Come visitare la zona tra Scalea e Praia a mare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La Calabria rappresenta una delle mete più ambite, soprattutto durante il periodo estivo. In particolare la zona compresa tra Scalea e Praia a Mare è una delle più interessanti dell'intera regione, a causa della bellezza naturalistica delle sue spiagge e per la presenza di tanti santuari. Nella seguente guida, passo dopo passo, andremo a scopire dei posti molto belli e caratteristici come Scalea e Praia a Mare. Ecco dunque tutte le indicazioni su come visitare questi straordinari luoghi nel modo più semplice.

25

Raggiungere Scalea è molto facile, dal momento che è ben collegata a causa della presenza di un'importante autostrada. È possibile giungere inoltre in treno: in città è infatti presente la stazione. Scalea è un piccolo borgo noto sia per la sua spiaggia, sia per i ruderi medievali e le vie piccole e tortuose. All'inizio dell'abitato potrete visitare la Chiesa di S. Nicola in Planteis ed ammirare i ruderi della costruzione gotica originaria. Inoltre potrete visitare la Torre cilindrica di Cimalonga, del XV secolo, con una forma a cilindro e di origini aragonese.

35

Importante anche il mausoleo di Ademaro Romano che risale al XIV secolo e la pala d'altare di Bernardo Azzolino. Dopo aver percorso viuzze e vicoli potrete raggiungere la Chiesa di Santa Maria d'Episcopio, quasi interamente ricostruita nel XVII secolo. Adiacente alla chiesa vi sono i ruderi di quello che era il palazzo episcopale. La parte antica di Scalea è ricca di ruderi appartenenti al castello Normanno del XI secolo. Nel lontano 1250 ivi nacque Ruggiero di Loria che fu un grande ammiraglio della flotta aragonese e angioina. Successivamente il Castello fu la dimora di diversi feudatari. Alla fine fu abbandonato e ad oggi sono presenti soltanto i ruderi del maschio centrale, dei baluardi e delle famose torrette.

Continua la lettura
45

Proseguendo verso nord, raggiungerete in poco tempo un altro paese ossia Praia a Mare, una delle più note località turistiche della costa tirrenica calabrese. Qui vi consiglio di visitare il celebre Santuario della Madonna della Grotta. Esso si trova in un ampia caverna dove si giunge dal paese attraverso una lunga scalinata. In particolar modo scavato nella roccia troverete la chiesa, uno spettacolo davvero suggestivo e particolare, da non perdere! Ma non dimenticatevi di visitare l'isola di Dino, una delle isole più grandi presenti in zona: si può raggiungere con una bella nuotata per chi sa nuotare oppure comodamente in barca. Bellissima anche la Grotta Azzurra, del tutto particolare, nulla da invidiare ad altri posti!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare la zona di Corso Magenta a Milano

Nel capoluogo lombardo la zona di Corso Magenta rappresenta sicuramente una zona affascinante, soprattutto per gli amanti della Vecchia Milano ma non solo. Celebre soprattutto per la Chiesa Santa Maria delle Grazie è facile da raggiungere, in quanto...
Europa

Come visitare la zona tra Cinisi e Castellammare del Golfo

Tra le mete turistiche più gettonate per trascorrere le vacanze estive (e non solo) compare la Sicilia, con le sue meravigliose località della costa, sia orientale che occidentale. Buon cibo, bel mare e città ricche di storie e tradizione sono un connubio...
Europa

Come visitare La zona del Barri Gotic a Barcellona

Il Barri Gotic è il centro della vecchia di Barcellona, la splendida città spagnola che attira ogni anno numerosissimi turisti da ogni parte del mondo, per la sua movida, la sua cultura, i suoi divertimenti e il suo mare: si tratta di un vero e proprio...
Europa

Come visitare a piedi la zona vecchia di Ginevra

Vedremo oggi in questo tutorial come visitare a piedi la zona vecchia di Ginevra. Questa è la città più famosa del mondo insieme a poche altre. È veramente bellissima. Essa si trova in Svizzera ed è la seconda città più grande. Inoltre è chiamata...
Europa

Come visitare la zona di Belvaros a Budapest

Belvàros, che viene definita anche con il nome "Città Interna", è uno dei punti più strategici della capitale Budapest ed è situata nella zona di Pest, per la precisione nel quartiere V. Si tratta di un'area in gran parte racchiusa tra il fiume Danubio,...
Europa

Come visitare la città di Baia Mare in Romania

Il mondo moderno è ricco di paesaggi meravigliosi e luoghi mozzafiato che vale la pena di visitare almeno una volta nella propria vita. Esistono infatti numerosi posti, quasi sempre sconosciuti, che sono ricchi di bellezze, di cultura e di fascino. Uno...
Europa

Come visitare la zona di Cuma e Puteoli

La Campania è una regione che andrebbe scoperta, essa infatti nasconde tantissimi tesori che aspettano solo di essere visitati. Bisognerebbe a tal proposito avere una maggiore conoscenza e soprattutto coscienza delle bellezze che l'Italia possiede. Questo...
Europa

Come visitare la chiesa di Santa Maria a Mare sull'isola di San Nicola

Santa Maria a Mare a San Nicola: l'isola è il fulcro storico, amministrativo e religioso delle Tremiti, meraviglioso arcipelago del Mar Adriatico. Il territorio è vasto poco più di un chilometro e mezzo, presenta una larghezza di 450 metri con una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.