Come visitare l'antica Pozzuoli

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Pozzuoli in origine rappresentava lo scalo commerciale di Cuma. Venne fondata nel 528 a. C. Da un gruppo di esuli Sarni e venne soprannominata "Dicerachia" anche se, nel 421 a. C., venne ribattezzata "Sannita". Nel 228 a. C. Fu conquistata dai Romani e allora il suo nome mutò nuovamente e venne chiamata "Puteulos", per via delle sorgenti termo-minerali. Il suo porto divenne quindi fondamentale per gli scambi commerciali. Nella guida che segue, qualche consiglio su come visitare l'antica Pozzuoli.

24

Diventata colonia romana nel 194 a. C. Diventò sempre più importante per Roma che ne fece il suo porto principale, tanto che furono costruite molte reti stradali e importanti monumenti o edifici come l'Anfiteatro Flavio per esempio, così come il tempio di Serapide e quello di Augusto, visibili ancora oggi e punti di attrazione turistica, soprattutto da parte degli amanti di storia dell'arte e di conservazione dei beni culturali. San Paolo vi sbarcò da prigioniero nel 61 d. C. Ricevuto da una piccola comunità cristiana. Ecco perché molte persone che si recano a visitare L'Antica Pozzuoli, sono soprattutto persone devote che creano veri e propri pullman per i pellegrinaggi.

34

Per visitare L'Antica Pozzuoli in una chiave storica, si può anche provare un'esperienza unica, ossia quella di guardarla nella sua veste archeologica sommersa. A pochi metri di profondità, infatti, esiste l'area archeologica più estesa esistente. C'è un battello appositamente attrezzato con la sua chiglia di vetro, per visitare la città sommersa che permette di provare delle emozioni incredibili. Il battello parte quando raggiunge un minimo di quattro persone.

Continua la lettura
44

Per visitare L'Aantica Pozzuoli si può scegliere l'itinerario predisposto e guidato, che inizia dalle ore 8:30 circa e termina alle h 13:30 circa. Si svolge partendo da Cuma, si procede visitando l'antro della sibilla e i templi di Giove e Apollo. In loco è visitabile il Castello Aragonese adibito a museo in cui sono conservati migliaia di reperti. Si continua poi con la visita a Solfatara e lì, diventa facile capire perché i greci li chiamavano "campi flegrei". In conclusione, si può vedere il magnifico anfiteatro Flavio che, dopo il Colosseo, rappresenta uno dei resti romani più importanti, insieme ai suoi sotterranei mieravigliosamente conservati. L'Antica Pozzuoli è sempre stata afflitta dal fenomeno del bradisismo, il suolo cioè si è sollevato di diversi metri, sconvolgendo così il suo porto. Attualmente, infatti, si può vedere come il molo è stato spostato più avanti, tanto che hanno dovuto riposizionare le bitte di attracco per le navi. Questo fenomeno unito ai continui terremoti, mise gli abitanti nelle condizioni di rifugiarsi, alla fine del V° secolo a. C., sulla sua altura chiamata "Castro Puteolano".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Il Ritrovamento Archeologico Dell'Antica Ilio O Troia

L'ubicazione dei resti dell'antica Ilio o Troia che costituiscono oggi un patrimonio di tutta l'umanità sono stati ricercati per anni da studiosi ed esperti di storia antica, per dimostrare che essa non era una leggenda ma realtà. La perseveranza di...
Europa

Come visitare L'Etruria Antica

Quando non avrete molto da fare potrà capitarvi di iniziare a pensare al fatto che, molto probabilmente, non conoscete gran parte delle origini dell'Italia, nazione in cui voi stessi vi ritrovate ad abitare da svariati anni. Quale occasione migliore...
Europa

Come Raggiungere E Visitare L'Antica Veio

Veio l'antica città Etrusca sorgeva sulla riva destra del Tevere, e la sua posizione strategica permise a questa civiltà di sfruttare la scia d'acqua, diventando una potenza commerciale che entrò in conflitto con Roma, che invece la chiamava la...
Europa

Come visitare Bucur, L'Antica Bucarest

Si narra che Bucarest prese il nome da un pastore chiamato Bucur ed il fiume che la bagna, dalla sua ragazza Dâmboviţa. Scavi archeologici hanno riportato alla luce insediamenti di comunità dall'età del bronzo sino al 100 a. C. Durante questo periodo...
Europa

Come e perché visitare Corinto

La Grecia è sicuramente uno dei posti dell'Europa più ricchi di storia e di cultura. Il paese, infatti, è caratterizzato da numerosi monumenti e città che vale la pena di vedere almeno una volta nella vita. Uno dei luoghi da visitare è senza dubbio...
Europa

Come e perché visitare Delfi

La città di Delfi è una delle più importanti città dell'antica Grecia. Qui si trovava l'oracolo del dio Apollo, noto anche come "Oracolo di Delfi". Attualmente, Delfi è molto famosa perché si si considera "l'ombelico del mondo". Ogni turista che...
Europa

Come visitare E Cosa Mangiare A Procida

Viaggiare è il modo migliore per aprire la propria mente, conoscere nuove culture, visitare nuovi posti, godersi il relax lontani dallo stress quotidiano e anche per gustare il cibo locale aumntando le proprie conoscenze culinarie. Tra le tante mete...
Europa

Come visitare la Roma Sotterranea

L'antica Urbe che noi tutti conosciamo aveva molti altri edifici oltre al Colosseo, le Terme di Caracalla e i Fori Imperiali. L'urbanistica di Roma spaziava difatti da piazze a centri di raccolta per la vita politica, passando per templi e costruzioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.