Come visitare l'Acquario di Barcellona

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Barcellona è una delle più importanti città della Spagna e il capoluogo della Catalogna. È una città ricca di storia e presenta molti monumenti e luoghi d'interesse considerati Patrimoni dell'Umanità. Le mete turistiche più ambite sono La Rambla, un viale collocato tra Plaça de Catalunya, che è il centro della città, e il Porto Antico, e la Sagrada Familia, opera dell'architetto Antonio Gaudì, ma degno di essere visitato è anche l'Acquario di Barcellona, in catalano detto Aquarium de Barcelona, che sorge nella zona del Port Vell, nei pressi del centro commerciale Maremagnum. In questa guida vi daremo delle indicazioni su come visitare questo fantastico luogo.

24

Le sale dell'Aquarium

Se desiderate sapere tutto sul mondo marino, sulla flora e la fauna che lo abitano, senza dubbio dovete visitare l'Aquarium di Barcellona, inaugurato nel 1995 e facilmente raggiungibile anche a piedi dalla famosa Rambla con una passeggiata piacevole. L'Aquarium che si estende su vari piani presenta sale e strutture gigantesche, e la sua attrazione principale è senza dubbio la galleria degli squali, lunga circa 80 metri, che dispone della miglior collezione di pesci provenienti dal Mediterraneo, per un totale di 11000 pesci.

34

La vasca Tropicale dell'Aquarium

Fra le altre spettacolari strutture dobbiamo menzionare la vasca Tropicale, con moltissime e variopinte specie del Mar Rosso, dei Caraibi e della barriera Corallina, l'Oceanaria, con pesci e animali acquatici che vivono negli oceani, e una zona didattica dedicata ai bambini, l'Explora, che permette di apprendere in maniera piacevole e divertente gli argomenti riguardanti il mare e gli oceani. Inoltre ogni giorno potrete fare esperienze davvero uniche e irripetibili, come per esempio immergersi e nuotare tra gli squali in tutta sicurezza.

Continua la lettura
44

Gli orari e i prezzi dell'Aquarium

L'accesso all'Acquarium avviene tramite l'acquisto del biglietto d'ingresso, il cui prezzo varia a seconda dell'altezza dei visitatori: i bambini con altezza inferiore a 90 centimetri non pagano l'ingresso, i bambini alti tra 90 e 110 centimetri devono acquistare un biglietto di 5 €, mentre per quelli che sono alti tra 110 centimetri e 140 centimetri il biglietto costa 15 €; per tutti gli altri, quindi anche gli adulti, il biglietto d'ingresso costa 20. L'Aquarium è aperto tutti i giorni dell'anno con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 21:00, nei fine settimana, nei giorni festivi, a giugno e settembre fino alle 21:30, mentre in luglio e agosto fino alle 23:00.
La stazione della metropolitana più vicina è Dressanes (linea L3), l'autobus della linea V17 ferma proprio davanti all'ingresso dell'Aquarium (poi nei dintorni ci sono anche altre fermate con le linee 14, 56, 57, 59, 64 e 157, 17, 45 e 39.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il Camp Nou a Barcellona

Barcellona è una città celeberrima in tutto il mondo. Ha da offrire una grande storia, monumenti memorabili, edifici unici. La sua Sagrada Familia è conosciuta ovunque e i turisti si affollano per vederla. Il folklore di Barcellona è ammiratissimo,...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare la Colonia Guell a Barcellona

Barcellona è, oltre che una delle città più importanti e visitate della Spagna, anche il capoluogo della Catalogna. Qui si concentra infatti un’identità territoriale e etnica del tutto particolare, in quanto comunità autonoma. Seconda solo a Madrid...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'acquario di Messina

Messina, meta turistica molto frequentata, soprattutto nei mesi estivi, racchiude in sé un "tesoro" poco conosciuto e tutto da scoprire, ossia l'acquario, al cui interno è certamente possibile trovare sia pesci di acqua dolce che salata. A tal proposito,...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere l'Acquario di Napoli

In questo articolo vorrei spiegarvi come raggiungere l'Acquario di Napoli. L'Acquario di Napoli è uno degli acquari dei più antichi d'Italia ed è il secondo acquario di Europa. Questo acquario è un vero e proprio documento storico, ed è un unico...
Consigli di Viaggio

Come e dove divertirsi a Barcellona

Barcellona è una delle mete più ambite in Europa. Essa si può paragonare alle stagioni: non è una località ma uno stato d'animo a tutti gli effetti. Con il suo mix di cultura, storia, monumenti (basti pensare alla famosa Sagrada Familia), mare, buona...
Consigli di Viaggio

I migliori 10 mercati di Barcellona

Qualsiasi turista di eccezione sogna di voler trascorrere un piacevole weekend alla scoperta di una delle città più belle della Spagna: Barcellona. Tra le tante cose da visitare, come i musei, i luoghi storici, le mostre, le vie principali, non bisogna...
Consigli di Viaggio

5 bellezze da vedere a Barcellona

Se state pensando di organizzare un viaggio in Spagna, e nello specifico a Barcellona, avete fatto un ottima scelta. Questa fantastica città ha moltissimo da offrire sia dal punto di vista artistico che da quello gastronomico. Amerete camminare per le...
Consigli di Viaggio

Come e dove mangiare a Barcellona

Dovete andare a Barcellona, ma non sapete come orientarvi sul dove e cosa mangiare? Niente paura, ecco qualche consiglio utile per evitare spiacevoli sorprese e per evitare di essere "truffati", ma essere preparati su cosa vi aspetta nella capitale catalana....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.