Come visitare l'isola di mozia

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Nel nostro meraviglioso Paese vi sono dei posti molto caratteristici e spettacolari, molti dei quali sconosciuti per mancanza di pubblicità, ma non per questo meno interessanti, caratteristici e antichi di altri più noti. In questa guida ti illustro come raggiungere e cosa visitare sull'isola di Mozia dove si ha l'impressione di essere tornati indietro di qualche millennio. Immaginarsi al centro di una battaglia tra siracusani e cartaginesi, visitare il museo con tutti i suoi reperti risalenti ai fenici, la vegetazione che ricorda quella di un'oasi naturalistica. Se si visita Trapani, Mozia deve essere una tappa obbligatoria. Vi è anche un piccolo edificio dove soggiornò Garibaldi quando giunse a Marsala durante lo sbarco dei mille.

24

Mozia è un piccolo isolotto posto tra Trapani e Marsala ed appartenente a quest'ultima. Un tempo si proseguiva con una strada artificiale con un carretto che collegava l'isola con il promontorio di Birgi sulla terraferma. Oggi quella strada è conservata a tratti e attualmente è sommersa per l'innalzamento del livello del mare e quindi ogni 30 minuti c'è un battellino che va e torna dall'isola. La traversata è di soli 5 minuti. Mentre siete all'interno delle saline vi sembra di essere in un mondo che non c'è più. Durante la navigazione si intravede la vecchia strada sommersa da centimetri di acqua ammirardo il fascino e la bellezza dell'isola vista dall'esterno e il segreto che ci riserva all'interno. L'isola è visitabile dalle 9 alle 13 in inverno mentre in estate anche nel pomeriggio dalle 15 ad un'ora prima del tramonto. Non è molto grande e si può girare benissimo a piedi in poco tempo e rientrare.

34

Una volta sull'isola potete iniziare facendo il periplo a piedi (circa un'ora) e poi bervi una granita ai gelsi nel piccolo bar del museo. Poi siete pronti per il piccolo ma fornito museo vicino dove giaceva la strada ancora non immersa

Continua la lettura
44

Conosciuta dai Cartaginesi già prima di Cristo, quel che resta oggi da visitare sono: le necropoli in cui vi sono tombe scavate nella roccia, un fortino con relative mura di cinta e porte, le cui due torri sono ancora erette, un santuario di cui rimane ben poco, e il Kothon che sarebbe un laghetto sacro comunicante con un canale con il tempio di Kothon. Per quel che ne resta vale sempre la pena di visitarla per scoprire il fascino e la bellezza che riserva quest'isolotto, ricca di storia, lascerà tutti voi senza parole: respirerete un aria nuova, diversa dal solito, che stacca dalla routine e ti conduce in quei tempi vissuti, basta saper qualche nozione storica: mozia è unica

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come visitare L'Isola Di Sumbawa In Indonesia

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di turismo, arrivando fino all'Indonesia. Nello specifico, come avrete compreso attraverso la lettura del titolo stesso che accompagna questa guida, ora andremo a spiegarvi Come visitare L'Isola Di...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'isola d'Elba

L'isola d'Elba è un luogo incantato, romantico e ricco di bellezze naturali. È una meta favolosa facile da raggiungere e per visitarla basterebbe anche un giorno solo... Eppure è l'isola più grande della toscana. Ci sono infinite bellezze che rendono...
Consigli di Viaggio

Come e cosa visitare nell'isola di Capri

Con l'arrivo dell'estate e le vacanze imminenti, organizzare un viaggio in qualche isola dal clima caldo è certamente una delle idee migliori che si possano avere. Capri è una delle mete preferite durante l'estate, e molti sono i posti che si possono...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'Isola di Capri

Quando si prende in considerazione l'idea di viaggiare sarebbe il caso di non dimenticare anche alcune mete italiane che da sempre attraggono tantissimi turisti esteri. Questo può rappresentare un ottimo modo per conoscere al meglio la nostra nazione...
Consigli di Viaggio

Come visitare l'isola della Maddalena

Tra l'elenco delle isole più belle e visitate dello stivale, ha un ruolo di primaria importanza le isole appartenenti all'arcipelago de La Maddalena, nella zona nord orientale della Sardegna. Con il suo mare cristallino, le sue spiagge di diversa conformazione...
Consigli di Viaggio

Cosa fare all'isola d'Elba con i bambini

L'Isola d'Elba è una meta molto amata dalle famiglie perché offre tante opportunità di divertimento e relax, anche a misura di bambino. La stagione migliore per una vacanza in quest'isola è quella estiva, per godere al meglio delle splendide spiagge,...
Consigli di Viaggio

Le più belle escursioni all’isola d’Elba

Indecisi su dove andare, dove rilassarsi, spendere i tanto sudati risparmi per potersi permettere una vacanza? Indecisi tra la Grecia, Inghilterra o un luogo estero rinomato per le sue bellezze? Volete godervi sia il sole, il mare e le belle spiagge,...
Consigli di Viaggio

Isola di Pasqua: i siti archeologici più belli

Ogni angolo della terra ospita stupefacenti tracce di popoli antichi e ormai persi nel tempo. Luoghi che sembrano possedere ancora intatta una magica aura di conoscenze dimenticate, e dove i misteri ancora attendono di essere risolti. Al largo delle coste...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.