Come visitare Marradi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Marradi è un piccolo paesino della Toscana, in provincia di Firenze. Ricco di fascino, si trova tra il verde incontaminato dell'Appenino Tosco-Emiliano e le acque del fiume Lamone. Conta circa 3000 abitanti, tutti molto calorosi ed ospitali. Meta ideale per il turismo storico, naturalistico e culturale, si avvale di numerose strutture ricettive, come B&B ed agriturismi. Un luogo perfetto per un weekend lontano dal caotico traffico cittadino. Potrai assistere a manifestazioni ed eventi gastronomici imperdibili. Per qualsiasi necessità, Marradi dista pochi Km da Firenze e Ravenna. Le città sono facilmente raggiungibili in automobile oppure in treno. Pertanto, cosa aspetti? Vieni a visitare Marradi.

28

Occorrente

  • Un giorno circa
  • 15 euro
38

Giunto a Marradi, visita l'Eremo di Gamogna. Fortemente voluto da San Pier Damiani, risale al I secolo. L'edificio ha una struttura molto semplice in stile romanico, in perfetta sintonia con la funzione religioso-contemplativa. Al suo interno, potrai ammirare uno stupendo campanile a vela, il chiostro, la stalla e gli antichi forni. Da questi ultimi, ancora oggi si sforna un profumatissimo e fragrante pane. Insomma, un tuffo nelle tradizioni dei borghi della Toscana.

48

Visita poi la Chiesa di Santa Maria Nascente di Marradi, del I secolo. L'edificio sacro è una struttura molto apprezzata dai turisti. La chiesa, di straordinaria bellezza, conta un'ampia abside in stile neo-romanico e preziosi stucchi e marmi policromi. Custodisce, inoltre, delle bellissime tele. In particolare, la "Madonna col Bambino in trono e due angeli", realizzata dal grande Jacopo del Casentino.

Continua la lettura
58

Non perdere la stupenda Chiesa di San Lorenzo. Il complesso architettonico, in stile romanico, ha subito negli anni numerosi interventi. Al suo interno, potrai visitare due bellissimi altari molto rari nel loro genere. Realizzati in stucco, le colonne in stile ionico proteggono diverse tele del Maestro di Marradi. Il paesino non è solo cultura ma anche buon cibo. Inoltre, escursioni nella natura come manifestazioni tipiche.
.

68

Visita Marradi nelle domeniche di Ottobre per assistere alla Sagra delle Castagne, frutto principe del paese. Gli stand gastronomici presentano tutte le leccornie del "Marrone di Marradi", come i famosi tortelli di marroni, il castagnaccio, i marrons glacés. Inoltre le caldarroste, la torta di marroni come le marmellate di marroni e quant'altro. Lungo le vie del paese si vendono anche i prodotti tipici del bosco e del sottobosco, commerciali ed artigianali.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Contatta la Proloco per rimanere aggiornato sugli eventi e manifestazioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

I 10 migliori monumenti di Firenze

Come tutti sappiamo, Firenze è il capoluogo della Toscana, situata in una conca verde, circondata da colline coperte da uliveti e attraversata dal fiume Arno che la divide in due parti. Firenze è una città ricca di storia e di monumenti che risalgono...
Italia

Le migliori sagre di castagne in Italia

Le castagne sono frutti tipici delle stagioni più fredde. Vengono raccolte in autunno, ma sono usate per molti piatti invernali, come il castagnaccio. Ad alcuni le castagne richiamano alla mente atmosfere natalizie, per via delle caldarroste. Per i...
Europa

Come e perchè visitare la valle del diavolo

Situata in un quadrato tra Livorno, Firenze, Grosseto e Siena, la regione Toscana nasconde un vero tesoro geotermico da record, la Valle del Diavolo. Questa località è l'ideale per vivere una giornata unica e impossibile da dimenticare, ammirando non...
Italia

Toscana: come muoversi e cosa visitare

L'Italia è un paese ricco di attrazioni turistiche che spaziano dalle bellezze naturali alle testimonianze dell'immenso patrimonio artistico, dagli itinerari eno-gastronomici agli eventi culturali. Ogni regione possiede le sue particolarità nei vari...
Italia

Le migliori sagre delle Marche

La Regione Marche è conosciuta come una delle regioni italiane con il maggior numero sagre. Ciò è dovuto sia all'enorme quantità di prodotti e piatti tipici, sia perché è una delle poche regioni che cerca di valorizzare degnamente i propri prodotti...
Europa

Come E Cosa Visitare Nella Val Tiberina

Nonostante l'arrivo dell'inverno, è sempre possibile fare dei piccoli viaggi e visitare posti nuovi. Il periodo natalizio ci è molto utile se intendiamo fare una gita fuori porta di qualche giorno, specie se si tratta d iraggiungere una delle località...
Europa

Come visitare La Val D'Orcia In Toscana

La Val d'Orcia non è solo una grande valle nel cuore della Toscana, è un luogo magico dal punto di vista paesaggistico e culturale. Qui è presente una natura straordinaria, con campagne bellissime e borghi medievali affascinanti. Nasce tra due province,...
Europa

Come e perché visitare Bibbona

Bibbona rappresenta uno dei Comuni italiani situati nella splendida Toscana e appartiene alla Provincia di Livorno. La sua popolazione si aggira intorno ai 3155 abitanti, mentre la propria superficie è uguale a "65,68 km²" (chilometro quadrato).Bibbona...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.