Come visitare Sarmede

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Una delle principali zone del trevigiano che meritano di essere visitate durante una breve vacanza, è sicuramente Sarmede. Si tratta di un comune in provincia di Treviso che ospita all'incirca tremila abitanti, uno dei posti più belli del Veneto, essenzialmente per il paesaggio e le numerosi tradizioni folkloristiche che regala ogni anno, ormai tramandate da tanto tempo. Storicamente è importante soprattutto perché risulta che fosse abitata già dall'età del bronzo.
In questa semplice guida che consta di tre brevi passi, cercheremo sinteticamente di spiegarvi come visitare Sarmede, quali sono i posti più belli da non perdere e cosa è necessario vedere prima di ripartire. Sarete sicuramente soddisfatti della visitare in questa cittadina. Vediamo subito come fare, senza perdere altro tempo prezioso!

27

Occorrente

  • Scarpe comode
  • Abiti pesanti
  • Mappa del posto
  • Tanta voglia di esplorare
  • Pranzo a sacco
37

Situato ai piedi delle Prealpi Trevigiane, non lontano dalla storica località di Vittorio Veneto, Sarmede ha proprio un'atmosfera che incanta, grandi e piccini. Gran parte del merito di questo aspetto fiabesco, è da attribuire ad un artista praghese, Stephan Zavrel, che ha trascorso a Sarmede gli ultimi anni della sua vita e che ha abbellito il paese con affreschi raffiguranti temi biblici, scene medioevali. Procedete pure al passo successivo per scoprire altre cose utili nel caso vogliate un giorno visitare questa bellissima cittadina.

47

Ma la bellezza di queste opere è data soprattutto dal ritrarre la normale vita di tutti i giorni oltre, appunto, a scene di fantasie, ricche di colori vivaci che richiamano molto i libri delle fiabe dei bambini, di cui Zavrel è stato un grande autore. La casa dove ha vissuto per anni Zavrel è oggi divenuta un museo che, andando a Sarmede, merita di essere visitata.

Continua la lettura
57

Proprio prendendo spunto da queste creazioni, il paese, in un paio di occasioni durante l'anno, si trasforma in una sorta di "Regno dei bimbi", con spettacoli dedicati alle famiglie, giocolieri, funamboli, cantastorie e fachiri: il tutto è arricchito da numerose attività didattiche e laboratori vari, sia per genitori che per i figli. Ora, se avete seguito attentamente tutti i passi di questa guida, dovreste essere in grado di visitare la bellissima e incantevole Sarmede, in completa autonomia e senza alcun tipo di problema. Una volta arrivati, vi sembrerà di esserci già stati e riconoscerete tutte le cose di cui vi ho appena parlato. Spero di esservi stato d'aiuto. La guida termina qui, buon viaggio e alla prossima.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Vi consigliamo di visitare questo comune nel trevigiano durante le svariate sagre che vengono organizzate tutti gli anni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.