Come visitare l'isola caraibica di San Andrés

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il Sud America è una meta molto ambita dai turisti, per le bellezze naturali, per le spiagge, per i luoghi incontaminati e per la ricca storia. Un luogo molto richiesto e visitato si trova a 700 km dalla costa continentale colombiana ed è l'isola di San Andrés, un piccolo paradiso smeraldo dove le influenze degli inglesi, degli spagnoli, dei pirati e dei corsari si mischiarono per dare vita alla ricca cultura che oggi si muove al ritmo del reggae. Una destinazione perfetta per godere di spiagge bianche, praticare sport nautici, fare immersioni e visitare insenature paradisiache. In questa guida sarà possibile scoprire come visitare l'isola caraibica di San Andrés. Le isole caraibiche sono state teatro di scorrerie di pirati e corsari per moltissimi anni, quindi rivestono un particolare fascino antico che attrae moltissime persone da tutto il mondo.

27

Occorrente

  • passaporto
  • crema solare
  • pareo e occhiali da sole
37

Arrivando in aereo, San Andrés si mostra col suo mare incomparabilmente blu nel quale si nota sicuramente un piccolo punto verde molto intenso che si va ingigantendo fino a quando è possibile scorgere le sue spiagge estese e le sue palme cullate dalla brezza. Una volta a terra, si può iniziare a scoprire il potere fortemente attrattivo della natura: fiori silvestri, mangrovie, coralli lilla e verdi, granchi azzurri, tartarughe, iguana, pesci carnevaleschi. Per strada si sentono parlare l'inglese, lo spagnolo e certi dialetti africani, una fusione culturale che ha lasciato traccia anche nella musica tradizionale dell'isola.

47

A San Andrés risiedono centinaia di specie di volatili, grazie alla particolare posizione strategica dell'isola che la rende una tappa obbligata per gli uccelli migratori e un luogo ideale per moltissimi uccelli stanziali. Per assistere a questo spettacolo alato ci si deve recare necessariamente a Big Pond, laguna semi salata nel settore di Loma Linval.

Continua la lettura
57

Una delle spiagge più famose da visitare sull'isola è Johnny Cay: sole, spiaggia e musica. Il reggae è la colonna sonora del posto mentre i colori che adornano l'isola sono quelli della bandiera rastafari. Sull'isola è possibile osservare il bianco delle spiagge che si incontra con il verde della vegetazione, mentre gli autoctoni inviteranno a provare squisite mojarras fritte con platanos e deliziosi cocktail mentre mani esperte useranno le foglie delle palme per intrecciare cappelli tipici del luogo.

67

Per visitare adeguatamente l'isola è possibile affittare una bicicletta o un carro da golf: il percorso è di 32 km per la circumvallare che la circonda. Vi sono molti luoghi da visitare sicuramente e in cui fermarsi per ammirare le bellezze dell'isola: la grotta di Morgan, formazione corallina oggetto di leggende locali, el hoyo soplador, un cratere tra le rocce in cui l'acqua spinta da correnti d'aria provoca eclatanti zampilli, la baia El Cove, el Acuario, isolotto con chioschetti variopinti per calmare la sete sopo aver fatto snorkeling, La Loma e La Piscinita, insenature pullulanti di molluschi.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • San Andrés è anche conosciuta per i prezzi convenienti di elettrodomestici, profumi e cristalleria: approfittane per comprare un souvenir!
  • porta scarpette d'acqua perché certe aree sottomarine hanno fondi in corallo tagliente

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sudamerica

Come visitare l'arcipelago caraibico di San Blas

Se siamo alla ricerca di isole tropicali con palme da cocco, capanne di paglia, spiagge bianche e scogliere coralline, questa guida fa per noi. Il clima di questo arcipelago è tropicale, caratterizzato da temperature tiepide ed umide tra i 30-35°C stabili...
Sudamerica

Come muoversi sull'Isola di Pasqua

L'isola di Pasqua intriga la fantasia e la curiosità di molte persone, pronte, zaino in spalla, ad esplorare il suo territorio affascinante. I turisti che la visitano ogni anno sono tantissimi e richiama prenotazioni da tutto il mondo. Insomma, si tratta...
Sudamerica

Santo Domingo: usi e costumi

Santo Domingo, capitale dell'isola caraibica della Repubblica dominicana, ricca di lingue e culture differenti che, nel corso dei secoli, si sono mescolate tra loro, affascina un grandissimo numero di turisti. Come ho già accennato, la cultura isolana...
Sudamerica

Guida ai musei di San Paolo

Se stai programmando un viaggio in Brasile, forse può interessarti questa guida sui musei di San Paolo. Sono numerosissimi tra privati e pubblici. Qui presenterò quelli più conosciuti in tre categorie: musei storici ed etnici, musei artistici e musei...
Sudamerica

Come visitare las Islas del Rosario ai Caraibi

Il sud America è un luogo molto esotico e affascinante in quanto offre una vasta gamma di luoghi arrichiata da una vasta varietà di flora e fauna. Uno dei luoghi più belli da visitare sono di sicuro le isole del Rosario.Queste isole situate a 40 km...
Sudamerica

Come visitare Aruba

Con il sole garantito tutto l'anno, i suoi fondali turchesi e trasparenti e i suoi ritmi tropicali, Aruba è sicuramente una delle mete ideali per fare un viaggio da sogno nell'incantevole Mar dei Caraibi. Aruba è una piccola isola (193 Kmq circa) a...
Sudamerica

Come visitare Bariloche

San Carlos de Bariloche, meglio conosciuta solo come Bariloche, (il nome deriva da "Mapuche" il significato è "popolo che abita dietro la montagna") è una città dell'Argentina, che si trova nella regione della Patagonia, nella provincia del Rio Negro,...
Sudamerica

I 5 migliori posti da visitare in Venezuela

Il Venezuela si trova in America meridionale e fa parte dell'America Latina. A livello morfologico il Venezuela comprende la parte nord-est della cordigliera delle Ande, il bassopiano dell'Orinoco (con il fiume omonimo) e parte dell'altopiano del Guaiana....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.