Come visitare Rotterdam: Le Case Cubo Kubuswoningen

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le Case Cubo, conosciute con la denominazione di Kubuswoningen in lingua olandese, sono state progettate e costruite dall'architetto Piet Blom negli anni settanta, e rappresentano uno dei baluardi della rinascita architettonica della città di Rotterdam. L'esterno si presenta a forma di cubo rovesciato ed inclinato, mentre l'interno segue un andamento di tipo rettilineo. In questa guida semplice ed esauriente guida andremo a vedere come è possibile visitare la città di Rotterdam ed in particolar modo le meravigliose case Kubuswoningen. Queste rappresentano delle mete turistiche di tutto rispetto, visitate con una buona frequenza dai tanti ammiratori che vengono da ciascuna parte del Mondo. A questo punto, dopo questa premessa, possiamo spiegare come raggiungere queste spettacolari strutture.

26

Occorrente

  • una cartina della città di Rotterdam
  • curiosità per l'architettura contemporanea
36

Innanzitutto, prima di iniziare il nostro tour, è necessario raggiungere la città di Rotterdam e per farlo è possibile prendere l’aereo, che consiste nel mezzo di trasporto più veloce ed in alcuni casi anche il più economico per viaggiare. In questo caso l'aeroporto di riferimento è quello internazionale di Rotterdam, ubicato a soli 7,5 chilometri dal centro della città e perfettamente rifornito sia dalle compagnie aeree di bandiera che da quelle low cost. Una volta atterrati, sarà possibile raggiungere la città utilizzando un apposito autobus oppure un taxi, entrambi collocati all'esterno della struttura aeroportuale.

46

La città di Rotterdam è stata quasi completamente distrutta nel 1940 a causa di un bombardamento dell'aviazione militare tedesca. Dopo la fine della seconda guerra mondiale il Regno dei Paesi Bassi ha iniziato la ricostruzione, e lo straziante episodio è stato riconvertito in un'ardita ed interessante ricerca architettonica che si è sviluppata in differenti correnti artistiche.

Continua la lettura
56

Le Case Cubo di Piet Blom sono soggette ad una forte inclinazione geometrica, e sfidano la normale accezione di distribuzione architettonica degli spazi a cui si è generalmente abituati. Inoltre si poggiano su dei pilastri, i quali le fanno assomigliare a delle palafitte oppure degli alberi, da cui deriva il loro appellativo Boomwoningen. Questo termine, in olandese si può scindere in due parole. Boom vuol dire albero, mentre woning significa abitazione.

66

Le Case Cubo si trovano nel quartiere Blaaks, anche definito Blaakse Bos, il bosco di Blaak, collocato nel centro cittadino della località. Queste abitazioni, che all'interno presentano una distribuzione spaziale bizzarra e degli arredamenti su misura, sono attualmente popolate. Tra l'altro una di queste è stata convertita a museo, e conserva gli originali arredi degli anni settanta ed è anche visitabile. Il museo è aperto tutti quanti i giorni dalle ore 11:00 alle 17:00 e l'entrata costa 2 euro. Pertanto, seguendo le poche e semplici indicazioni riportate all'interno di questa breve guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a raggiungere e visitare le bellissime case cubo Kubuswoningen della città olandese di Rotterdam. A questo punto non ci rimane altro da fare che prenotare il volo, preparare i bagagli e partire verso questa caratteristica ed interessante meta turistica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Il Museo Boijmans A Rotterdam

Una tra le attività più interessanti e formative che potreste vivere durante il viaggio è quella della visita al museo. Questa struttura generalmente rappresenta un concentrato di storia, cultura, società che è difficile scorgere visitando tranquillamente...
Europa

Come visitare Rotterdam: Il Museo Di Storia Naturale

Il Museo di Storia Naturale di Rotterdam, o Natuurhistorischmuseum in olandese, è un piccolo museo che si trova all'interno del Museumpark, nel cuore della città e del suo percorso museale, tuttavia rappresenta una delle esposizioni più interessanti...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
Europa

Come visitare Delft in un giorno

In Olanda a pochi chilometri dalla capitale c'è la carinissima cittadina di Delft, famosa per le sue ceramiche bianche e blu che caratterizzano fortemente questo luogo. Dista solo un'ora di treno da Amsterdam per cui è molto consigliato inserirla, almeno...
Europa

Come visitare Harleem In Olanda in un giorno

Tutti gli appassionati per i viaggi, sanno bene che almeno una volta nella propria vita, bisogna visitare l'Olanda, e tutte le sue città più importanti. Chiaramente, quando si parla dell'Olanda, si pensa subito, alle città come Amsterdam, o Rotterdam,...
Europa

Le migliori mete in Olanda

L'Olanda, altrimenti detta "Paesi Bassi", è una nazione molto particolare: è un territorio quasi tutto pianeggiante, buona parte del quale, nelle regioni litoranee, sono state "tolte" al mare grazie ad un complesso sistema di dighe; i terreni rubati...
Europa

Come visitare Kinderdijk

Kinderdijk è una suggestiva frazione olandese del comune di Molenwaard, nel bassopiano Alblasserwaard, situata soltanto a quindici chilometri da Rotterdam, famosa nel mondo per la cosiddetta "Piana dei Mulini", che è stata dal 1997 riconosciuta dall'Unesco...
Europa

Alsazia: cosa visitare

L'Alsazia è una regione francese situata al confine con la Germania. Essa racchiude nei suoi confini una cultura invidiabile e tantissime tradizioni, continuando ad essere al passo con i tempi e ad assecondare le esigenze del turismo. Centri termali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.