Come visitare Lucknow In India

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Come visitare Lucknow In India: è una corporazione municipale della zona settentrionale indiana, conta oltre due milioni di abitanti e fa parte dello stato federato dell'Uttar Pradesh. La sua posizione è centrale rispetto al territorio di cui è capitale ed è percorsa dalle acque del fiume Gomti. È stata capitale dell'Awadh sin dal medioevo e dal 1856 divenne proprietà della Compagnia inglese delle Indie Orientali, trasformandosi nel teatro di numerose battaglie, ribellioni e assedi. Ad oggi, Lucknow è considerata una vera e propria perla in cui convivono lo stile antico e quello moderno e raffinato contemporaneo.

24

Per arrivare a Lucknow, o generalmente nell'India del Nord, bisogna prima raggiungere le tappe di Calcutta o Delhi (esistono compagnie aeree che effettuano voli diretti come ad esempio American Air Lines) e da qui scegliere una delle tratte regionali (Air India, Emirats Fly, ecc), in questo caso per arrivare direttamente a Lucknow. La durata del viaggio dipende dalla frequenza degli scali presenti, ma si va da un minimo di 9 ore a un massimo di 40.

34

Arrivati a Lucknow, non è difficile rintracciare i suoi simboli più importanti come ad esempio la Rumi Darwaza: anche detta porta turca, è un immenso arco di trionfo impreziosito da maestosi stucchi. La porta è situata lungo il lato ovest della corte del grande monumento chiamato Bara Imambara: desiderato e richiesto da Asafuddaulah, è una delle costruzioni più incantevoli della città e ricorda il contrasto con le pesanti rovine della carestia che la colpi dal 1784. Ma questo Imambara non è l'unico presente a Lucknow (è senza dubbio il più grande) e molti di essi fanno da casa alle tombe simboliche caratteristiche della religione sciita-musulmana. Un altro monumenti simile che si consiglia di visitare è l'Hussainabad Imambara, famosa per la sua cupola dorata e le fini ed elaboratissime calligrafie che fanno da decorazione.

Continua la lettura
44

Un'altra visita consigliatissima è quella al Chowk. Si tratta di un bazaar in cui poter gustare il migliore cibo di strada. È situato nel cuore pulsante della città antica ed è circondato da un lungo gomito di vialetti e strade che conducono ad altri numerosi monumenti: templi, mausolei sufi, moschee e così via. Per gustare il migliore Kebab della città, si consiglia il chiosco Tunde ke Kabab! Il passaggio del governo inglese ha lasciato traccia con uno delle strutture più celebri, ovvero il Colleggio La Martiniere. Fu residenza di Claude Martin, un ragazzo francese che, nonostante le origini umili e la cittadinanza straniera, riuscì a raggiungere altissimi gradi nell'esercito della Compagnia delle Indie Orientali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Come visitare le zone limitrofe di Bangalore in India

L'India è un paese affascinante e ipnotico. Si può amare o detestare questa terra ma sicuramente un viaggio alla sua scoperta vi scuoterà. Come molti paesi dell'Asia, sta cambiando velocemente e forse Bangalore, nello stato del Karnataka, rappresenta...
Asia

Come visitare l'India in sicurezza

Viaggiare è indubbiamente l'attività più bella e stimolante che si possa fare. Infatti visitare i diversi paesi del mondo ci permette di venire a conoscenza delle diverse e svariate culture, ed ampliare la nostra conoscenza. L'India è uno dei posti...
Asia

Come visitare Srinagar in India

Situata nella regione del Kashmir, Srinigar è considerata una delle mete più affascinanti e suggestive dell'India. Lo scenario paesaggistico che la contraddistingue è di un'immensa bellezza. I turisti sono affascinati dai laghi, dai fiumi, dai giardini...
Asia

Come visitare il Gir National Park in India

Molto spesso quando dobbiamo visitare un vacanza dobbiamo prima di tutto focalizzarci sulle nostre esigenze e soprattutto sulle nostre preferenze. Se vogliamo organizzare magari una vacanza all'insegna della natura, possiamo prendere in considerazione...
Asia

Come scegliere il periodo migliore per visitare Darjeeling in India

Riparata dalle alte cime dell'Himalaya, Darjeeling è conosciuta in tutto il mondo per il suo tè nero. La bevanda tanto è rinomata da meritare l'appellativo di "champagne dei tè". Da sempre considerata rifugio, per la sua posizione protetta, la località...
Asia

Come visitare Varanasi in India

Varanasi è una città dell'India, è uno dei centri più antichi del mondo. Questa città è considerata sacra agli induisti i quali, almeno una volta nella vita, si devono immergere nel sacro fiume Gange. In questa guida vediamo come visitare Varanasi...
Asia

5 luoghi sacri da visitare in India

L'India è una terra magica, ricca di luoghi mistici ed imperdibili per poter conoscere ed apprezzare pienamente la sua identità spirituale. Se avete deciso di andare in India, non potete quindi perdere alcuni tra i luoghi più misteriosi e suggestivi...
Asia

Come visitare le spiagge di Chennai in India

Chennai (un tempo chiamata Madras) si trova sulla costa orientale dell'India, la costa del Coromandel nel golfo del Bengala (il golfo più ampio al mondo, tanto da poter essere considerato mare) ed è la capitale dello Stato Federale di Tamil Nadu. È...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.