Come visitare Paros

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Paros è la terza isola più grande delle Cicladi, ma non tutti sanno che è perfino più famosa di Nasso per il marmo. Questo, essendo il materiale grezzo più richiesto dai migliori scultori e architetti, durante i tempi antichi veniva trasportato in tutta la Grecia. Come conseguenza delle sue numerose ricchezze naturali e del suo carattere fertile, Paros è sempre stata un'isola fiorente e non ha mai avuto bisogno di corteggiare turisti come fanno invece alcune delle isole vicine. Nei passaggi seguenti di questa guida ci occuperemo di spiegarvi come visitare Paros, così da poter cogliere tutti gli aspetti caratteristici di questa isola.

26

Una delle prime cose che notano coloro che si recano a Paros per la prima volta è come essa abbia mantenuto nel tempo gli usi e i costumi greci, molto più di quanto hanno fatto altre isole, come Mikonos o Ios. Questo, però, non significa che l'isola attragga solamente una categoria di turisti: infatti, soprattutto in alta stagione, cioè quando i venti forti la percorrono, Paros diventa la meta preferita per gli appassionati di windsurf di tutto il mondo.

36

Le spiagge migliori si trovano nella zona situata a nord dell'isola, intorno a Langeri. La città di Paros, che si trova in un porto riparato sulla costa occidentale, fa da fulcro per i traghetti in servizio intorno alle Cicladi. Qui potete trovare tutte le attrezzature, tutti i bar e i ristoranti che ci si possa aspettare. Lontano dal lungomare, Paros appare come una tipica città delle Cicladi, con strade e case dai graziosi cortili decorati di fiori. Con un carattere diverso dalla vicina e decisamente più mondana Mykonos, Paros è sicuramente più indicata per il turista che, oltre allo splendido mare, alle spiagge incontaminate e alla presenza di tutti i servizi essenziali per rendere il soggiorno confortevole e divertente, rappresenta anche anche la meta per chi è alla ricerca di ricche testimonianze storiche e artistiche.

Continua la lettura
46

A Paros è possibile visitare la Cattedrale bizantina di Panagia Ekatondapiliani, risalente al X secolo: questo è uno splendido esempio di edificio costruito in marmo locale. Accanto ad essa si trova il Museo Archeologico, con esposizioni di altri lavori in marmo di Paros e un raro frammento delle Cronache di Paros, ovvero un resoconto storico scavato nel marmo. Non mancano, infatti, su tutta l'isola, gli spunti per delle escursioni attraverso esempi illustri di architettura e di arte greco-bizantina. Inoltre, è importante ricordare come il passaggio dei veneziani sull'isola abbia lasciato delle tracce ancora oggi evidenti e di grande suggestione. Da visitare è certamente anche il suggestivo borgo marinaro di Naoussa, che è il secondo centro per importanza di tutta l'isola. Oltre ad essere circondata da spiagge molto belle, Naoussa si trasforma al tramonto nel luogo ideale dove prendere un aperitivo o nel quale cenare presso uno dei tanti ristoranti di pesce nei pressi del porticciolo, immersi in una atmosfera sorprendentemente cosmopolita e raffinata.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se siete degli appassionati di windsurf visitate l'isola durante l'estate, quando i forti venti consentono di avventurarsi in mare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come arrivare a Paros da Atene

La mitica Grecia è una destinazione di viaggio molto affascinante. I suoi possedimenti artistici, le sue tradizioni e il suo mare cristallino attraggono sempre numerosi turisti. Nell'arcipelago greco delle Cicladi, l'isola di Paros si evidenzia per la...
Europa

Come visitare l'isola di Anafi

Anafi è una splendida isola che si trova a sud est dell'Arcipelago delle Cicladi, a una decina di chilometri dalla celebre e mondana isola di Santorini. Chi ha deciso di visitarla, saprà già come farlo al meglio, ma per chi volesse saperne di più,...
Europa

Isole Cicledi: cosa vedere

Le isole Cicledi sono le più belle isole Greche e il momento migliore per visitarle è il periodo da giugno a settembre. Santorini, Mykonos, Naxos, Paros, Antiparos, Ios, Syros e Syfnos, isole piene di mistero e storia da scoprire, con un clima decisamente...
Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.