Come visitare Perugia in un giorno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Perugia è una meravigliosa città situata nella Regione Umbria, conosciuta fondamentalmente per il cioccolato e piena di cose da osservare attentamente con gli occhi (come, ad esempio, la Chiesa di Santa Chiara): se desiderate conoscere come bisogna visitare al meglio Perugia soltanto in un giorno, bisognerà leggere con estrema attenzione i passaggi susseguenti della presente dettagliata guida.

24

Come visitare la Fontana Maggiore

Tra le tante attrazioni da visitare a Perugia, la Fontana Maggiore" (1275), costruita da Nicola Pisano per fornire l'approvvigionamento idrico all'intera città di Perugia è una opera da non perdere: la sorgente che la rifornisce d'acqua viene ospitata dal Monte Pacciano.
Questa fontana considerata fra le più belle del medioevo, però, venne danneggiata a causa del terremoto avvenuto nel 1348: la propria ricostruzione è stata fatta assemblando i pezzi non sempre in modo corrispondente all'originale.
La struttura della "Fontana Maggiore" è composta da due vasche poligonali, arricchite da una conca superiore in bronzo, raffiguranti le tre ninfe:
- la vasca inferiore è decorata con i mesi, i corrispettivi segni zodiacali e le scene della vita agraria:
- la vasca superiore possiede delle statue ai lati, che raffigurano i personaggi biblici;
- frontalmente, è presente la magnifica Cattedrale di San Lorenzo.

34

Come visitare la Cattedrale di San Lorenzo

La Cattedrale di San Lorenzo a Perugia s'affaccia su Piazza IV Novembre: i lavori che la riguardavano vennero effettuati in diverse fasi, ma non furono mai terminati definitivamente.
Il primo edificio era in stile romanico, ma di questo non si ha nessuna traccia, se non per una tavola conservata nella Galleria Nazionale dell’Umbria: dall'immagine, è possibile dedurre che la parte maggiormente rilevante della prima Cattedrale di San Lorenzo fosse il Campanile, del quale è attualmente visibile il basamento nel muro della Loggia.
La nuova struttura doveva essere sopraelevata rispetto alla strada, facile dal punto di vista architettonico e internamente ampia: nell'anno 1345, venne collocata la pietra iniziale della nuova Cattedrale di San Lorenzo, ma i lavori effettivi cominciare soltanto nel 1445.

Continua la lettura
44

Come visitare il Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria

Andando verso la zona nord di Perugia, si arriverà all'Arco Etrusco di Augusto: dopodichè, recandosi nuovamente nella Piazza Italia, sarà possibile visitare la Rocca Paolina, grazie alle scale mobili.
Avrete l'opportunità di fare un salto anche al Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria, raggiungendo Piazza Partigiani e proseguendo per Corso Cavour: se lo desiderate, potrete ancora vedere il Borgo XX Giugno, dove ha sede l'Università di Agraria e c'è sia un chiostro che la Chiesa.
Per finire la visita di un giorno alla città di Perugia, due luoghi veramente interessanti da visitare (anche per i bambini) sono la Città dei divertimenti (aperta durante la stagione estiva) e l'Ipogeo dei Volumni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare Foligno

Foligno è la terza città umbra, tra Perugia ed Assisi. Industriosa e moderna, conta circa 57.000 abitanti. Prevalentemente in pianura, si può visitare sia a piedi che in bicicletta. Come e perché trascorrere le vacanze a Foligno? Perché è il più...
Consigli di Viaggio

Come visitare il Lago di Piediluco e la Cascata delle Marmore

L'Umbria è una piccola regione dell'Italia che ha tantissimi "gioielli" da visitare. In questa regione oltre alle città d'arte che sono famose in tutto il mondo: Assisi, Perugia, Orvieto, Todi, Gubbio e Spoleto si trovano piccoli angoli di paradiso...
Consigli di Viaggio

Come visitare Gubbio

Come visitare Gubbio: è una città italiana dell'Umbria, precisamente si tratta di un territorio della provincia di Perugia e conta circa 32220 abitanti. Famosa per essere parte attiva delle Associazioni "Città del Tartufo", "Città della Ceramica"...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il tempio di San Fortunato a Todi

Todi è una cittadina della provincia di Perugia famosa per aver dato i natali a Jacopone de Benedetti, meglio noto come Jacopone da Todi, famoso religioso e poeta italiano del Medioevo. Il centro storico di Todi ospita numerosi monumenti di grande pregio,...
Consigli di Viaggio

Come arrivare ad Assisi

Assisi è un bellissimo comune situato in provincia di Perugia ed è conosciuta perché è la patria di San Francesco e Santa Chiara. Proprio per questo motivo la città è sempre meta di pellegrinaggio. La città è ricca di antiche chiese, tra cui hanno...
Consigli di Viaggio

Come arrivare al lago Trasimeno

L'Italia propone moltissime mete interessanti, posti naturali e bellissimi panorami. Il lago Trasimeno, è uno di questi posti sparsi per la penisola, si trova in Umbria ed è il quarto lago in ordine di grandezza. Una delle sue particolari caratteristiche...
Consigli di Viaggio

Come e perchè visitare il Deutsches Museum di Munchen

Se trascorrerete le vostre prossime vacanze a Munchen, allora meta imperdibile è il Deutsches Museum. È il più grande museo al mondo di scienza e tecnologia. Ogni anno attira milioni di visitatori. Infatti ha ben 28 .000 oggetti riguardanti la tecnologia...
Consigli di Viaggio

Texas: le migliori città da visitare

Quando si pensa al Texas ci vengono in mente subito due immagini: la prima è senz'altro Clint Eastwood da giovane, bellissimo, quando recitava nei famosissimi film appartenenti al genere spaghetti - western. La seconda è la Route 66 la lunghissima strada...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.