Come visitare La Via Dei Castelli Trentini

Tramite: O2O 02/11/2014
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Trentino Alto Adige è una regione italiana che ha fatto del turismo una delle sue principali attività e fonti di reddito. È infatti molto famosa in tutta Europa ed in tutto il mondo per la bellezza delle sue montagne, delle sue valli, dei suoi pascoli e delle sue attrattive architettoniche. Posta al confine con l'Austria, è caratterizzata da una via lunga qualche centinaio di chilometri, che collegando le due principali città della regione, Trento e Bolzano, offre la possibilità di godere di un incantevole scenario naturale e di visitare parecchi castelli. In questa guida sarà spiegato come visitare La Via Dei Castelli Trentini.

25

Il viaggio per la visita dei castelli trentini ha inizio nella cittadina di Avio, sita qualche chilometro a nord del lago di Garda e facilmente raggiungibile in auto o in treno. In località Sabbionara sorge un castello medioevale, edificato nel XII secolo. Questo è adagiato su di un colle ed è immerso tra lunghe file di vigneti, dalle quali spiccano le sue caratteristiche cinque torri merlate. Proseguendo poi verso nord, nascosta in un parco tra i pendii che circondano Trento, si può trovare Villa Madruzzo. Questo edificio, il cui nome deriva dalla dinastia di vescovi che l'hanno abitato per secoli, ha un aspetto classicheggiante che evoca i fasti del passato e che vale senza dubbio una visita.

35

Da Villa Madruzzo, spostandosi di soli venti chilometri verso ovest, si può visitare Castel Toblino, una rocca medioevale immersa nella valle del fiume Sarca. Questa costruzione è molto famosa grazie alla sua invidiabile posizione. Incastonata tra i monti ed adagiata sulle acqua di un laghetto, ha infatti ispirato un gran numero di artisti, poeti, pittori e studiosi tra cui il celebre padre della psicologia moderna: Freud. Nei dintorni di questo castello si può respirare ancora oggi un alone di mistero, alimentato da cupe leggende romantiche ed incestuose. Oggi il castello si presenta ai turisti come un perfetto luogo in cui fermarsi e rilassarsi, ospitando tra le sue sale anche un ristorante.

Continua la lettura
45

Se ci si sposta di qualche chilometro verso sud, a cavallo tra la valle del Sarca e la valle di Cavedine, si trova Castel Drena. Posto in una spettacolare posizione panoramica, è un castello in parte diroccato a causa dei colpi di cannone sparati invano dalle truppe franco-spagnole, che volevano conquistarlo, più di tre secoli or sono. Infine, nel centro del capoluogo altoatesino, Bolzano, si può trovare Castel Roncolo. Per visitare questo edificio è consigliabile parcheggiare l'auto alla base del castello e proseguire a piedi sino ad esso, percorrendo in questo modo un caratteristico e bellissimo sentiero immerso nel verde.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

I più bei castelli da visitare in Francia

La Francia è piena di posti meravigliosi da visitare, proprio per questo motivo è una meta molto ambita dai turisti. I castelli hanno particolare rilevanza perché sono, da sempre, ricchi di fascino e mistero. Da sfondo a storie d'amore o di fantasmi,...
Europa

Come visitare i Castelli Romani

Roma è una città famosissima in tutto il mondo per le sue bellezze paesaggistiche, ma soprattutto per merito delle sue antichissime strutture risalenti all'epoca degli antichi romani. Proprio per questo motivo la capitale italiana attiva ogni anno milioni...
Europa

I più bei castelli da visitare in Germania

I castelli sono, da sempre, nell'immaginario di grandi e piccini. Nelle prime fiabe che ascoltiamo fin da bambini compaiono castelli governati da re e regine, e principesse che aspettano l'arrivo del loro principe azzurro. Se andate in Germania dovete...
Europa

Come visitare I Castelli Di Quart, Nus, E Fénis

I castelli medievali sono uno degli aspetti più caratteristici della Valle D'Aosta. Solitamente edificati in zone di straordinaria bellezza paesaggistica, da feudatari più o meno riottosi, hanno subito anni di trasformazioni, ingrandimenti, passaggi...
Europa

Castelli di Ludovico II in Baviera e come visitarli

La Germagna è ingrado di offrire molte cose da vedere e molto di quello che è la sua storiaNel viaggio dovete assolutamente visitare nella magnifica baviera sono i famosi "Castelli di Ludovico" e in questa guida vi spiegheremo come visitarli. Il sovrano...
Europa

Castelli da vedere nell'Est Europa

Ogni turista ha le sue preferenze. C'è chi adora i paesaggi naturali, chi ama le grandi città. Questa lista è dedicata agli amanti dei castelli e dell'architettura medievale. Se si vuole fare un tuffo nel 1200 o nel 1300 niente è meglio dei villaggi...
Europa

Castelli d'Europa: classifica

Il Castello è sempre stato emblema del potere feudale, emblema del potere aristocratico. Ma bisogna puntualizzare che non sempre è stato così. Il castello, o fortezza, non è sempre stato la dimora di ricchi signori, esso svolgeva in origine la funzione...
Europa

Tour dei castelli in Austria

Vorreste organizzare un viaggio all'insegna del romanticismo ma che vi regali anche uno splendido tuffo nel passato? Allora potreste prendere seriamente in considerazione l'idea di fare il tour dei castelli in Austria. Infatti questo paese è ricco di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.