Come visitare Partinico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Partinico è un comune siciliano situato in provincia di Palermo. Il capoluogo dista circa 30 km da questo splendido comune della Trinacria, risalente al quarto secolo. La storia di Partinico è davvero particolare, poiché in antichità vi erano due cittadine, vale a dire Inico e Camico. Esse vennero conquistate entrambe dai romani, i quali decisero di unirle fondando la città storica di Parthenicum. Conformata da diverse dominazioni arabe, romane e spagnole, l'area di Partinico comprende vari siti e reperti archeologici davvero affascinanti. Inoltre vi sono molte chiese e monumenti di antica origine.
Se deciderete di trascorrere qualche piacevole giornata a Partinico, questa utile guida vi aiuterà a decidere come visitarla nel migliore dei modi.

27

Occorrente

  • Biglietto aereo
  • Macchina fotografica
  • Scarpe comode
  • Mappa delle zone d'interesse nella provincia di Palermo
37

La cittadina di Partinico venne rasa al suolo nel XIII secolo a causa del conflitto tra gli Angioini e gli Aragonesi. La ricostruzione iniziò durante il XIV secolo, e si ripopolò grazie alle opere di bonifica dei monaci cistercensi, a cui si devono le attuali sembianze della città.
Partinico si trova in una posizione strategica ed è facilmente raggiungibile sia in autostrada che in aereo tramite i due aeroporti principali, Falcone & Borsellino e Vincenzo Florio. Gli aeroporti distano dalla cittadina rispettivamente 15 e 35 minuti. Inoltre nei dintorni si trovano le principali località di mare della regione.

47

Il centro storico di Partinico ospita una gran quantità di chiese di ispirazione barocca. Una di queste è la Chiesa di San Giuseppe, costruita nel XVII secolo. Qui potrete ammirare alcuni dipinti seicenteschi di grande valore. La Chiesa di Maria SS. Annunziata (ossia la Chiesa Madre) risale al XVIII secolo, mentre la Chiesa di San Leonardo è un edificio religioso tardo barocco.
Nella piazza principale si trovano il Chiostro della Musica, in stile neoclassico e la fontana barocca con otto bocche. Infine il Museo Civico merita una visita perché conserva al suo interno molte opere d'arte e reperti archeologici che raccontano l’evoluzione della città nei secoli.

Continua la lettura
57

A Partinico hanno sede anche due strutture architettoniche di imponente bellezza. Villa Falcone, dedicata all'omonimo magistrato, si trova in via Kennedy. La villa comunale "Regina Margherita", sogeva invece nel XIX secolo, sui resti di quello che veniva chiamato Piano Gambacorta. In origine qui era presente un convento e venivano eseguite le pene capitali.
Nei dintorni di Partinico potete ammirare i resti delle 26 fortezze che in passato costituivano la difesa della città, a testimonianza delle antiche dominazioni che si sono susseguite nel tempo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se siete a Partinico in estate, passate una giornata al mare.
  • Se amate la storia antica, visitate i siti archeologici della zona.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.