Come visitare le spiagge di Valle dell'Erica in Sardegna

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Molto spesso quando decidiamo e pianifichiamo la meta per una vacanza non teniamo conto di quanto siamo fortunati a vivere in Italia. Il nostro paese infatti non solo è ricco di storia e monumenti, ma presenta, da un punto di vista paesaggistico, un tesoro davvero fantastico sotto ogni qual si voglia punto di vista. Dobbiamo, a prova di quanto detto precedentemente, optare per una meta italiana. Lo scopo di questa guida è quello di illustrare in maniera efficace e molto semplice, come poter raggiungere una destinazione davvero molto suggestiva. Vedremo per l'appunto come poter visitare le spiagge di Valle dell'Erica in Sardegna.

24

Le spiagge della Valle dell'Erica sono poco frequentate perché non è molto facile raggiungerle. Queste spiagge hanno una colorazione della sabbia che va dall'ocra al grigio, con acque turchesi. La sabbia è composta prevalentemente da ghiaia ed ha una colorazione chiara. La località di Valle dell 'Erica è un luogo dove si può praticare snorkeling per la sua varietà di fauna marina. Questo tratto di costa presenta delle insenature nelle quali spesso si formano incantevoli piscine naturali.

34

Una spiaggia caratteristica di questa località sarda è la Licciola. Questa spiaggia è immersa nella vegetazione della macchia mediterranea con scogliere. Da questa spiaggia si può godere una splendida vista sull'isola della Colombaia e l'isola di Spargi. I colori del mare qui assumono incantevoli gradazioni di colore che vanno dal blu intenso al verde smeraldo. Nella costa della Valle dell'Erica non sono presenti attrezzature turistiche e le spiagge sono prevalentemente ad ingresso libero, l'ideale per chi ama la tranquillità. Sarà interessante proseguire nella lettura di come visitare le spiagge di Valle dell'Erica.

Continua la lettura
44

Possiamo dividere il territorio della Valle dell'Erica in parte nord e parte sud. Nella parte nord abbiamo spiagge sabbiose miste a ciottoli di granito e fondali sabbiosi poco profondi. Adatte ad una vacanza in famiglia con i più piccoli. Un tratto di costa molto suggestivo e gradevole. Nella parte nord la sabbia è di consistenza fine. La parte sud è altrettanto suggestiva, ma presenta una sabbia più granulosa e granitica. In questo tratto di costa sono presenti dei resort, abbastanza lussuosi, ma in alternativa si potrà affittare un appartamento. Il modo più facile per arrivare è in auto da Santa Teresa di Gallura. Bisogna percorrere la SS133 bis in direzione Palau; svoltare a sinistra per raggiungere Valle dell'Erica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare le spiagge del Golfo degli Aranci in Sardegna

Golfo degli Aranci è una zona turistica della Sardegna situata nella parte nord-orientale dell'isola, più precisamente nella provincia di Olbia-Tempio. Trovandosi in Costa Smeralda, la zona è caratterizzata da spiagge di sabbia bianca e mare cristallino;...
Europa

Come visitare le spiagge Della Marina Di Orosei in Sardegna

L'arenile della Marina di Orosei fa parte della costa centro orientale sarda e si colloca nell'enorme Golfo di Orosei. In questa splendida zona della Sardegna, si trovano diverse spiagge dal panorama davvero suggestivo. Per coloro che intendono programmare...
Europa

Come visitare le spiagge di Villasimius in Sardegna

Villasimius è una località estiva vicino a Cagliari, famosa per le sue spiagge di sabbia bianca con un mare turchese e ricco di pesci. In questo luogo arrivano non solo italiani, ma anche numerosi turisti stranieri come americani e russi. A tale proposito...
Europa

Come visitare le spiagge di Dorgali in Sardegna

Quando volete organizzare la prossima vacanza estiva e non avete la ben che minima idea, di dove andare, siete capitati nella guida più adatta a voi, e alle vostre esigenze. Infatti durante i passaggi di questa guida, vi spiegheremo passo passo, quale...
Europa

Come visitare le spiagge di Gonnesa in Sardegna

Per chi non lo conoscesse Gonnesa è un comune della provincia di Carbonia-Iglesias, situato nella parte sud-ovest della Sardegna, Gonnesa è una località molto rinomata per le sue splendide spiagge bagnate da un mare azzurro e incredibilmente trasparente....
Europa

Come visitare le spiagge di Capriccioli in Sardegna

Le spiagge di Capriccioli sono caratterizzate dalla presenza di un fondale basso, mentre la sabbia, che possiede una consistenza finissima e un colore molto chiaro, è alternata con massicci scogli. Queste spiagge si trovano in Costa Smeralda, precisamente...
Europa

Come visitare le spiagge di Cannigione in Sardegna

Se pianificate una vacanza a Cannigione, questa guida vi darà alcuni consigli su come visitare le spiagge più belle della zona. Cannigione è una località balneare del comune di Arzachena, che si trova nella parte nord-orientale della Sardegna. Questo...
Europa

Come visitare le spiagge di Badesi in Sardegna

Badesi si trova in Sardegna, precisamente nella costa settentrionale della regione. Splendida località di vacanza, la cittadina è immersa nella natura incontaminata ed è circondata da spiagge di abbagliante sabbia bianca. Se state pianificando la vostra...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.