Come visitare Misilmeri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando desideriamo viaggiare, talvolta, non guardiamo molto all'Italia, ma valutiamo paesi esteri senza però accorgerci della bellezza italiana, specialmente dei caratteristici piccoli luoghi dove il tempo non trascorre mai. È il caso di Misilmeri (Musulumeri in lingua siciliana). Misilmeri è una piccola cittadina di quasi 30 mila abitanti della provincia di Palermo situato nella vicina Conca d'oro al fianco della valle del fiume Eleuterio. È facilmente raggiungibile in auto dato che è vicina alla strada statale 121 che collega Palermo con Agrigento. Il clima è tipicamente mediterraneo, soleggiato e confortevole. In questa guida vi darò suggerimenti utili su come visitare Misilmeri.

27

Occorrente

  • Scarpe comode
  • Macchina fotografica
  • Cartina del paese
37

Come ogni luogo di interesse storico-culturale che si rispetti, anche Misilmeri è stata teatro di battaglie e conquiste. Misilmeri fu fondata nel 1540 dal barone Francesco Del Bosco. Munitevi di scarpe comode, di una merenda in sacca, acqua ed iniziate il cammino. Giungete al Castello dell'Emiro del X secolo che si trova in altura, dove potrete rivivere un po' di storia. Dal Castello sono visibili solo alcune delle originarie mura, ma soprattutto avrete la possibilità di godere di una bella vista ampia e il cammino ti richiederà un po' di energie seppure sia di facile portata e merita la visita. Magari riconsiderate il percorso se volete portare con voi persone anziane.

47

Dopo essere disceso dal castello ed una piccola sosta di riposo, proseguite la camminata verso il paese ed andate ad ammirare i vari monumenti e le chiese. Vi è la splendida Chiesa Madre dedicata a San Giovanni Battista risalente al 600 caratterizzata da una facciata con due campanili con la presenza di due nicchie ospitanti due statue ed un unico portone d'ingresso sormontato da un rosone. Entrate nella Chiesa dove potrete visionare diverse opere e simulacri, come l'urna contenente i resti di San Giusto.

Continua la lettura
57

La Chiesa vi porterà una mezz'oretta e se volete sedervi e pregare in silenzio, un'oretta. Non molto distante, troverete la Fontana Grande, antica scultura che in antichità veniva utilizzata per dissetare non soltanto gli abitanti, ma anche gli animali. Essa è composta da 13 rubinetti a forma di viso di leone che gettano acqua nella grande vasca e da due nicchie laterali in cui vi sono due ninfee in marmo. Da vedere anche la Fontana Nuova risalente al 1772, recentemente ristrutturata, nella cui vasca vi sono molteplici pesci rossi.

67

Fra i monumenti, di principale interesse, vi è l'angelo con in mano una corona di alloro che sembra lanciare in capo ai caduti che rappresenta il monumento ai caduti, e un'altra scultura che è la statua del'Immacolata che svetta su di una colonna alta in marmo. Per i visitatori più religiosi, è consigliabile visitare Misilmeri nel periodo più suggestivo: quello pasquale poiché vi è la processione della via crucis. Non dimenticate la macchina fotografica! Buon viaggio!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per le camminate scegliete periodi e momenti della giornata più freschi

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come raggiungere e visitare il santuario di Santa Rosalia a Palermo

In ogni città, paese, comune d'Italia, perfino in ogni piccola frazione vi è un Santo Patrono, a cui sono state dedicate le Chiese ed a cui si rivolgono i fedeli, soprattutto nei momenti più difficili della loro esistenza per aiuti e preghiere. Ogni...
Europa

Come visitare Alessandria della rocca

Esistono dei luoghi dell'Italia che ancora non sono stati esplorati, o comunque poco conosciuti, soprattutto nel sud di questo fantastico paese. La Sicilia è da sempre molto apprezzata dai turisti e dagli italiani stessi, in quanto conserva moltissimi...
Italia

Come organizzare una vacanza a Vulcano

Vulcano, in provincia di Messina, fa parte delle isole Eolie. In questa isola, risultato dell'antica fusione di alcuni vulcani, si trovavano le mitologiche fucine del marito della bellissima Afrodite, il dio del fuoco (e fabbro degli dei) Efesto o Vulcano....
Europa

10 cose da vedere a Cardiff

Durante questo viaggio virtuale nella capitale del Galles, Cardiff, vi suggerirò che cosa vedere. In passato rappresentò il porto più importante del mondo per l'esportazione del carbone. Qui è nato il famosissimo scrittore Ken Follett. Comprende molti...
Italia

I più bei castelli della Sicilia

La Sicilia è l'isola italiana più grande, nonché una delle perle del Mediterraneo. Nove sono le province che la compongono (Palermo, Messina, Catania, Siracusa, Ragusa, Enna, Agrigento, Caltanissetta, Trapani), anche se da Marzo 2014 si parla di solo...
Europa

Come visitare Liegi

Se il vostro prossimo viaggio sarà in Europa del nord, allora tappa indiscutibile è senza dubbio la città di Liegi, in Belgio, situata ad appena un'ora di treno da Bruxelles. Città natale di personaggi illustri, da George Simenon, l'autore letterario...
Europa

Come visitare Corleone

Corleone conta circa 11000 abitanti. Partendo da Palermo è facilmente raggiungibile in macchina, autobus o pullman ma, anche chi parte da Catania, Agrigento o Trapani, sicuramente troverà un pullman che porta a Corleone. Anzi delle volte si è supportati...
Consigli di Viaggio

Come visitare Milazzo

Viaggiare è sempre una delle esperienza più belle che si possano fare, perché ci permette di visitare posti nuovi, conoscere le usanza e tradizioni del posto in cui ci rechiamo, è insomma un momento di crescita culturale. Tuttavia non è mai molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.