Come visitare Milazzo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Viaggiare è sempre una delle esperienza più belle che si possano fare, perché ci permette di visitare posti nuovi, conoscere le usanza e tradizioni del posto in cui ci rechiamo, è insomma un momento di crescita culturale. Tuttavia non è mai molto semplice riuscire ad organizzare da soli il proprio viaggio e per questo motivo la maggior parte delle volte ci rivolgiamo a delle agenzie di viaggi per acquistare delle vacanze già organizzate, ma che spesso risultano essere molto costose. Per risparmiare qualcosa, potremo organizzare le nostre ferie da soli e per farlo potremo ricercare tutte le informazioni necessarie nelle moltissime guide presenti su internet. In queste potremo facilmente reperire informazioni su come raggiungere la nostra meta, come muoverci, dove soggiornare, cosa visitare e molto altro ancora. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a visitare Milazzo.

25

Occorrente

  • Macchina fotografica
35

Innanzitutto potremo arrivare a Milazzo con la macchina uscendo dall'omonimo svincolo autostradale, sia venendo da Messina che da Palermo. Oppure potremo arrivarci in treno e scendere alla stazione centrale. Un altra opzione può essere arrivare in nave, grazie ai collegamenti con le Isole Eolie, e altre località. Se vogliamo visitare Milazzo, dovremo cominciare dal viverla, soprattutto dalla tarda serata in poi. La vita notturna inizia alle pendici del Castello, (una fortificazione che ebbe inizio sotto il dominio arabo), il luogo che al tempo dei Greci era un'acropoli. Oltrepassata la cinta spagnola si apre un grande spiazzo con, sulla sinistra il Duomo Vecchio, classico esempio di manierismo siciliano.

45

Se desideriamo mangiare o bere qualcosa, potremo recarci nei moltissimi locali presenti intorno al Duomo, immersi nell'isola pedonale e incastonati tra viuzze e scalinate. L'unica pecca dei vari locali, sta nel fatto di riuscire a trovare posto a sedere, soprattutto nei fine settimana primaverili ed estivi. Nelle sale che si attrezzano è garantita della buona musica dal vivo.

Continua la lettura
55

Bisogna prima scegliere quale zona girare, perché oltre che a dividere in due il mar Tirreno ed avere quindi due riviere, questa cittadina si distingue per i due piani diversi sui quali è costruita. Castello e locali stanno in alto, nella Milazzo alta, mentre chi cerca lo shopping deve andare in basso, nella Milazzo bassa, la zona più recente, costruita nel XVIII secolo. Tra i principali monumenti troviamo: i Caduti Milazzesi per la Patria (situata in Piazza Roma), l'antica Fonte del Mela, la Statua della Libertà (costruita in onore di Garibaldi), la statua di Luigi Rizzo, il monumento Ponte di Milazzo ed infine il grande mosaico pavimentato che raffigura lo stemma comunale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come visitare le Isole Eolie

L'arcipelago delle Eolie si costituisce principalmente da 7 isole maggiori ed altri piccoli isolotti e faraglioni. Rappresentano un'ambita meta turistica sul Tirreno. Appartenengono a Messina e sono ricche di grotte, calette, pareti rocciose e spettacolari...
Consigli di Viaggio

Come visitare le isole eolie e lipari

Lipari, Salina, Vulcano, Panarea, Stromboli con Strombolicchio, Filicudi e Alicudi sono alcune delle isole più belle del Mediterraneo e del Tirreno in quanto sorgono in un tratto di mare incontaminato e limpido che non ha niente da invidiare alle mete...
Consigli di Viaggio

Come visitare Dinnammare e il santuario degli innamorati

Il monte Dinnammare, si trova a sud di Messina, si chiama così perché si affaccia tra due mari: lo Jonio ed il Tirreno. Esso da anche il nome al santuario, nascosto sulla sua vetta e ribattezzato dagli abitanti “Santuario degli Innamorati”. Chi...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il Deutsches Museum di Munchen

Se trascorrerete le vostre prossime vacanze a Munchen, allora meta imperdibile è il Deutsches Museum. È il più grande museo al mondo di scienza e tecnologia. Ogni anno attira milioni di visitatori. Infatti ha ben 28 .000 oggetti riguardanti la tecnologia...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare Foligno

Foligno è la terza città umbra, tra Perugia ed Assisi. Industriosa e moderna, conta circa 57.000 abitanti. Prevalentemente in pianura, si può visitare sia a piedi che in bicicletta. Come e perché trascorrere le vacanze a Foligno? Perché è il più...
Consigli di Viaggio

Texas: le migliori città da visitare

Quando si pensa al Texas ci vengono in mente subito due immagini: la prima è senz'altro Clint Eastwood da giovane, bellissimo, quando recitava nei famosissimi film appartenenti al genere spaghetti - western. La seconda è la Route 66 la lunghissima strada...
Consigli di Viaggio

Arizona: le migliori città da visitare

L' Arizona è uno degli stati tra i più importanti degli Stati Uniti d'America e inoltre fa parte anche degli stati sud-occidentali. Sono numerose le città che fanno parte di questo stato, tra le migliori possiamo trovare le città di Phoenix, Tucson...
Consigli di Viaggio

Come visitare Venezia in un giorno

Venezia è una delle più belle città del mondo, città d'arte di grande valore culturale dal fascino impareggiabile. Venezia richiama il ricordo della mitica città di Atlantide sommersa. Con la differenza che Venezia è la città che affiora dalle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.