Come visitare l'Altopiano di Asiago

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questo tutorial vedremo come visitare l'Altopiano di Asiago. Tale altopiano, chiamato anche dei "Sette Comuni", nasce nella regione del Veneto a mille metri di altitudine, e più precisamente in provincia di Vicenza. Se provate a salire dalla pianura, per una strada rapida di dieci tornanti circa, l'altopiano sfoggia un paesaggio stupendo che è formato da prati molto grandi, paesi con campanili assai alti ed una corona di vette. Le zone di Ortigara, Cima Caldiera, Portule, Cima Undici, sono teatro di combattimenti aspri durante la prima guerra mondiale, e sono oggigiorno, una destinazione privilegiata degli escursionisti che ricercano le tracce della storia ma anche quelle del passato. Visibili ancora tutt'oggi sono ancora i forti Verena, Corbin, Lisser, Interrotto e Campolongo. Il Monte Ortigara, è sacro agli alpini ed è il luogo di battaglia maggiormente conosciuto della zona. Buona lettura e buon viaggio!

24

Potrà iniziare da Rotzo, la visita dell'Altopiano. Rotzo è il comune più antico, come testimonia la Chiesa di Santa Margherita, che è stata fondata nell'anno mille. Potrete perciò proseguire verso diversi siti preistorici, come il Bostel. Il comune di Roana, memore della lingua cimbra ed anche della cultura, essendo di derivazione germanica, è caratterizzato da sei borgate. Queste ultime sono chiamate "i sei campanili". Immersa nelle colline andrete ad incontrare Asiago. Essa è stata ricostruita tutta quanta dopo la grande guerra. Ricordiamo inoltre che è una meta turistica famosa, essendo considerata una delle capitali dello sci di fondo in Italia molto note. L'aria tersa e la scarsa presenza di luce urbana fanno di Asiago un giusto luogo per guardare le stelle.

34

Vi consigliamo di fare una visita al museo all'aperto di Zebio, dove potrete ammirare camminamenti, ricoveri e trincee.
Sulla cima del Colle Leiten, nei dintorni, campeggia la sagoma del Sacrario Militare dove sono raccolte le spoglie di oltre 54.000 soldati. Conco si trova sempre lì vicino. Esso è conosciuto specialmente per le due stazioni turistiche importanti di Biancoia e Val Lastaro. Alla nascita della reggenza dei sette comuni, Conco non c'era perché era una contrada di Lusiana, e soltanto successivamente si sono divisi ed oggi, i comuni sono infatti otto.

Continua la lettura
44

A Lusiana, che è un comprensorio turistico molto grazioso, tra le opere più interessanti a livello artistico, vi annunciamo le pale di Jacopo Bassano ed anche la Chiesa parrocchiale che è stata dedicata a San Giacomo.
Se continuate verso est, troverete Gallio, che è molto conosciuto per le sue strutture sportive, come ad esempio il trampolino da sci, ed anche per gli impianti dello sci alpino che nella stagione estiva si trasformano in un "bike park". Tra i boschi spunta Foza, che ha decori caratteristici creati da artisti che arrivano da tutta Italia. All'estremità dell'altopiano, invece, si trova Enego, con la trecentesca torre scaligera e con le piste per lo sci di fondo. Potrete godere dal paese un panorama meraviglioso sulle Dolomiti, ed anche sul Monte Grappa. L'Altopiano di Asiago con i suoi comuni sono un luogo rilassante ed anche incantevole dove, sia durante l'inverno che durante l'estate, si possono conciliare natura, cultura, sport e benessere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Il Vicentino E I Sette Comuni

L'Italia offre sempre paesaggi da scoprire e visitare. L'altopiano di Asiago rientra, senza dubbio, tra questi. Questo itinerario parte da Vicenza e toccherà Longara, Costozza, Brendola, Montecchio, Maggiore, Trissino, Schio, Lusiana, Breganze, Sarcedo...
Europa

Come visitare Il Carso

Il Carso è un altopiano roccioso carsico situato a ridosso della città di Trieste, lungo la fascia costiera e nelle cime più elevate del capoluogo giuliano. Il Carso è conosciuto anche come altopiano carsico o Carsia, si estende più all'interno in...
Europa

Come visitare L'Etruria Antica

Quando non avrete molto da fare potrà capitarvi di iniziare a pensare al fatto che, molto probabilmente, non conoscete gran parte delle origini dell'Italia, nazione in cui voi stessi vi ritrovate ad abitare da svariati anni. Quale occasione migliore...
Europa

Come e cosa visitare in Sardegna: la Giara di Gesturi ed i suoi cavallini

L'Italia è ricca di posti incantevoli e rilassanti e si possono scoprire nuovi posti incredibili e senza tempo. Tra le tante meravigliose regioni del bel paese spicca sicuramente la Sardegna per le sue spiagge da sogno ed i paesaggi mediterranei. La...
Europa

Come e che cosa visitare nei dintorni di Terni

Nell'ambito di un tour dell'Umbria, devi sapere che, oltre alle zone più visitate di questa regione, ce ne sono altre meno conosciute dal punto di vista turistico. Si tratta infatti della conca di Terni ed i suoi dintorni, nonché tutta l'area della...
Europa

Come visitare Huelva

Huelva è una cittadina spagnola dell'Andalusia, posizionata tra Siviglia ed il Portogallo. Centro industriale e portuale, Huelva vanta ricchezze storiche come artistiche. Le abitazioni si caratterizzano per i bellissimi azulejos; si tratta di straordinarie...
Europa

Come visitare Zambrone

Zambrone è un paese di circa 2000 abitanti, situato in provincia di Vibo Valentia, in Calabria. Si affaccia sul Golfo di S. Eufemia. Si narra che Zambrone venne fondata intorno al 1300 dagli abitanti di San Giovannello, per sfuggire dai pirati che saccheggiavano...
Europa

Come visitare Agios Nikolaos a Creta

Il porto di Agios Nikolaos è uno dei posti più graziosi e popolari di Creta da visitare. In una splendida posizione nel Golfo di Mirabella, conserva alcune antiche magioni. Nei tempi antichi Agios Nikolaos era una prospera località, anche perché serviva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.