Come visitare Le Incisioni Rupestri Della Valcamonica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La guida che segue suggerisce dei consigli per capire come visitare le incisioni rupestri della Valcamonica, situate a Capo di Ponte in provincia di Brescia. Per chi proviene dal nord con il treno si prende la linea per Edolo, con la fermata a Capo di Ponte e si raggiunge la zona con una salita di circa mezz'ora. Per chi parte dal sud, si percorre sempre la linea Brescia-Edolo e si scende alla solita fermata.

26

Occorrente

  • Carta di identità.
  • Cassetta dei medicinali.
  • Mappa.
36

Con l'auto, partendo dal meridione, si percorre l'Autostrada A 4 e si procede fino ad arrivare alla Chiesa delle Sante. Si segue la direzione per Brescia, passando attraverso il Passo Tonale o Aprica per chi inizia l'itinerario da nord. Non troppo distante, in Via Ronchi di Zir si parcheggia l'auto. Il Parco è chiuso il 25 Dicembre, il giorno di Capodanno e il 1 Maggio. È aperto da Martedì a Domenica dalle 8:30 alle13:30. Per chi non ha la maggiore età, l'ingresso è gratuito. Rientrano nella categoria del prezzo ridotto alcune persone; per conoscere a fondo le clausole basta collegarsi al sito o telefonando direttamente. L'indirizzo di posta elettronica è attivo. Il prezzo del biglietto intero si aggira intorno ai cinque euro.

46

Le incisioni rupestri a seconda del periodo storico, rappresentano scene di lotta, di caccia o di riti religiosi. L'istituzione risale al 1955. La zona è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'Unesco. I reperti sono localizzati nella sezione meridionale. Sono quattro i periodi della storia che racchiudono questi caratteristici "disegni". Il Paleolitico Superiore, il Neolitico e l' Eneolitico. Le più recenti risalgono all'epoca dell'Impero Romano. Sono distribuite in otto parchi: quello dll'Asinino, il Parco Luine e Monticolo, il Naquane, il Parco di Cemmo, quello di Sellero e quello di Bedolina. Anche lungo il percorso "Coren delle Fate" e nella Riserva Naturale di Ceto è possibile ammirare queste incisioni.

Continua la lettura
56

La Valcamonica che si trova a Nord di Bergamo e Brescia è una terra ricca di industrie che presenta una vallata non larga con crinali ripidi. A sud c'è il lago d'Iseo. Su queste rocce levigate dal ghiaccio, l'uomo del passato ha lasciato il segno del suo scorrere nel tempo e delle azioni principali che lo occupavano durante il giorno. Le rocce sono orizzontali o con una leggera inclinazione; in certi punti sono di notevole dimensione. Questi reperti archeologici sono i più importanti d'Europa. Si cammina attraversando il bosco suddiviso in cinque percorsi accompagnati da segnaletiche. Conviene calzare scarpe comode e sufficientemente robuste.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Gouffre de Busseraille a Valtournenche

In questa guida vedremo come visitare Gouffre de Busseraille. Vedremo anche cosa visitare nelle vicinanze al lago di Cignana. Entrambe le zone si trovano a Valtournenche, zona tipica della Valle d'Aosta. Inizieremo con il lago di Cignana e proseguiremo...
Europa

Come visitare Valtournenche in Val d'Aosta

Se state progettando le vostre vacanze ed avete deciso di optare per la montagna, vi consiglio di prendere in considerazione l'idea di recarvi nella bellissima Val D'Aosta e più precisamente, a Valtournenche. Se seguirete questa guida, in pochi e semplici...
Europa

Norvegia: come muoversi e cosa visitare

La Norvegia fa parte dell'Europa settentrionale e si colloca nella parte più a Ovest della Scandinavia, confinando con Svezia, Finlandia e Russia. Fanno parte della Norvegia anche le isole Svalbard, l'Isola di Jan Mayen e l'Isola Bouvet. Il territorio...
Europa

Come Raggiungere E Visitare La Valle Delle Meraviglie

Appena al di là del confine ligure-piemontese, in Francia (anche se in realtà una parte sotto altri nomi è situata in Italia), facile da raggiungere, si estende la favolosa Valle delle Meraviglie: come una verde ferita tra le Alpi Marittime, un paradiso...
Europa

Come e perchè visitare Burgos e Bilbao nella Spagna del Nord

Noi italiani amiamo molto la Spagna, probabilmente perché la troviamo molto simile alla nostra cultura e la lingua è tra le più vicine all'italiano. Generalmente le mete più gettonate sono Barcellona, Madrid, la Costa Brava e la Costa Dorata. Ma esiste...
Europa

Come visitare la Cantabria e le Asturie

La regione delle Asturie e Cantabria è una lunga striscia stretta, lungo la costa settentrionale della Spagna. Il suo capoluogo è la deliziosa città di Oviedo; inoltre, ci sono spiagge stupende, piccole città costiere, la vivace città universitaria...
Europa

Come visitare la Moldavia

La Moldavia, che noi tutti conosciamo anche come Moldova, è uno stato dell'Europa dell'est. I suoi confini toccano la Romania e l'Ucraina e dal 1991 ha ottenuto l'indipendenza dall'Unione Sovietica. La bellissima città di Chișinău è la capitale di...
Europa

Come visitare Il Sito Archeologico Di Pantalica

Pantalica è una località naturalistico-archeologica della provincia di Siracusa, situata tra Ferla e Sortino. Dal 2005, assieme al centro storico di Siracusa ha avuto il riconoscimento di Patrimonio dell'UNESCO. Il sito si trova su di un altopiano isolato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.