Come visitare San Severino Marche

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

San Severino Marche è un paese che si trova in provincia di Macerata. In questo testo vi consigliamo Come visitare San Severino Marche e il perché. Tale cittadina è molto famosa ed importante, oltre che per i suoi tanti musei ed opere memorabili, anche perché in essa sono nati tanti celebri personaggi come: Bartolomeo Eustachio, colui che scoprì l'apparato uditivo; poi c'è Lorenzo Salimbene, uno dei principali esponenti dello stile gotico italiano; Lorenzo d'Alessandro ultimo esponente della scuola pittorica di questo paese e tanti altri ancora.

26

Occorrente

  • Macchina fotografica
36

Una volta arrivati a San Severino Marche il primo passo da compiere e il luogo in primis da visitare è la piazza ovale o detta anche a fuso. Infatti tale piazza fu costruita appositamente come luogo di incontro e scambio per i vari mercanti in epoca medioevale. Di seguito col passare del tempo, questa piazza, è diventata sempre più il punto di riferimento del paese, in essa si concentra principalmente il turismo con annessi turisti o luogo di ritrovo degli abitanti stessi.

46

Tra le principali strutture e monumenti c'è il Castello. Esso è situato sopra il monte Nero, infatti ancora oggi si possono vedere liberamente le antiche mura che costeggiavano e proteggevano l'abitato. Le mura alte e robuste garantivano in passato e garantiscono ancora ora maggiore sicurezza sia al Castello che al Duomo. Questa cittadina in passato si chiamava Settempeda, nome derivato dal Santo Severino nato e morto proprio nella antica Settempeda.

Continua la lettura
56

Questo piccolo paese di San Severino oltre che ad essere famoso e rinomato perle caratteristiche appena citate, è contraddistinto da tanti altri luoghi stupendi di natura artistica. Vanno ricordati soprattutto la pinacoteca civica Tacchi- Venturi, il duomo nuovo di Sant' Agostino e la suggestiva Basilica di San Lorenzo. Ciò che rende ancora più bella e particolare San Severino Marche è quando si festeggia il Santo Patrono (San Severino) che cooinvolge tutto il paese e i suoi festeggiamenti possono durare anche due settimane.

66

Se siete davvero intenzionati a visitare San Severino Marche, non ponetevi nessun problema su come raggiungerlo, dato che è un tragitto da fare molto semplice e facile. Se avete un auto, lo potete tranquillamente raggiungere in meno di mezz'ora. Per giungere in tale paese potete far uso anche del treno, grazie al percorso Fabriano- Civitanova Marche. Chi invece si trova in autostrada deve uscire dall'A14 a Civitanova Marche e giungere fino a Tolentino che vi porterà in meno di 10 minuti a San Severino Marche. Infine chi arriva da Roma invece deve uscire a Orte e continuare per Foligno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

I migliori posti dove raccogliere le castagne nel Sud Italia

Quando arriva l'autunno con i suoi magnifici colori significa che è tempo di castagne. Cosa c'è di più bello di una bella scampagnata per fare il pieno di questi frutti deliziosi e ammirare la natura che cambia volto? Fortunatamente, a spasso per il...
Europa

Come visitare Civitanova Marche

Se siete in vacanza nelle Marche, oppure capitate in questa regione per caso, vi consigliamo di visitare la meravigliosa città di Civitanova Marche. Civitanova è una meravigliosa cittadina situata sulla costa adriatica, precisamente in provincia di...
Italia

Le migliori sagre delle Marche

La Regione Marche è conosciuta come una delle regioni italiane con il maggior numero sagre. Ciò è dovuto sia all'enorme quantità di prodotti e piatti tipici, sia perché è una delle poche regioni che cerca di valorizzare degnamente i propri prodotti...
Italia

Le migliori strutture balneari nelle Marche

Con l'arrivo dell'estate molti sognano di trascorrere una vacanza lontano dallo stress delle città, all'insegna del relax e del divertimento. Il mare è sicuramente una delle mete più apprezzate, e la regione Marche vanta riviere e spiagge che non hanno...
Europa

Come e cosa visitare nelle Marche

La regione delle Marche è delimitata ad ovest dalla catena montuosa appenninica con rinomate stazioni sciistiche e con affascinanti sentieri escursionistici. Tra l'Appennino e la costa adriatica è presente anche un paesaggio collinare, nel quale viene...
Consigli di Viaggio

I più bei borghi medievali delle Marche

Tra le varie regioni italiane, ce ne sono alcune molto belle e particolari ricche di storia e cultura, ad esempio la regione delle Marche. La regione delle Marche oltre ad essere ricca di storia e cultura, è una regione che possiede numerosi borghi medievali....
Europa

Come visitare Cingoli

Cingoli è un incantevole comune di circa 10000 abitanti, situato nelle Marche, nella provincia di Macerata, nelle Marche. Si trova a circa 600 metri sul livello del mare e, per la sua particolare posizione, molto panoramica, è denominato il Balcone...
Italia

7 cose da non perdere nelle Marche

Tra le più belle regioni d'Italia non possiamo non annoverare le Marche, terra ricca di storia, di paradisi naturali e soprattutto di mare. In questa regione vi sono infatti alcune tra le più belle spiagge d'Italia, nonché borghi e piazze incantevoli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.