Come visitare Pollica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Pollica è un territorio della Regione Campania, il quale si trova nella Provincia di Salerno e dista ben "91 km" dal Comune di Salerno. Questa località campana è piena di meraviglie non soltanto artistiche. In effetti, sono presenti anche numerose bellezze naturali (come, ad esempio, il mare). Raggiungerla è piuttosto facile. Potrete scegliere di usare la vostra automobile o i mezzi pubblici. Questo in quanto Pollica risulta ben collegata con le maggiori città. Il borgo nacque durante l'VIII secolo poco a Nord dell'attuale centro e poi venne abbandonato. Una volta ricostruita, Pollica fu soggetta all'autorità dell'Abbazia della Santissima Trinità di Cava dé Tirreni sino al 1410. Nel XVIII secolo, questo Comune lo gestiva la famiglia Capano avente il titolo di principato. Dal 1811 al 1860, la cittadina è stata capoluogo dell'omonimo circondario facente parte del Distretto di Vallo del Regno delle Due Sicilie. In questo semplice articolo sui viaggi in Italia, vi parlerò di come visitare al meglio la meravigliosa Pollica.

27

Occorrente

  • Automobile o mezzi pubblici
  • Abbigliamento consono
  • Scarpe comode
  • Macchina fotografica
  • Denaro
37

Prima di raggiungere Pollica, dovete sapere che questo Comune della Campania si caratterizza per l'esistenza di numerosi affascinanti borghi antichi. Una volta arrivati a Pollica, avete l'opportunità di cominciare il vostro giro turistico con il borgo marittimo di Acciaroli. Qui noterete subito la Torre sul porto, che ha una forma quadrata fatta costruire dagli Angioini come sistema di difesa. Molto suggestive sono anche la Chiesa dell'Annunziata e la Chiesa di Santa Maria dell'Acciaiolo. La prima si caratterizza per l'imponente campanile e la sua collocazione a ridosso delle riva del mare. La seconda rappresenta il frutto di costanti rifacimenti nel corso degli anni.

47

Da Acciaroli, potete dirigervi al meraviglioso borgo chiamato Celso. Questo si trova sulla collina che si caratterizza per la meraviglia di Palazzo Mazziotti e Palazzo Amoresiano. Le abitazioni di Celso hanno ancora la struttura del tempo in cui vennero costruite, quindi un giro fra esse vi consentirà di compiere un salto nel passato. Di speciale interesse è anche il Convento di Costantinopoli. Esso risulta immerso nel verde e del tutto avvolto da piante rampicanti che ne fanno un tutt'uno con la natura circostante.

Continua la lettura
57

Le bellezze del Comune di Pollica non finiscono qui, perché vi rimane ancora da visitare le sue magnifiche spiagge. Qualora la vostra visita si svolga durante la stagione estiva, potrete anche fare un bagno nelle proprie acque cristalline. In effetti, Pollica rientra nella top 10 delle località con il mare più splendido dell'Italia. Questo risultato lo ottiene grazie anche all'impeccabile organizzazione. Godrete allora di una spiaggia pulita ed attrezzata con ogni servizio che potrà tornare utile. Prima di andare via da Pollica, avete l'opportunità di visitare anche i borghi di Cannicchio e Galdo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di immortalare ogni bellezza di Pollica con la vostra macchina fotografica.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.