Come visitare Santa Maria Capua Vetere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Santa Maria Capua Vetere, poco lontana da un ansa del fiume Volturno, è un paese della provincia di Caserta. Vediamo come visitare al meglio la zona scelta. L'Anfiteatro Capuano, famoso quanto il Colosseo è celebre per le vicende legate al gladiatore Spartaco. La prima meraviglia da vedere è questa grande opera ricca di storia. Ci sembra quasi di stare a Roma.

25

Per chi si sposta in treno, si arriva alla stazione di Caserta, si usufruisce dell'autobus oppure noleggiando un auto, attraverso gli esercizi situati nel centro cittadino. Il Duomo di Santa Maria Maggiore ha una facciata lunga, possiede tre portali, il maggiore è il centrale con i due angeli disegnati. In alto è posta la Statua della Vergine. All'interno troviamo le cappelle e vari dipinti.

35

Il Museo Archeologico dell'Antica Capua, conserva reperti ritrovati nel territorio dopo la seconda guerra mondiale, appartenenti all'età del Bronzo e del Ferro con arredi e gioielli di quei tempi. Vedere da vicino questi posti, si capisce l'importanza della storia e dei popoli antichi in ogni cultura.

Continua la lettura
45

In via Appia 42, c'è il Museo delle Carrozze, raccoglie oggetti ben conservati. Da ammirare quella costruita per la Regina Vittoria d'Inghilterra, tra le più grandi, presenta diversi posti a sedere. Oltre alla collezione si notano differenti oggetti inerenti al tema. È visitabile in alcuni periodi dell'anno, non privatamente, solo attraverso visite guidate. Conosciamo la Reggia di Caserta, se non vista dal vivo, ne abbiamo sentito parlare. Se i giorni a disposizione non sono pochi e il tempo lo permette è l'occasione giusta per visitarla. Non fermiamoci davanti al biglietto da pagare. La Reggia non è l'unica attrazione. Tutta la provincia vanta zone di sicuro interesse, uno stile architettonico unico e piatti tipici da leccarsi i baffi. I "maltagliati con ragù di salsiccia" preparati con sedano, carote e cipolle tritate, sono tra questi. Buono il polpo alla luciana e le sarde con patate. Piatti da accompagnare con i buoni vini prodotti nella zona di Roccamonfina. Le conserve con il miele alle castagne e all'arancio, sono l'ennesima specialità culinaria. Le sagre sono distribuite durante l'anno, collegandosi al sito del Comune si conoscono in tempo aggiornato. Una vacanza pianificata è sempre l'ideale, i contrattempi non mancano ma è meglio organizzarsi bene, controllare valigie e zaini, indossare scarpe comode e non improvvisare all'ultimo momento, evitiamo le iniziative quando il tempo è poco.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come E Perché Visitare Il Monastero Di Santa Maria De Pedralbes

Se fai un viaggio nella splendida città Barcellona ci sono tantissime cose da non perdere. Le stupende piazze, le particolarissime strade, gli strani edifici e gli immancabili musei e le chiese. Soprattutto nel centro storico, sul lungomare e nella zona...
Europa

Come visitare la chiesa di Santa Maria a Mare sull'isola di San Nicola

Santa Maria a Mare a San Nicola: l'isola è il fulcro storico, amministrativo e religioso delle Tremiti, meraviglioso arcipelago del Mar Adriatico. Il territorio è vasto poco più di un chilometro e mezzo, presenta una larghezza di 450 metri con una...
Europa

Come visitare Santa Marìa de Poblet e Santes Creus in Spagna

Il monastero di Santa Marìa de Poblet è un luogo di interesse religioso di notevole importanza artistica e di grande bellezza e cultura, si trova esattamente nella Catalogna orientale a circa cento chilometri di distanza da Barcellona. Il Real...
Europa

Come visitare Capua

Ogni persona conserva i propri sogni e passioni nel proprio cassetto. Alcuni soggetti preferiscono spendere i propri soldi per comprare nuovi vestiti. Oppure altre persone acquistano una bella macchina sportiva, o una moto perché appunto hanno la passione...
Europa

Come e cosa visitare in Sardegna: Villanovaforru, complesso Nuragico di Genna Maria

Nella zona della Marmilla in Sardegna, la pianura del Campidano cede il passo alle colline verdeggianti. Questo luogo è ricco di zone storiche ed archeologiche di grande interesse per gli amanti del genere. In questa guida vedremo come e cosa visitare...
Europa

Come visitare Santa Venerina

Santa Venerina è un comune siciliano della provincia di Catania, città dalla quale dista circa venticinque chilometri. Originariamente il territorio era caratterizzato dalla presenza di folti boschi, qualche pianura e delle colline abitate dai siculi....
Europa

Come Arrivare e Visitare Sardara: Santuario Nuragico di Santa Anastasia e dintorni

Il Campidano, la lingua di terra che attraversa la Sardegna da Cagliari estendendosi a nord-ovest, è una pianura ricca di zone storiche da visitare. Tra esse vi è la cittadina di Sardara in cui potremo trovare il Santuario Nuragico di Santa Anastasia...
Europa

Come visitare le spiagge di Domus De Maria in Sardegna

Domus de Maria è un comune della provincia di Cagliari, conosciuto e rinomato per le sue splendide spiagge, per le sue acque cristalline e per la natura incontaminata di bellezza incomparabile. Questa zona della Sardegna offre paesaggi di estrema bellezza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.