Come visitare Le Dolomiti, Dall'Alpe Di Siusi Al Rifugio Bolzano E Al Monte Pez

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Una delle montagne maggiormente famose ed apprezzate delle Dolomiti altoatesine si affaccia sull'Alpe di Siusi e sulla valle dell'lsarco, la quale chiude a nord lo splendido e particolare panorama da Bolzano. Continuate, quindi, a leggere questa interessante ed utile guida per apprendere in modo piuttosto semplice e veloce come visitare le Dolomiti, dall'Alpe di Suisi al rifugio Bolzano e al Monte Pez. Ciò che rende davvero inconfondibile lo Sciliar risulta essere il suo splendido profilo, il quale affianca all'altopiano i due ciclopici "denti" di dolomia delle Punte Santner ed Euringer.

27

Occorrente

  • vestiti pesanti
37

Per quanto riguarda la famosa località di Compaccio, all'imbocco dell'Alpe di Siusi, la si può raggiungere sia in auto che in bus da Siusi o da Castelrotto. Dai posteggi e dall'arrivo dei bus e degli impianti, pochi minuti a piedi sulla strada portano alla base della seggiovia Panorama, con la quale si sale all'omonimo Hotel, magnifico belvedere verso il Sassolungo, le Dolomiti e buona parte delle Alpi orientali.

47

Proseguendo specificatamente tale strada, potrete ammirare la bellezza di una famosa ed antica stalla di legno della Malga Costazza ed inoltre si raggiunge la Malga Saltner, rappresentante un magnifico belvedere sullo Sciliar. Proseguendo per pochi minuti si raggiunge un bizzarro ponte in legno sul Rio Freddo. Lo si attraversa, e si continua obliquamente verso destra sul sentiero che alterna tratti ripidi ad altri pianeggianti. Dopo essersi affacciati su un selvaggio canalone si raggiunge (1900 metri, 0.15 ore) il Sentiero dei Turisti che proviene dal Rifugio Malghetta Sciliar (Schlernbödele Hütte) e dai Bagni di Razzes.

Continua la lettura
57

A piedi si seguono le indicazioni per lo Sciliar, lungo una stradina che si dirige a sud ovest, aggira l'arrivo di una seggiovia e si porta alla Laurin Hütte, raggiunta da un impianto aperto solo d'inverno. Qui si inizia a scendere per un sentiero tra i prati, attrezzato con gradini e passerelle in legno, che raggiunge un gruppo di fienili e, al ponte sullo Tschapit Bach, la strada sterrata che proviene dallo Spitzbühel.

67

Lasciato a sinistra un sentiero per il Rifugio Alpe di Tires si supera un ultimo breve gradino e si continua a mezza costa fino al Rifugio Bolzano. Dal rifugio, un ampio sentiero si alza in direzione del Monte Pez. Lo si segue su terreno erboso e poi con delle rampe ghiaiose. Traversato un pianoro con grossi e particolari massi si raggiunge la rocciosa cresta sommitale e la si segue fino a raggiungere la grande croce metallica della cima. Il ritorno per la stessa via richiede almeno 2.30 ore.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare le Dolomiti, sulla cima della Plose

Ogni paesaggio montano ha la sua particolarità e la sua bellezza, ma le Dolomiti hanno qualcosa in più, che le rende magnifiche in ogni stagione. Ogni vallata è differente dall’altra e ogni cima offre prospettive diverse, di luce e di colore. L’intera...
Europa

Come visitare le Dolomiti, da passo Nigra a Malga Hanicker

Meta ideale d'inverno come d'estate, le Dolomiti offrono scorci, paesaggi e cime di straordinaria bellezza, tutte da visitare. Le Torri del Vajolet, sei imponenti guglie calcaree si stagliano nel bel mezzo del gruppo del Catinaccio. I loro versanti si...
Europa

Come visitare Le Dolomiti, Dal Lago Di Tovel A Malga Flavona

L'Italia èun paese ricco di bellezze naturali, dai vulcani alle montagne, dai mari ai laghi, dalle pianure alle alpi. Con questa guida vi mostrerò come visitare le Dolomiti, passando dal lago di Tovel a al Malga Flavona. Prima però facciamo una breve...
Europa

Come visitare Le Dolomiti, Il Sentiero Delle Odle

L'Italia, oltre allo straordinario paesaggio marino, presenta anche un ricco scenario montuoso; il nostro paese, infatti, è attraversato dagli Appennini e delle Alpi che ricoprono la maggior parte del territorio montuoso. Tra le Alpi più importanti...
Europa

Come visitare le Dolomiti, Il Giro Del Sass da Putia

All'interno di questa guida, andremo a parlare di turismo. Come avete già potuto notare dal titolo di questa breve guida, ci concentreremo sulle Dolomiti, spiegandovi come fare per visitare nel migliori modo possibile le Dolomiti e il giro Del Sass...
Europa

Come fare un'escursione all'Alpe Campo di Alagna Valsesia

Tra tutto il patrimonio alpino della nostra bella nazione spicca l'Alpe Campo di Alagna Valsesia, ovvero uno dei luoghi più suggestivi per ammirare il Monte Rosa nel suo splendore. Ricca infatti di patri, natura e un bellissimo laghetto è davvero un...
Europa

Come visitare il lago di Combal sul Monte Bianco

Se siamo degli amanti della natura e ci piace fare delle bellissime escursioni, in posti completamente avvolti dal verde, sicuramente sapremo che prima di partire dovremo organizzare il nostro viaggio alla perfezione. Per riuscirci ci basterà consultare...
Europa

Come visitare Le Dolomiti, Dal Grostè Ai Rifugi Tuckett E Sella

I posti per la vacanza possono essere davvero tanti, indipendentemente se ci si ritrova da soli o in compagnia, un luogo che merita di essere visitato sono sicuramente le Dolomiti, in esso ci sono tanti posti che una volta visti si rimarrà a bocca aperta....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.