Come visitare Samarcanda

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Samarcanda è una città affascinante e magica dal passato ricco di storia; una città il cui nome evoca ambienti e atmosfere da grandi viaggi e fantastiche avventure.
È una città dell'Uzbekistan, di cui è la terza città per numero di abitanti nonché il capoluogo della regione a cui da anche il nome.
Scopo di questa guida è dare qualche consiglio su come visitare Samarcanda ed assaporare le sue atmosfere davvero magiche.

25

L'etimologia del nome Samarcanda è da ricercarsi in "fortezza di pietra"; la città sorge lungo la via della seta, l'antico percorso che univa commercialmente la Cina con l'Europa. Samarcanda si trova a circa 710 metri sul livello del mare, nella parte orientale dell'Uzbekistan, vicina al confine con il Tajikistan. La città risulta essere divisa in due parti: la città vecchia ad est e la parte più moderna ad ovest e ad oggi conta una popolazione di circa 500.000 abitanti.
Dal 2001 la città è stata inserita dall'UNESCO nella lista dei patrimoni dell'umanità.

35

Nella parte più antica di Samarcanda ci sono, ovviamente, i monumenti più antichi e più importanti della città. Il Registan anticamente fu il centro della Samarcanda medievale. Consiste di tre grandi edifici detti "madrase" (scuole coraniche), che formano si inseriscono su tre lati di una grande piazza. Gli edifici maestosi edi imponenti, adornati da mosaici di lapislazzuli che rendono questo complesso di madrase eccezionale da vedere ed uno dei monumenti più straordinari dell’intera Asia centrale.
Durante il periodo mediavale, si trovava proprio qui il centro commerciale della città.

Continua la lettura
45

La strada funeraria che prende il nome di "Shahi-Zinda" è invece considerato il monumento più suggestivo della città. Il suo nome significa "toma del re vivente" ed è un grande monumento funerario che accoglie le più importanti sepolture legate alla storia ed alla tradizione dell'intera regione. Al suo interno vi è un santuario, luogo di continui ed affollati pellegrinaggi.
Le tombe più importanti sono quelle delle sepolture della famiglia di Tamerlano e sono rivestite da una meravigliosa pavimentazione a piastrelle di maiolica.

55

Il monumento più grande e significativo di Samarcanda è senza alcun dubbio la moschea Bibi-Khanym; è un edificio gigantesco, basti pensare che soltanto porta principale di accesso era alta circa trentacinque metri.
Quando fu costruita, su ordine della moglie di Tamerlano, era una delle più imponenti del medio oriente ed fu edificata spingendo al massimo il limite delle tecniche costruttive dell'epoca.
Purtroppo l'edificio subì un crollo nel 1897 a causa di un forte terremoto.
Infine, il monumento storico più interessante è il mausoleo Guri Amir, ed è il luogo di sepoltura di Tamerlano e si trova ai margini della città vecchia.
A completare il soggiorno a Samarcanda non deve mancare le visite al sito archeologico, al variopinto bazar della città ed alle altre moschee sparse per la città.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Ankara: cosa visitare

Ankara è la capitale della Nazione Turchia. Se avete intenzione di visitare Ankara, bisogna prima conoscere bene cosa visitare. La popolazione di Ankara è di 4.400.000 abitanti ed è la seconda città turca con maggiore popolazione. La città si trova...
Asia

Al-Kuwait: cosa visitare

Tra le città mediorientali di maggior rilievo troviamo Al-Kuwait. Questa è una città ricca di attrazioni e di opportunità di lavoro. La maggior parte dei suoi cittadini sono infatti di origine straniera, trasferitisi lì per lavoro. Se avete intenzione...
Asia

Hong Kong: cosa visitare

L'Oriente è senza dubbio la meta più ambita e più affascinante da visitare per un viaggiatore e Hong Kong è una tra le destinazioni più gettonate a giorno d'oggi. Una metropoli in continua espansione sia culturale che industriale, ricca di fascino...
Asia

Thailandia: cosa visitare

La Thailandia è una meta davvero imperdibile. Posta nel Sud-Est asiatico, ha paesaggi indimenticabili e città completamente del tutto diverse da quelle europee. Sappiate, quindi che il turista, avventurandosi in tale parte del mondo, non ne rimarrà...
Asia

Come visitare Hohhot

La città di Hohhot fa parte del nord della Cina, per la precisione è la capitale della mongolia interna. Con le vacanze che si avvicinano molti sono i luoghi che si pensa di visitare. Uno di questi è proprio la città di Hohhot. Nel suo piccolo è...
Asia

Come visitare il meglio di Georgetown in Malesia in un giorno

Georgetown è un'interessante e bellissima città nell'isola di Penang, una delle mete turistiche più gettonate dell'intera Malesia. Non a caso è la città più importante sotto ogni punto di vista della suddetta isola. La parte vecchia del complesso...
Asia

Beirut: cosa visitare

Viaggiare è una delle attivita' più belle che si possano fare, consente infatti di conoscere nuovi posti e nuove culture ed ampliare la propria conoscenza del mondo. Esistono molti posti da visitare e da scoprire, uno di questi è certamente Beirut....
Asia

Tokyo: come muoversi e cosa visitare

La città di Tokyo è una delle più moderne e affascinanti del mondo asiatico, attrae attorno a se milioni e milioni di turisti. Per coloro che hanno intenzione di avventurarsi in questa bellissima esperienza, dirò quali sono i mezzi di trasporto più...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.