Come visitare Pilgrim's Rest

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questo tutorial vedremo come visitare Pilgram's Rest. Nella seconda metà dell'anno 1800, nascevano molto cittadine che per decenni pullulavano di cercatori, quando in certe zone del Sudafrica fu fatta la scoperta dell'oro. Questi cercatori provenivano da diverse parti del mondo, ed essi lavoravano in concessioni minerarie piccole su terreni alluvionali. Tra questa cittadine, una delle più rinomate appunto fu Pilgrim's Rest. Il suo nome sta a significare "riposo del cittadino". Trattasi del secondo dei campi d'oro del Transvaal, posto nella provincia di Mpumalanga, cioè "luogo del sole nascente", e diventò affollatissimo successivamente alla scoperta dell'oro alluvionale, ad opera del cercatore che si chiamava Alex Patterson. Una volta che l'oro si esaurì, dopo circa un secolo, la città di Pilgrim's Rest fu venduta al governo sudafricano come una cittadina di interesse storico, diventando, recentemente, un vero e proprio monumento nazionale. Continuate la lettura e vedrete come la potrete visitare. Buon viaggio!

27

Occorrente

  • Mappa della città
37

Pilgrim's Rest mantiene ancora tutt'oggi uno stile architettonico specifico del suo passato da città mineraria e, con i suoi storici e pittoreschi villaggi, rappresenta un punto di riferimento molto valido per turisti che arrivano da parti del mondo diverse, colpiti dalla cultura e dalla storia di questo meraviglioso luogo. La città, con le sue ricche vie di negozi di artigianato e di souvenir, si presenta molto affollata in modo particolare durante i weekend e i periodi di vacanza.

47

Mentre passeggiate, avrete la possibilità di vedere ben tre musei, che vi permettono di far vivere un'atmosfera di quella fortunata epoca: una tipografia vecchia, l'House Museum, di età vittoriana, e un negozio di vari generi, molto uguale ad un emporio. Una visita molto interessante è Alanglade, tempo fa era una residenza di un dirigente della miniera, che offre la possibilità di osservare gli oggetti che risalgono a quella vecchia epoca. Stiamo parlando del Diggings Museum, che è un museo che raffigura gli antichi procedimenti di estrazione aurifera.

Continua la lettura
57

Se volete meglio visitare Pilgrim's Rest compreso dei suoi dintorni, sarà bene che andate in un centro informazioni della città, che rappresenta non solo un luogo d'informazione, ma anche da museo, dove potrete vedere direttamente la mostra fotografica allestita con le fotografie antiche che ricordano le vicende storiche mediante case, volti e paesaggi. Vicino al Pilgrim's Rest c'è la città di Graskop, posta in cima al Kowyns Pass, decisamente meno celebre e meno interessante, che, ciò nonostante, offre a chi la va a visitare la possibilità di godere di scenari panoramici suggestivi, quindi rilassanti passeggiate lungo le valli, rigorosamente con una mountain bike oppure anche a piedi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Partecipare a escursioni organizzate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Come visitare Morgan's Bay

Sulla costa sudafricana è situato il villaggio di Morgan's Bay, esso prese questo nome dal Comandante Af Morgan della Royal Navy, tutto ciò avvenne nel 1822. È un bel villaggio di mare da visitare dove si respira un atmosfera tanto rilassante quanto...
Africa

Come visitare la regione Mpumalanga

Per chi non la conoscesse Mpumalanga è una regione del Sudafrica che tempo fa era chiamata Eastern Transvaai. Tuttavia, solo dal 1995 fu adottato il nome attuale che, in lingua Zulu significa "il luogo dove sorge il sole ". Oltre a vantare un panorama...
Africa

Come visitare Il Parco Nazionale Di Ranomafana

Il Parco Nazionale di Ranomafana, considerato patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, è il più famoso dello Stato del Madagascar, inaugurato il 31 maggio del 1991, è collocato nella parte centrale dell'isola, più precisamente in una zona montuosa della...
Africa

Etiopia: cosa visitare

L'Etiopia è una terra bellissima, ricca di storia, di bellezze e di luoghi meravigliosi da visitare. Sicuramente l'Etiopia è una terra ancora poco conosciuta al turismo di massa e per questo presenta ancora tantissimi luoghi incontaminati e bellissimi...
Africa

10 posti da visitare in Egitto

L'Egitto è la terra dai mille tesori, la terra in cui vissero civiltà ricche di storia e di cultura. La terra in cui tutto ciò si mescola ad un clima che cambia a seconda della zona in cui ci si trova. Questo paese è molto vario, abbiamo la valle...
Africa

Come visitare Il Blyde River Canyon

Avete voglia di visitare una delle riserve naturali più belle di tutto il mondo? Niente paura: questa è la guida che fa per voi! Vi spiegheremo come visitare il Blyde River Canyon, che si trova in Sud Africa, precisamente nella provincia di Mpumalanga....
Africa

Sharm - el -Sheikh: cosa visitare

Sharm - el - Sheikh è di certo la città più visitata di tutto l'Egitto, e contrariamente a quanto si possa pensare, non c'è solamente il mare qui, ma anche molte altre cose da visitare; per questo ora vi presentiamo i luoghi che forse in pochissimi...
Africa

Zanzibar: cosa visitare

Zanzibar è un complesso di piccole isole. Le maggiori sono Unguja e Pemba, appartenenti alla Repubblica Unita della Tanzania. È il luogo simbolo della cultura shawili grazie all'influenza congiunta di più culture, araba e persiana in particolare, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.