Come visitare New York senza spendere troppo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se siamo degli amanti dei viaggi e ci piace sempre visitare posti nuovi per conoscere nuove culture, visitare monumenti e paesaggi mozzafiato, assaporare pietanze differenti, sicuramente in questo momento staremo già pensando al nostro prossimo viaggio.
Per organizzare al meglio una vacanza dovremo necessariamenre possedere una serie di informazioni come ad esempio i mezzi necessari per raggiungere la nostra meta, dove alloggiare, cosa visitare, come muoverci all'interno dalla cità scelta, cosa mangiare, ecc, che ci permetterano di goderci il nostro viaggio senza nessun problema.
Tutte queste informazioni le potremo reperire online, consultando le moltissime guide redatte da altri viaggiatori, che ci forniranno una serie di trucchi per riuscire a goderci al meglio la nostra vacanza.
Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a visitare New York, senza spendere troppi soldi.

25

Occorrente

  • Cartina, pianificazione viaggio.
35

Scegliendo periodi dell'anno fuori stagione, sicuramente riusciremo a risparmiare parecchi soldi. Interessante la nuova rotta aerea Milano-New York, che ci permetterà di raggiungere direttamente la nostra meta. Prenotiamo con almeno un mese di anticipo il volo per riuscire ad accaparrarci la migliore offerta, mentre per prenotare l'albergo un sito americano buono è: "priceline. Com". Attenzione alle " surprise ", chiunque soggiorni, deve sapere che esiste una tassa locale sull'importo complessivo del soggiorno.

45

Stiamo lontani dal centro, spostiamoci anche di poco per trovare soluzioni più economiche, come nella Upper East o West Side. Una stanza decente si può avere anche nella metropoli con meno di cento dollari. Per ammirare da vicino la Statua Della Libertà prendiamo il traghetto gratuito " Staten Island Ferry" attivo ventiquattro ore su ventiquattro. Ai giovani avventurieri si suggerisce l'opzione del "Couchsurfing" uno scambio gratuito di ospitalità.

Continua la lettura
55

Lo shopping al " Woodbury Common Premium Outlet" è maglifico, si trova abbigliamento firmato a prezzi stracciati. La domenica c'è l'appuntamento gratuito della Messa Gospel che si celebra nelle chiese protestanti.
I musei in questa città sono davvero tanti, ma non dovremo assolutamente preoccuparci per il costo del biglietto perché è previsto un orario in cui l'ingresso è gratuito. La Grande Mela ha una personalità unica, all'interno tanti quartieri da esplorare (dipende dal lato economico). Dalle strade di Brooklyn alla cucina internazionale del Queens, si trova sempre qualcosa da vedere e da fare nel corso dell'anno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Itinerari per 5 giorni New York

La città di New York, è sicuramente una delle città più belle ed affascinanti del mondo. Se abbiamo deciso di fare un viaggio a New York con i nostri amici o con i nostri parenti, nulla è meglio del selezionare con largo anticipo gli itinerari del...
Consigli di Viaggio

I ristoranti più suggestivi di New York

New York in proporzione alla sua grandezza vanta anche numerosi store, e soprattutto ristoranti molto rinomati e famosi in tutto il mondo. Tra questi, ce ne sono alcuni noti ed altri a dir poco particolari che sono quindi da visitare in occasione di un...
Consigli di Viaggio

10 consigli per emigrare a New York

Si dice che New York non sia la città più facile in cui vivere, tanto più se siamo nati e cresciuti in una realtà completamente diversa come può essere quella italiana. Ma questo non è assolutamente un tentativo mirato a scoraggiarvi, tutt'altro,...
Consigli di Viaggio

Metro di New York: come muoversi

La metropolitana è solitamente il mezzo più veloce per muoversi in una città in modo da evitare il traffico e di potersi spostare rapidamente anche con condizioni meteo non molto buone. Più una città è grande e trafficata maggiori saranno i disagi...
Consigli di Viaggio

5 luoghi famosi per lo shopping a New York

New York. Una delle più belle e famose città al mondo, è il sogno di molti turisti che sperano di poterla visitare almeno una volta nella vita. Basti pensare al fatto che nel 2014 ha ottenuto il record di circa 56 milioni di visitatori per farsi un'idea...
Consigli di Viaggio

Come risparmiare a New York

New York è certamente una delle città più famose al mondo e una delle mete più ambite. Essendo una città d'oltreoceano e con un certo tenore di vita, può però sembrare davvero irraggiungibile. In questa guida verrà illustrato come è possibile...
Consigli di Viaggio

Come muoversi dall'aeroporto di New York

La città chiamata anche "la grande mela", nonché città più grande degli Stati uniti, è proprio New York. Questa coinvolgente metropoli, con i suoi grattacieli e le sue vetrine ha fatto sognare milioni e milioni di persone. Recarsi a New York è...
Consigli di Viaggio

Natale a New York: i principali eventi

Il periodo natalizio è il momento più bello dell'anno. Il miglio posto dove trascorrerlo è proprio New York. Andremo a vedere insieme quali sono i principali eventi a cui potrete assistere nella grande mela a natale. Già solo guardare le vetrine natalizie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.