Come visitare Plaça del Rei a Barcellona

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La Plaça del Rei (la Piazza del Re) è sita nel centro della zona di Barrio Gótico, a Barcellona. Più precisamente, sorge alle spalle della Cattedrale gotica ed è a poca distanza dalla Plaça de Sant Jaume. Ottimamente conservata, rappresenta un angolo in cui l'incanto fiabesco medievale senza tempo si fonde con la magia dell'epica cavalleresca. Il suo fascino ricco di storia diventa se possibile ancor maggiore dopo il tramonto, quando l’illuminazione artificiale regala alla torre dei sofisticati toni scenografici. Ciò, sommato ad un'acustica davvero perfetta, rende questa piazza un'indimenticabile cornice per spettacoli e concerti. Come non visitarla? Sarebbe davvero imperdonabile!

26

Occorrente

  • un buon senso dell'orientamento
  • macchina fotografica
36

Ha due soli punti d'accesso e risulta abbastanza nascosta dalle costruzioni monumentali che la circondano. Si raggiunge per mezzo della Metro: si prende la linea 4 e si scende alla stazione Jaume I. Il complesso del MUHBA (Museo di Storia della città di Barcellona), è aperto tutti i giorni (tranne in particolari festività) dalle 10.00 alle 19.00. L'ingresso è a pagamento. La cappella di Sant'Agata è visitabile dal martedì al sabato, e gli orari sono: 10.00-1400 e 16.00-20.00. Negli immediati dintorni si trovano il Museo Frederic Marès, le Colonne del Tempio di Augusto, la Casa de l'Ardiaca e naturalmente la Cattedrale di Barcellona.

46

Tutt'intorno a quest'affascinante piazza rettangolare si ergono maestosi palazzi medievali, che appartengono al complesso del Palazzo Reale Maggiore (Palau Reial Mayor), in stile gotico catalano. Qui hanno vissuto i conti di Barcellona e i reali aragonesi. Di questi edifici fanno parte anche la cappella di Santa Agata e il Palau de Llonctinent, oggi sede dell'Archivio della Corona d'Aragona. La Cappella reale di Sant'Agata è stata edificata su resti di antiche mura romane. Entrando, si vedranno paramenti sacri, un paio di lapidi tombali e soprattutto una splendida pala d'altare; nella sacrestia si potrà ammirare un antico orologio meccanico del XVI secolo. Per raggiungerla bisogna percorrere una scalinata che porta al Salone del Trono, una costruzione medievale che ha è stata oggetto di numerose modifiche. Un tempo fu sede dei reali: è proprio qui infatti che Fernando ed Elisabetta di Spagna ricevettero Colombo quando tornò dalle Americhe. In seguito vi si installarono le monache del Convento di Santa Clara. Ora è destinato a mostre e allestimenti temporanei.

Continua la lettura
56

Il MUHBA, ossia il Museo di Storia della città (Museu d'Història de la Ciutat de Barcelona), è situato a destra della Baixada de Santa Clara. Molto completo e interessante, mira a tracciare un'avvincente storia di Barcellona partendo dalle sue origini. Percorrendo le passerelle, in tanti restano colpiti dagli scavi sottostanti. Sorprendenti anche i numerosi reperti di epoca romana, ritrovati sotto il piano stradale e conservati sotto vetro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • l'orario di visita più indicato è verso sera, perché così si potrà anche assistere agli spettacoli con musicisti e artisti di strada
  • Aggiratevi per i vincoli di questo quartiere per poter godere di inaspettati scorci e prospettive

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare la Cattedrale di Barcellona

La Cattedrale di Barcellona, il cui nome completo è "Catedral de la Santa Creu i de Santa Eulàlia" è una delle attrazioni più importanti della rinomata città spagnola. Chi si reca a Barcellona non può fare a meno di visitare questa grande cattedrale:...
Europa

10 consigli per visitare Barcellona

Barcellona si pone come una delle migliori destinazioni turistiche europee e nel mondo. La capitale della Catalogna, infatti, offre numerosi spunti artistici e di intrattenimento per rendere perfetta la vacanza di ogni turista. Nonostante ciò, è bene...
Europa

Come visitare La Rambla a Barcellona

Barcellona è una città catalana davvero affascinante che vale senz'altro la pena di visitare. In questa magnifica città ssi trova un lungo viale che collega Placa de Catalunya con il porto antico, fino ad arrivare alla statua di Colombo. Questa via...
Europa

Le più belle piazze di Barcellona

Gentilissimi lettori, la guida che state per leggere argomenterà sulla tematica turistica, dedicandosi ad una città spagnola: Barcellona.Infatti, ci occuperemo di andare ad illustrare quali siano le piazze più belle della città di Barcellona. Vedremo...
Europa

Come visitare Barcellona di sera

Se siamo in procinto di partire per un nuovo viaggio e abbiamo scelto come meta la bellissima Spagna, sicuramente dovremo includere nel nostro tour la magnifica città di Barcellona, che racchiude al suo interno dei magnifici capolavori architettonici...
Europa

10 posti da visitare a Barcellona

La Spagna, grazie al suo clima, al suo fascino e alla sua storia, rimane da sempre una delle tappe turistiche più importanti e curiose da visitare. Il fascino della Spagna e delle sue grandi città, è un meraviglioso incrocio di colori, di tradizioni...
Europa

Come visitare i monumenti romani a Barcellona

Barcellona, una delle città più belle e antiche della Spagna. Meta ambita da numerosi turisti in ogni periodo dell'anno, offre numerosi punti di interesse da visitare e non solo locali per svagarsi. Barcellona, infatti, è di origine romana. L'epoca...
Europa

Barcellona: i migliori luoghi da visitare

Avete prenotato le vacanze, destinazione Barcellona, e state cercando consigli su come sfruttare al massimo la vostra permanenza nella splendida città catalana? Questo è una breve lista che vi illustrerà quali sono i migliori luoghi da visitare. Ovviamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.