettura medievale dove le decorazioni in cotto celebrano la loro consacrazione con una gamma di rossi indimenticabile. Potrai notare nella chiesa opere pregevoli di pittura: spicca il bellissimo polittico Natività e santi di Defendente Ferrari.

35

A breve distanza controlla l'imbocco della valle la grandiosa Sacra di San Michele, arroccata sulla rupe del monte Pirchiriano:

è un esempio di architettura tra i più rilevanti del Piemonte. Di certo resterai affascinato dalla stupenda porta dello Zodiaco, di età romanica.

Raggiungi dunque Avigliana, nota per i suoi piccoli laghi, meta di moti turisti nei fine settimana estivi. Noterai certamente le sua antiche case testimonianza della sua importanza storico-medievale, e le antichissime chiese di San Giovanni e San Pietro.

Continua la lettura
45

Percorrendo la statale 25 raggiungi Susa. Questo paesino, ricco di tesori del passato, si trova ai piedi di un gigantesco gradino glaciale. Rimarrai certamente colpito dalla sua varietà di reperti storici, di età romana e del periodo medievale. Lungo il tuo itinerario non può mancare una tappa all'arco di Augusto (8 a. C), ai resti delle mura muniti di torri, agli avanzi di edifici termali e all'arena, tutti di età romana. Del periodo medievale ti consiglio di visitare la bellissima cattedrale di San Giusto del XI secolo, su cui troneggia il maestoso campanile romanico.

55

Di rilievo sono anche il campanile di Santa Maria Maggiore, i portici gotici di via Palazzo di Città, la duecentesca casa De Bartolomeis sormontata dalla torre dell'Orologio e il Borgo dei Nobili.
Se fin d'ora le grandiose testimonianze del passato hanno distolto il tuo sguardo dallo spettacolo del paesaggio alpino, da Susa in poi saranno le meraviglie dei monti a catturare la tua attenzione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare La Val D'Orcia In Toscana

La Val d'Orcia non è solo una grande valle nel cuore della Toscana, è un luogo magico dal punto di vista paesaggistico e culturale. Qui è presente una natura straordinaria, con campagne bellissime e borghi medievali affascinanti. Nasce tra due province,...
Europa

Come visitare la Val d'Otro

La Val d'Otro (Oltertol in lingua walser), è raggiungibile da Alagna Valsesia in un'ora di facile cammino. Comprende sei frazioni a 1700 metri di altitudine, (Felleretsch, Follu, Tschukke, Dorf, Scarpia e Weng) in un bellissimo complesso paesaggistico...
Europa

Come visitare la Val Ferret del Monte Bianco

Per gli appassionati dei viaggi in montagna è importante conoscere delle mete nel nostro territorio italiano dove poter soggiornare e poter vivere a contatto con la natura dei paesaggi montani. In Italia le località montane per eccellenza si trovano...
Europa

Come E Cosa Visitare Nella Val Tiberina

Nonostante l'arrivo dell'inverno, è sempre possibile fare dei piccoli viaggi e visitare posti nuovi. Il periodo natalizio ci è molto utile se intendiamo fare una gita fuori porta di qualche giorno, specie se si tratta d iraggiungere una delle località...
Europa

Come visitare Civitella Val di Chiana

Civitella Val di Chiana è un comune toscano, situato in provincia di Arezzo. Esso sorge su una zona collinare, nonostante il territorio si suddivide in una zona si bassa montagna e una pianeggiante, dove vi è la parte più popolata di questo paesino...
Europa

Come visitare la Val Grosina

L'Italia, a differenza di diverse altre nazioni europee, racchiude al suo interno un patrimonio paesaggistico e naturalistico estremamente variegato, che spazia dalle località di mare più cristalline a quelle di montagna più incontaminate e selvagge,...
Europa

Come E Cosa Visitare Nella Val Sarentina E Nella Valle Dell'Isarco

Passare un weekend o anche una semplice giornata all'aria aperta può rappresentare un'attività davvero molto interessante e salutare. L'Italia è ricca di storia, ed esistono dei luoghi che sono ai più sconosciuti, ma invece andrebbero maggiormente...
Europa

Come visitare Calizzano In Val Bormida

Questa guida si propone di valorizzare turisticamente Calizzano, piccolo borgo dell'entroterra ligure, in provincia di Savona, situato a metà strada tra il caldo e le affollate spiagge rivierasche liguri e la fredda, solitaria, ma affascinante Val Bormida,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.