Come visitare Montone in Umbria

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Oltre ad Assisi, Gubbio e Castiglione del Lago, vedere il borgo medievale di Montone è un opportunità da non perdere. Esso sorge nelle vicinanze di Città di Castello ed è un comune circondato dal verde, situato nella zona settentrionale dell'Umbria. Le strade che lo percorrono sono tortuose e strette, le mura che lo circondano gli conferiscono un'atmosfera da dipinto. Nella seguente guida vedremo come visitare Montone, andando alla scoperta di uno dei posti più antichi della penisola, edificato sopra un colle che domina l'Alta Valle del Tevere.

27

Le informazioni utili per raggiungere Montone

La regione dell'Umbria è ricca di posti caratteristici che vale la pena visitare. Partendo da Roma con il treno, si scende alla stazione di Perugia, poi si arriva a Umbertide con la ferrovia Centrale Umbra e si prosegue con il pullman. L'autobus solitamente percorre la linea partendo da Umbertide per arrivare a Gubbio passando da Città di Castello. Se si parte dalla capitale in auto bisogna raggiungere Orte percorrendo l'autostrada A, poi la superstrada E45 in direzione Cesena.
Da Firenze guidate fino ad Arezzo percorrendo sempre l'A1. Continuate sulla superstrada 73 e sulla E45 fino all'uscita Mortone, seguendo le indicazioni per Perugia. Se la partenza è dalla Puglia è consigliabile percorrere la superstrada Flaminia in direzione Roma e proseguire per Perugia passando da Pietralunga.

37

Le specialità culinarie di Montone

A Montone non mancano le specialità culinarie, come il formaggio con il tartufo, che caratterizza tutta la regione, e i buonissimi salumi. Ogni anno in autunno si celebra la "Festa del Bosco". Il centro storico si riempie di prelibatezze. Nel mercato, oltre alla carne alla brace e ai funghi porcini, si trovano le caldarroste, i dolci con il miele e la marmellata. Nelle vie del borgo sono allestiti gli stand gastronomici, le serate sono accompagnate dagli artisti di strada e da numerosi spettacoli.

Continua la lettura
47

Le principali chiese di Montone

La chiesa gotica di San Francesco, eretta nel XVII secolo, è uno dei monumenti artistici più importanti di Montone. All'interno si trovano gli affreschi del maestro Caporali e di altri artisti di scuola umbra. Nelle vicinanze sorge la collegiata di Santa Maria e la chiesa di San Fedele.

57

Il museo di San Francesco

Il museo comunale intitolato al fraticello di Assisi è stato inaugurato nel 1995. È possibile ammirare le sculture e i quadri, provenienti dagli altri beni culturali distribuiti nell'area. Preziosi tessuti di tipo religioso caratterizzano il museo di San Francesco, rendendolo più interessante al visitatore che ama in modo particolare le opere tessili.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

I migliori alberghi in Umbria

Piccola regione dell'Italia centrale, situata nel cuore della penisola, l'Umbria ospita una serie di borghi incantevoli (Gubbio per esempio) oltre ad essere la sede di alcuni dei più importanti centri dell'Arte Gotica italiana come Assisi, Perugia e...
Italia

Umbria: come muoversi e cosa visitare

L'Umbria è una regione dell'Italia centrale di 910.285 abitanti situata nel cuore della penisola Italiana. Il territorio è prevalentemente collinare, la regione offre una grande varietà di caratteri geomorfologici e paesaggistici attraverso le sue...
Europa

Come E Cosa Visitare Nella Val Tiberina

Nonostante l'arrivo dell'inverno, è sempre possibile fare dei piccoli viaggi e visitare posti nuovi. Il periodo natalizio ci è molto utile se intendiamo fare una gita fuori porta di qualche giorno, specie se si tratta d iraggiungere una delle località...
Europa

Come visitare Cascia in Umbria

Nel sud del territorio della provincia di Perugia, in Umbria, si trova il paesino di Cascia. Noto per aver dato i natali a Santa Rita, è un paesino di poco più di tremila abitanti. Ogni anno è meta di pellegrinaggio di numerosi fedeli. Nel verde dell'Umbria...
Italia

10 località da non perdere in Umbria

L'Umbria è una delle più belle regioni italiane, posta nel centro Italia offre numerosi luoghi dalla bellezza straordinaria e numerose località di interesse archeologico, artistico e storico. Tuttavia, in Umbria si scoprono anche silenziose oasi di...
Consigli di Viaggio

I luoghi più belli dell'Umbria

L'Umbria, nota anche come l'ombelico d'Italia, è una regione davvero incantevole che ci offre mille sorprese. Chiunque vi si rechi a visitarla, potrà ammirare splendidi paesaggi, sperimentare un'ottima cucina e perdersi in un viaggio nel passato tra...
Europa

Come organizzare un week end in Umbria

Molto spesso per organizzare un viaggio, preferiamo rivolgerci a degli esperti del settore come agenzie di viaggio per ottenere una vacanza perfetta, spendendo però in alcuni casi cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare ad organizzare da...
Consigli di Viaggio

Come arrivare ad Assisi

Assisi è un bellissimo comune situato in provincia di Perugia ed è conosciuta perché è la patria di San Francesco e Santa Chiara. Proprio per questo motivo la città è sempre meta di pellegrinaggio. La città è ricca di antiche chiese, tra cui hanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.