Come visitare l'omonima capitale dell'isola di Corfù

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Da nessun'altra parte i trascorsi paneuropei delle Isole Ionie sono molto evidenti quanto nell'affascinante città di Corfù. Quest'ultima può ospitare le taverne greche nelle strade secondarie e celebrare le festività pasquali in maniera più esuberante rispetto al resto della Grecia.
Corfù mostra comunque anche delle grandissime influenze inglesi, francesi e italiane nella propria architettura. Nel seguente tutorial sui viaggi esposto nei passi successivi, vi andrò a spiegare come visitare l'omonima capitale dell'isola di Corfù.

27

Occorrente

  • Biglietto per il traghetto
  • Denaro (Euro)
37

Innanzitutto, risulta davvero importante sapere che l'omonima capitale dell'isola di Corfù è piena di vigneti, oliveti e boschi. Questa città è prevalentemente montuosa e infatti si presenta ad un'altezza di circa "915 m" sul livello del mare.
All'inizio l'isola di Corfù venne colonizzata dai Corinzi, mentre successivamente ci furono differenti e tante dominazioni. La propria liberazione dalle altre popolazioni avvenne soltanto nel lontano 1944.
Visitare Corfù ne vale davvero la pena. La mescolanza cosmopolita è maggiormente evidente nel centro cittadino, intorno alla zona di Esplanade. In quest'ultima c'è una combinazione di parchi e piazze su un campo da cricket di aspetto britannico, che in passato era la linea di difesa dei Veneziani.

47

All'estremo del parco di Esplanade, sopra un promontorio che si sporge sul Mare Ionio, trovate il Palaio Frourio veneziano.
A Nord del campo da cricket, invece, si trova il Palazzo dei Santi Michele e Giorgio, il quale venne costruito fra il 1819 e il 1824 come residenza dell'Alto Commissario Britannico. Rinnovato negli anni Cinquanta, questa opera neo-classica ospita attualmente gli edifici amministrativi, una biblioteca, l'ufficio del turismo e il Museo di Arte Asiatica.

Continua la lettura
57

Al confine occidentale della città di Corfù, omonima capitale dell'isola, si trova il bellissimo porticato chiamato Liston e con una fila di caffè e magazzini dell'anno 1807.
Sul lato meridionale di Corfù, invece, trovate un parco dotato di una meravigliosa fontana e avente vicino l'opera scultorea Enosis (Monumento dell'Unificazione). Essa celebra l'evento del 1864, quando le isole ioniche si unirono al resto della Grecia dopo il periodo trascorso sotto il governo britannico.

67

A Nord dell'isola di Corfù, c'è un altro luogo molto interessante da visitare, ovvero Sidari. Questa città si trova a "45 km" dal capoluogo e viene frequentata da numerosi pescatori, in quanto il mare ha ancora una bellezza incontaminata. Lo scenario particolare risulta costituito dalle rocce che si trovano a picco sul mare. La città di Sidari è comunque molto apprezzata per i tanti locali alla moda che sono presenti.
Non dimenticatevi che, per raggiungere l'isola di Corfù, sarà necessario muoversi attraverso il traghetto. In questo modo, impiegherete un tempo massimo che oscilla tra le 7 e le 8 ore. Buon divertimento!!!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se soffrite il mal di mare, evitate di bere prima di imbarcarvi sul traghetto diretto a Corfù.
  • Munitevi di crema protettiva contro i raggi solari dannosi della fascia oraria 11-15
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Cosa visitare a Corfù

Le isole greche costituiscono il 17% della superficie totale nazionale. A ovest, si incontrano le Isole Ionie a cui appartiene Corfù (590 chilometri quadrati). L'isola si compone di folti boschi, oliveti e vigneti. Il suo territorio, di natura montuosa,...
Europa

Come visitare l'isola dei Pescatori e l'isola Madre a Stresa

L'Isola Madre e l'Isola Pescatori fanno parte dell'arcipelago Borromeo, arcipelago che si trova nel golfo omonimo che il lago Maggiore forma proprio di fronte a Stresa. L'arcipelago porta questo nome perché faceva parte del territorio di proprietà dei...
Europa

Corfù: le spiagge più belle

Viaggiare è una cosa meravigliosa. Che sia per staccare un weekend o visitare un intero paese per due o tre settimane o addirittura mesi, immergersi in nuovi posti, nuove culture e nuove tradizioni è sempre un toccasana. Aprirsi al diverso è segno...
Europa

Le principali attrazioni a Corfù

Se desiderate trascorrere una vacanza indimenticabile in luoghi immersi nella natura, pittoreschi e ricchi di storia (ma anche di divertimento), l'isola greca di Corfù allora fa per voi! Situata nel mar Ionio, è raggiungibile sia volando sia via mare,...
Europa

Le 5 più belle spiagge di Corfù

Andare in vacanza è sicuramente il sogno di ogni persona che ama trascorrere il proprio tempo in estremo relax, soprattutto nelle zone più belle di mare. Tra le vacanze meno costose, la Grecia sicuramente è tra i primi posti ed è anche uno dei luoghi...
Europa

Come visitare l'isola di Anafi

Anafi è una splendida isola che si trova a sud est dell'Arcipelago delle Cicladi, a una decina di chilometri dalla celebre e mondana isola di Santorini. Chi ha deciso di visitarla, saprà già come farlo al meglio, ma per chi volesse saperne di più,...
Europa

Come visitare l'isola di Jersey

Una meta da aggiungere a quelle che avete intenzione di visitare se siete amanti della natura incontaminata e di splendidi paesaggi, è senza dubbio, l'isola di Jersey. Si tratta, appunto, di un' isola situata nel Canale della Manica, precisamnete a 20...
Europa

Come visitare L'Isola Di Pianosa

L'isola di Pianosa si trova nel mar Tirreno, come si nota dal nome stesso, è un'isola che fa parte del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, e in epoca passata aveva anche la funzione di penitenziario. Un'associazione ne tutela l'aspetto e la zona...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.