Come visitare Orsogna

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'Italia è un paese ricco di storia e di luoghi affascinanti da visitare. L'Abruzzo, ad esempio è una delle regioni più incantevoli d'Italia e ospita molte località, tra cui la bellissima Orsogna. Questo piccolo paesino di circa 4000 abitanti si trova in provincia di Chieti.
Se amate l'Abruzzo e vi trovate nelle vicinanze di Chieti, allora non potete perdervi questo splendido paesino. Con questa piccola guida di viaggio, vi illustrerò come visitare Orsogna, così da poterne apprezzare la natura e l'arte.

28

Occorrente

  • Un giorno circa per la visita
  • Passione per la storia e l'arte
  • Macchina fotografica
  • Scarpe comode
38

All'interno di Orsogna avrete l'opportunità di ammirare un gran numero di monumenti e chiese. Vi consiglio di iniziare il vostro tour partendo da una visita alla Chiesa di San Nicola, meglio nota come "Chiesa Madre". La costruzione di questo maestoso edificio religioso risale al XIV secolo.
La chiesa, dallo stile tipicamente neo-romanico, presenta una facciata tripartita che si arricchisce di marmi a finta cornice. Al suo interno custodisce una serie di dipinti che risalgono al XIX secolo, nonché opere scultoree in marmi policromi della celebre Scuola Veneziana.

48

Dopo aver ammirato la splendida Chiesa Madre, dovrete assolutamente fermarvi a visitare la Chiesa di San Rocco. Essa risale alla prima metà del '900, difatti si colloca tra le chiese più moderne di Orsogna. Percorrendo l'interno di questo vero e proprio tempio cattolico, potrete ammirare una pregiata statua di San Rocco, che ogni anno si trasporta durante la processione al santo ogni 16 agosto.
Un altro stupendo esempio di arte religiosa è sicuramente il paliotto d'altare che venne realizzato da Modesto Parlatore nel XIX secolo.

Continua la lettura
58

Come tappa successiva, vi suggerisco vivamente di recarvi presso il convento del ritiro della Santissima Annunziata del Poggio, meglio noto come "Convento Francescano". L'edificio più antico del paese si colloca temporalmente nel I secolo. I suoi magnifici chiostri e corridoi vi affascineranno sicuramente per i loro affreschi di Michelangelo Merisi (Caravaggio) e Antonello da Messina.
Orsogna si deve assolutamente visitare perché ogni angolo nasconde dei piccoli tesori tutti da scoprire, dalle targhe memoriali alle deliziose piazzette.

68

Come potete vedere, Orsogna ha ancora tanto da raccontare sulla propria storia, anche attraverso altre attrattive, tra cui il famoso Parco della Rimembranza.
Per quanto riguarda la buona cucina, vi consiglio di gustare qualche piatto tipico locale abruzzese. Troverete antichi sapori che soddisfano ogni palato ancora oggi.
Ora non mi resta che augurarvi buon viaggio, lasciandovi con la curiosità di esplorare Orsogna in una delle vostre gite fuori porta.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitate prima le varie chiese, poi spostatevi verso parchi e piazze.
  • Se siete di passaggio, fermatevi a mangiare in un tipico ristorante abruzzese.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come Fare Un Percorso Enologico In Abruzzo

L'Italia, si sa, è considerato il Bel Paese per antonomasia, e questo attributo gli è stato conferito sicuramente per le sue bellezze naturali, ma anche per quanto riguarda la gastronomia. Il nostro paese, infatti, è conosciuto ed apprezzato in tutto...
Europa

Come visitare Gissi

Gissi è una località in provincia di Chieti e precisamente nell'Abruzzo, con circa tre mila abitanti. È situata su di una suggestiva collina ricoperta da vigneti e boschi, a cinquecento metri sul livello del mare. Se decidete di fare un viaggio in...
Italia

10 motivi per scegliere l'Abruzzo

Tanti sono i motivi per cui vale la pena organizzare una visita in Abruzzo, una regione molto spesso sottovalutata e tornata alla ribalta di recente solo a causa dei tragici eventi sismici del 2009. Vediamo allora almeno 10 motivi per cui scegliere questa...
Italia

Tour enogastronomico dell'Abruzzo

Svilupperemo questa interessante guida sulla tematica del turismo, che si collega molto bene a aspetti come l'enogastronomia. Non usciremo dalla nostra penisola e ci sposteremo in una delle nostre regioni più belle: l'Abruzzo. La finalità della guida...
Italia

Abruzzo: come muoversi e cosa visitare

Malgrado molto italiani preferiscono optare territori esteri come mete turistiche, la nostra Italia offre numerose bellezze naturali, artistiche, culturali ed architettoniche che meritano maggiore interesse. L'Italia è una terra assolutamente da visitare,...
Italia

Come e cosa visitare a Vasto

Se siete amanti della cultura, del mare, della montagna, della buona cucina marinara, della movida notturna ed il puro divertimento, Vasto è il posto giusto per le vostre prossime vacanze, sia che esse siano estive o invernali, infatti è una bellissima...
Europa

Come visitare Manoppello

L'Italia è un paese ricco di posti che racchiudono arte, cultura e storia. Uno di questi è Manoppello. Manoppello è un piccolo paesino in provincia di Pescara. Non è molto esteso, il che ti permetterà di visitarlo tutto anche in un solo giorno. Anche...
Europa

Come e cosa visitare al castello di Crecchio

Crecchio è una piccola cittadina a circa 30-40 km da Chieti, situato su un costone roccioso. In passato era un sito di rilevante importanza strategica. La cittadina è caratterizzata dal maestoso castello 8ora adibito a museo), che d'estate si colora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.