Come visitare L'Isola Di San Giorgio Maggiore A Venezia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Venezia è sicuramente una delle città italiane, nonché del mondo, che gode di maggiore turismo. I visitatori sono particolarmente attirati dalle caratteristiche uniche che solo questa città può offrire: la Laguna, i ponti, i giri in gondola, l'acqua alta, etc., sono tutti aspetti che rendono Venezia unica nel suo genere. Come ben sappiamo, il territorio veneziano comprende anche tantissime isole, alcune delle quali sono delle vere e proprie cittadine, altre invece sono disabitate. L'isola di San Giorgio Maggiore è di media grandezza ed è quasi attaccata all'isola di Giudecca, che dista soltanto 50 metri circa. Premesso questo, vediamo come visitare l'Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia.

25

Raggiungere l'isola

L'isola può essere raggiunta soltanto in vaporetto, il classico mezzo pubblico di Venezia. Occorre prendere il vaporetto della linea 2: partendo dalla stazione dei treni, da Piazzale Roma o dal Tronchetto, si può prenderla in direzione "San Zaccaria" (il viaggio dura circa 45 minuti partendo dalla stazione dei treni), partendo invece da San Zaccaria (poco lontano da San Marco e dal Ponte dei Sospiri) si prende la linea 2 in direzione "Tronchetto" (San Giorgio è la prima fermata, dopo solo 3 minuti).

35

Visitare la Basilica di San Giorgio Maggiore

La visita inizia dalla Basilica di San Giorgio Maggiore, costruita su progetto di Andrea Palladio nel XVII secolo su un edificio preesistente risalente al X secolo e, si ispira alla grande architettura classica romana. Il Palladio disegnò anche uno dei due chiostri dell'annesso monastero benedettino, quello più recente; l'altro chiostro, più antico, era stato disegnato dall'architetto Giovanni Buora di Antonio. Imperdibile è il refettorio, anch'esso costruito su disegno del Palladio ed ospita il magnifico dipinto "Nozze di Cana" di Paolo Veronese.

Continua la lettura
45

Visitare la Fondazione Cini

L'isola ospita appunto la Fondazione Cini, visitabile solo il sabato e la domenica con visite guidate organizzate da Civita Tre Venezie; è consigliabile telefonare prima durante la settimana per sapere se l'ingresso è consentito poiché la Fondazione ospita spesso convegni, concerti ed eventi internazionali ed in questi casi le visite vengono sospese. Con le visite guidate si possono ammirare il chiostro e il cenacolo palladiani, il chiostro dei cipressi lo scalone del Longhena, la Biblioteca lignea del Longhena, la nuova biblioteca Manica Lunga, ricavata dalle celle del convento, e il labirinto di Borges. Il parco con il Teatro Verde non sono compresi nel tour. Non mi resta che augurare buon viaggio.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come Raggiungere San Giorgio A Cremano

San Giorgio a Cremano è una piccola e graziosissima cittadina che si trova in provincia di Napoli, ed è esattamente situata alle falde del Vesuvio. La città è un centro artistico, culturale e commerciale di notevole rilievo dell'interland napoletano....
Europa

Come visitare le spiagge del sud dell'isola di San Pietro

Ci troviamo nella parte sud occidentale della Sardegna, precisamente nell’Arcipelago di Sulcis. Due sono le isole principali che troneggiano su questo meraviglioso scenario: L’Isola di Sant’Antioco e l’Isola di San Pietro. In questa guida, impareremo...
Europa

Come visitare la Sardegna: Porto San Paolo e Isola di Tavolara

Quest'oggi, nei successivi passi di questa guida, vi spiegherò come visitare la Sardegna, o almeno una parte ben precisa di essa. La vivace costa a sud di Olbia è disseminata di località balneari che, durante la stagione estiva, sono in pieno fermento,...
Europa

Come E Perché Visitare La Basilica Di San Domenico Maggiore Di Napoli

Napoli è una delle città più antiche del mondo, e nel corso dei secoli ci sono stati una serie di eventi che di volta in volta ne hanno cambiato l'aspetto, gli usi e i costumi. Anche per questo motivo la città è ricca di chiese, e tra questa ce ne...
Europa

Come visitare la chiesa di Santa Maria a Mare sull'isola di San Nicola

Santa Maria a Mare a San Nicola: l'isola è il fulcro storico, amministrativo e religioso delle Tremiti, meraviglioso arcipelago del Mar Adriatico. Il territorio è vasto poco più di un chilometro e mezzo, presenta una larghezza di 450 metri con una...
Europa

Come visitare l'isola dei Pescatori e l'isola Madre a Stresa

L'Isola Madre e l'Isola Pescatori fanno parte dell'arcipelago Borromeo, arcipelago che si trova nel golfo omonimo che il lago Maggiore forma proprio di fronte a Stresa. L'arcipelago porta questo nome perché faceva parte del territorio di proprietà dei...
Europa

Come visitare Il Museo Marciano A Venezia

Venezia è una magnifica città veneta che viene definita "la città degli innamorati" per antonomasia. Ricchissima di storia, monumenti ed attrazioni, il capoluogo della Regione Veneto ospita numerosi poli museali. Uno di questi è il magnifico Museo...
Europa

Come visitare Venezia

Venezia senza dubbio è una città unica al mondo. È una città dal fascino indescrivibile, uno di quei pochi posti che vale la pena visitare almeno una volta nella vita, perché si vive un'emozione unica e irripetibile. Tuttavia, c'è tanto da ammirare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.