Come visitare Offida

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Offida si colloca nella provincia ascolana. Questa località è nota come il paese del sorriso, del merletto e del Carnevale. Ricco di tradizioni, il borgo offre panorami suggestivi, un'ottima gastronomia ed una straordinaria accoglienza. Le botteghe artigiane ti faranno riscoprire gli antichi mestieri. Le Piazze e le Chiese ne racconteranno l'antica storia. Le testimonianze disponibili risalgono al IX secolo a. C. Pertanto, Offida merita una deviazione dai soliti itinerari. Per visitare questo fantastico paese, eccoti qualche suggerimento.

28

Occorrente

  • Cartina del paese
  • Abbigliamento comodo
  • macchina fotografica
38

Secondo la storia, Offida nasce nel 578 d. C. In questo periodo si registra la fuga dei Piceni dalle invasioni dei Longobardi. Queste ultime vengono testimoniate dai diversi castelli nell'entroterra. Con molte probabilità, in questo territorio hanno vissuto o almeno transitato Piceni, Romani e Longobardi. Durante i conflitti mondiali, Offida si rivelò un rifugio fondamentale per molte popolazioni.

48

Offida sorge su uno sperone che domina la vallata dei fiumi Tesino e Tronto. Il centro storico viene protetto dalle mura castellane. La Piazza principale accoglie il Palazzo Comunale, sede amministrativa ma anche culturale del paese. Al suo interno si trova il Teatro Serpente Aureo del XIX secolo. I cittadini lo definiscono per la sua bellezza "la Bomboniera". La Piazza è anche il fulcro dei festeggiamenti carnevaleschi, noti nelle Marche ma anche oltreoceano.

Continua la lettura
58

Il Carnevale di Offida vanta origini molto antiche (1500). In passato, i festeggiamenti avevano funzioni propiziatorie. Nella tradizione carnevalesca di Offida si incontrano tracce degli antichi Baccanali greci e dei Saturnali romani. Questi eventi avevano luogo tra il 10 e il 23 Dicembre. In queste date si sospendevano le pubbliche attività. Il Carnevale ad Offida diventava sinonimo di aggregazione e festa, di processioni e travestimenti. Ci si scambiavano regali e conoscenze in un clima gioviale.

68

Puoi visitare Offida in qualsiasi momento dell'anno. I vicoli di questo borgo ti faranno respirare sicuramente un'aria diversa. Il centro storico ha mantenuto inalterate l'architettura e le tradizioni secolari, come la lavorazione del merletto a tombolo. Quest'attività veniva tramandata di generazione in generazione. Non a caso, all'ingresso del paese potrai ammirare il Monumento alle merlettaie.

78

Dovrai visitare immancabilmente la Chiesa di Santa Maria della Rocca ad Offida. La struttura rientra tra le più imponenti delle Marche. Rappresenta sicuramente il gioiello più prezioso del paese. Domina la valle, affacciandosi direttamente da un dirupo. La Chiesa risale al XIII secolo ed è in stile gotico. Poggia su antiche fondamenta benedettine, visibili ancora oggi.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Puoi visitare Offida in qualsiasi periodo dell'anno. Tuttavia, non perderti i festeggiamenti carnevaleschi. Prenota per tempo eventuali camere d'albergo o B&B per non rischiare di non trovare posto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Il Borgo Di Lierna Sul Lago Di Como

Il borgo di Lierna è un Comune posto sul lago di Como e situato in Provincia di Lecco. Questo luogo rappresenta una destinazione abbastanza popolare tra i vacanzieri estivi (soprattutto i tedeschi e gli olandesi) che adorano visitare dei territori di...
Consigli di Viaggio

Carnevale: le maschere più note in Italia

Il carnevale è un evento che viene festeggiato dai Paesi di tradizione cattolica. Il periodo in cui viene festeggiato il carnevale precede la quaresima. Il termine carnevale deriva dalle parole 'carne levare'. I giorni più importanti sono il martedì...
Italia

Le migliori sagre delle Marche

La Regione Marche è conosciuta come una delle regioni italiane con il maggior numero sagre. Ciò è dovuto sia all'enorme quantità di prodotti e piatti tipici, sia perché è una delle poche regioni che cerca di valorizzare degnamente i propri prodotti...
Europa

Come Arrivare A Piedimonte Matese

Piedimonte Matese come indica il nome, è un abitato sotto i margini della pianura ai piedi del monte Cila, dove giunge la via transmatesina che parte dalla piana del Boiano Sepino e passa per il lago Matese, San Gregorio e Castello. A Piedimonte Matese...
Europa

Come visitare Jesi

In provincia di Ancona nelle Marche si trova Jesi, comune che conta oltre quarantamila abitanti. L'etimologia del nome proviene dalla parola "aesis", ovvero "acqua" o "fonte", che era il nome della città in età romana. Un'altra tesi attribuisce il termine...
Europa

Come trascorrere una gornata a Caccamo

Se si ha voglia di evadere dalla solita routine per visitare uno splendido borgo medievale e una città d'arte tra le più caratteristiche della Sicilia, Caccamo è il luogo perfetto per trascorrere una vacanza all'insegna del buon cibo, di aria pulita...
Italia

I 10 borghi più belli del Centro Italia

Come tutti ben sappiamo, l'Italia dispone di un patrimonio storico, artistico e culturale da far invidia a tutto il mondo. Non vi sono solo le grandi città ricche di monumenti storici, ma anche centri più piccoli, lontano dal caos della città, ma ciò...
Europa

Come visitare Apice In Provincia Di Benevento

Apice, in provincia di Benevento, è uno dei borghi collinari più caratteristici dell'intera Campania. Il comune, ricco di siti di interesse storico e culturali, sorge a soli dodici chilometri di distanza dal capoluogo, e sulla destra del fiume Calore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.