Come visitare lo Yemen

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Lo Yemen è un Paese magico e dalle mille sfaccettature. Nel 1970, il regista italiano Pier Paolo Pasolini decise di girare un documentario nella capitale Sana'a per convincere l'Unesco (L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura) a inserire questo luogo nei siti dichiarati patrimonio dell'umanità. La bellezza di Sana'a convinse l'organizzazione ad accogliere l'appello di Pasolini nel 1986; da allora l'interesse per lo Yemen è cresciuto sempre di più. Il Paese non offre solo le testimonianze artistiche della capitale, ma possiede anche paesaggi bellissimi nella costa sud e nell'Isola di Socotra. La situazione politica e le condizioni climatiche rendono necessario seguire alcuni accorgimenti prima di partire per questo Paese. Ecco come visitare lo Yemen in tutta sicurezza.

24

Prima di partire per lo Yemen serve munirsi di un visto e controllare che il proprio passaporto abbia una validità residua di almeno sei mesi, nessun timbro di Israele e due paginette in bianco. Per richiedere il visto servono anche due fototessere e un biglietto di andata e ritorno per lo Yemen: per la richiesta ci si può rivolgere all'ambasciata yemenita in Italia o fare un visto turistico direttamente una volta arrivati negli aeroporti di Sana'a o Aden. Prima di scegliere il periodo in cui partire è importante sapere che il clima migliore si può trovare verso marzo e aprile, mentre l'estate è sconsigliata a causa del caldo torrido.

34

Una volta ottenuto il visto turistico, il miglio modo per entrare in Yemen è sicuramente l'aereo: la compagnia di bandiera del Paese, Yemenia, offre molti rotte dall'Europa occidentale, il Medio Oriente e il Nord Africa. Meglio scegliere un volo diretto, perché entrare nello Yemen attraverso un Paese terzo potrebbe voler dire pagare una tassa di ingresso e compilare molti più moduli burocratici. Per evitare brutte sorprese si può prenotare un volo diretto da Roma. Una volta arrivati, ci si può muovere tra le città con dei voli interni o noleggiare una jeep con cui girare anche nelle zone più impervie. Per quanto riguarda gli spostamenti in città, si può usare il trasporto pubblico o affidarsi ai taxi collettivi, mezzi che hanno percorsi precisi ma non partono finché non sono pieni. La soluzione più comoda, ma anche la più costosa, è come sempre quella del taxi privato.

Continua la lettura
44

La moneta nazionale dello Yemen, il Rial, non ha un cambio ufficiale e perciò bisogna stare molto attenti quando si trova qualcuno disposto allo scambio: di solito si riesce ad ottenere il cambio migliore solo dopo una piccola trattativa. In ogni caso è meglio munirsi di dollari americani prima di partire, dato che nello Yemen sono più conosciuti e diffusi dell'euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Yemen: usanze e costumi

Lo Yemen è uno Stato posto nella parte meridionale della penisola araba. All'interno del suo territorio, sono presenti pianure costiere, altipiani e deserti come il Rub’ al Khali. In tale contesto, si mescolano numerose tipologie di clima. Sulle coste,...
Asia

Come visitare Socotra In Asia

In Asia l'isola di Socotra, insieme ad altre isole minori, fa parte di un arcipelago dell'Oceano Indiano situato a circa 350 Km. A sud dello Yemen, stato a cui appartiene. Socotra è molto di più di un luogo per una vacanza di mare, è il soggiorno ideale...
Asia

Come visitare il Medio Oriente

Il Medio Oriente è sicuramente una zona ricca di fascino, che richiama ogni anno tantissimi turisti da tutto il mondo. Giordania, Iran, Israele, Siria, Emirati Arabi, Oman, Qatar, Yemen, sono le mete più ambite del Medio Oriente. Senza alcun dubbio,...
Asia

Oman: cosa vedere

L'Oman si trova nella Penisola Arabica. Questo sultanato confina ad ovest con l'Arabia Saudita, a nord-ovest con gli Emirati Arabi Uniti e a sud-ovest con lo Yemen. Si affaccia inoltre sul Golfo Persico, sul Mar Arabico e sul Golfo dell'Oman. Immerso...
Asia

Oman: usanze e costumi

L' Oman è un sultanato arabo con a capo un monarca. Posto tra l'Arabia Saudita e lo Yemen, ha una popolazione di origine araba. Pertanto anche le usanze e i costumi riflettono tali origini. Nell'approfondire usanze e costumi dell'Oman, scoprirete la...
Africa

Gibuti: usi e costumi

In questi ultimi anni più che mai siamo difronte alla più grande crescita, in termini economici e non solo, di Occidente e Oriente, che lentamente arrivano a scontrarsi, cercando di accaparrarsi i migliori mercati su cui investire. Fra questi poli strategici...
Asia

Arabia Saudita: usanze e costumi

L'Arabia Saudita occupa circa l’80% della penisola araba. Essa si affaccia sul Mar Rosso e sul Golfo Persico. Confina con Giordania, Iraq, Kuwait, Qatar, Emirati Arabi, Oman e Yemen. Riyad è la capitale del paese. Altre città importanti sono Gedda,...
Consigli di Viaggio

Le 10 isole africane più belle da visitare

Al giorno d'oggi, viaggiare e spostarsi verso mete anche lontane non è più impossibile o quasi. Con gli aerei sempre più veloci e le informazioni sempre a portata di mano, grazie al web, ognuno di noi può organizzare la propria vacanza presso i posti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.