Come visitare Mantova

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Mantova è detta la città dei tre laghi, ma in realtà non esiste alcun lago in quanto le acque che la bagnano sono quelle del Mincio. In questo tutorial vengono date delle notizie su come visitare questa città. Essa è raggiungibile in aereo mediante l'aeroporto "Catullo" di Verona Villafranca che dista venti chilometri dalla città. Dall'aeroporto di Verona si arriva a Mantova con gli aerobus oppure si può andare alla stazione di Verona e prendere il treno per Mantova. Se si viaggia in treno Mantova si raggiunge facilmente in quanto la sua stazione è un punto di passaggio delle maggiori linee ferroviarie. Infine, in automobile si arriva con l'autostrada A22, A4 e quella del Sole, dipende dal punto di partenza.

27

La storia della città, patria di Virgilio, è incentrata sulla signoria dei Gonzaga che ha lasciato mirabili testimonianze, a cominciare dal sontuoso palazzo Ducale cui si accede da piazza Sordello. Proprio da questa piazza può iniziare la visita dando uno sguardo: ai palazzi dei Bonacolsi, alla torre della Gabbia, al palazzo Vescovile ed all'edificio che accanto al palazzo Ducale ospita il Museo del Risorgimento.

37

A nord chiude la piazza il Duomo di San Pietro la cui imponente facciata neoclassica in marmo di Carrara è sormontata dalle statue dei santi patroni della città. La chiesa che ha origini molto antiche fu modificata a partire dal 1545 su progetto di Giulio Romano; quest'ultimo completò anche il sontuoso interno. La navata principale è coperta da uno splendido soffitto a cassettoni dorati ed è ornata in alto da statue raffiguranti sibille e poeti.

Continua la lettura
47

Il Palazzo Ducale è un complesso architettonico con accostamento di vari stili di epoche diverse. Il nucleo primitivo è costituito dal palazzo del Capitano e dalla Magna Domus che si affacciano su Piazza Sordello. In questo luogo si stabilirono i Gonzaga dopo la conquista del potere nel 1328. I nuovi signori di Mantova ampliarono gli edifici unendoli con passaggi coperti, corridoi e gallerie. Il complesso divenne così la fortezza e la reggia della dinastia.

57

Negli interni si distinguono: la sala dei principi con affreschi e sinopie di Antonio Pisano, l'appartamento degli arazzi fiamminghi disegnati da Raffaello, l'appartamento ducale con soffitti riccamente ornati, l'appartamento delle Metamorfosi con stucchi ispirati all'opera di Ovidio, l'appartamento Estivale progettato da Giulio Romano, la galleria della Mostra, che si apre sul cortile della Cavallerizza. Dalla galleria dei mesi, si passa alla sala del manto con alle pareti otto affreschi attribuiti ad Antonio Pisano.

67

Attraversando le prime stanze si arriva alla camera degli Sposi affrescata da Andrea Mantegna. Le due pareti in ombra sono decorate con finte tappezzerie, mentre le altre, illuminate dalle finestre, mostrano le scene di vita quotidiana della reggia. Al centro del soffitto è dipinta una ringhiera circolare dalla quale si affacciano angeli e figure femminili. Dal castello, attraverso il lungolago Gonzaga, si raggiunge il teatro scientifico progettato da Bibiena che ha quattro ordini di palchi su una pianta a campana.

77

Nella piazza Broletto c'è il Palazzo del Podestà, eretto nel '200 e modificato nel '400 dopo un incendio. Esso ha in una nicchia della facciata una statua del poeta Virgilio in cattedra. All'estremità dell'edificio si pone la torre Comunale, invece all'angolo opposto il grande arco trecentesco dell'Arengario. Poi, si arriva in Piazza delle Erbe attraverso il sottoportico dei Lattonai. A fianco si trovano la Torre dell'Orologio e la Rotonda di San Lorenzo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il Deutsches Museum di Munchen

Se trascorrerete le vostre prossime vacanze a Munchen, allora meta imperdibile è il Deutsches Museum. È il più grande museo al mondo di scienza e tecnologia. Ogni anno attira milioni di visitatori. Infatti ha ben 28 .000 oggetti riguardanti la tecnologia...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare Foligno

Foligno è la terza città umbra, tra Perugia ed Assisi. Industriosa e moderna, conta circa 57.000 abitanti. Prevalentemente in pianura, si può visitare sia a piedi che in bicicletta. Come e perché trascorrere le vacanze a Foligno? Perché è il più...
Consigli di Viaggio

Texas: le migliori città da visitare

Quando si pensa al Texas ci vengono in mente subito due immagini: la prima è senz'altro Clint Eastwood da giovane, bellissimo, quando recitava nei famosissimi film appartenenti al genere spaghetti - western. La seconda è la Route 66 la lunghissima strada...
Consigli di Viaggio

Arizona: le migliori città da visitare

L' Arizona è uno degli stati tra i più importanti degli Stati Uniti d'America e inoltre fa parte anche degli stati sud-occidentali. Sono numerose le città che fanno parte di questo stato, tra le migliori possiamo trovare le città di Phoenix, Tucson...
Consigli di Viaggio

Come visitare Venezia in un giorno

Venezia è una delle più belle città del mondo, città d'arte di grande valore culturale dal fascino impareggiabile. Venezia richiama il ricordo della mitica città di Atlantide sommersa. Con la differenza che Venezia è la città che affiora dalle...
Consigli di Viaggio

Come visitare i monumenti più importanti di Modena

Modena è una città molto sviluppata che si trova nella regione dell'Emilia Romagna. È una città dove è possibile visitare molti monumenti importanti, in quanto si trovano molti edifici ricchi di storia. Tra l'altro questa fantastica città gode di...
Consigli di Viaggio

Come visitare L'Andalusia In Una Settimana

L'Andalusia si trova al sud della Spagna ed è una zona colma di turisti per motivi ben precisi: innanzitutto, essa è la culla del flamenco, delle feste e delle grandi culture. Questa regione è un enorme museo di patrimoni culturali, infatti, in essa...
Consigli di Viaggio

10 buoni motivi per visitare un orto botanico

I luoghi da visitare quando si ha del tempo libero a disposizione possono essere davvero tanti, ognuno ha quindi l'imbarazzo della scelta. Quello che però vogliamo offrire in tale guida, è un elenco di 10 buoni motivi per visitare un orto botanico....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.