Come visitare Senise e dintorni

Tramite: O2O 07/12/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tra le meraviglie naturali che la Lucania sa offrire, inoltrandoci nello splendido Parco Nazionale del Pollino, si incontrano paesi incantevoli come Senise, cittadina nota soprattutto per la bellezza del suo antico castello. In questa guida ti dirò tutto quello che potrai vedere qui e nelle immediate vicinanze. Sesine è un comune in provincia di Potenza, questo territorio è molto ricco di storia. Vi spiegherò come visitare la magnifica città di Senise e dintorni.

26

La tua visita a Senise non potrà non partire da ciò che è considerato il suo maggiore vanto artistico, ovvero il castello. Costruito nel 1200 esso fu ricostruito intorno al 1400 e si fregia di torri e merlature. Spostandoti da qui, potrai facilmente giungere alla Chiesa di San Francesco, attraverso una serie di caratteristiche viuzze.

36

Esternamente non potrai non ammirarne lo splendido e originale portale ad ogiva, mentre all'interno troverai conservate tele settecentesche ed affreschi del XIV-XV secolo, oltre ad un importante polittico, un crocefisso del XIV secolo, un coro in legno e un organo del XVII. Del convento di cui faceva parte anche la chiesa, oggi potrai vedere solo un chiostro affrescato.

Continua la lettura
46

A pochi chilometri da Senise potrai vedere la diga di Monte Cotugno. Devi sapere che essa è la più grande d'Europa in terra battuta, con una superficie di 20 kmq, attrezzata per la pratica sportiva di vela, canoa e canottaggio, è circondata da antiche masserie, dove potrai gustare prodotti tipici della zona.

56

Approfondimenti e consigli:

Nei pressi del paese è stata costruita la "Diga di Monte Cotugno", la più grande d'Europa in terra battuta, con una superficie di 20 Kmq. L'invaso è centro di attività sportive. Il paese ha dato i natali al poeta Nicola Sole (1821 - 1859), autore di vari sonetti e romanze. Molto bella è la chiesa di San Francesco, nel cui interno sono conservati un crocifisso ligneo del XIV sec., un coro del XVI sec., un organo del XVII sec., alcune tele del XVIII sec., affreschi del XIV e XV secolo ed un importante polittico del 1523 di frate Simone da Firenze. Interessante è anche la chiesa Madre dedicata a Santa Maria della Visitazione. La gastronomia locale è ricca di pietanze conosciute ovunque, in particolare, la cucina senisese è famosa per il suo peperone. L'essiccazione dei Peperoni di Senise avviene secondo metodi locali naturali per mezzo di esposizione indiretta ai raggi solari in lunghi serti appesi in siti soleggiati ed areati. Un ultimo passaggio rapidissimo nel forno elimina ogni residuo di umidità ed agevola la eventuale successiva molitura per ottenere la famosa polvere.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare la Barbagia ed i suoi dintorni

La Sardegna è un'isola meravigliosa e il suo territorio ha una notevole importanza. Essa deve gran parte della sua fama turistica alla bellezza dei suoi paesaggi costieri. Quindi si possono trovare tanti territori ricchi di natura e non deturpati dall'uomo....
Europa

Come visitare i dintorni di Salisburgo

Viaggiare appassiona moltissime persone che possono, in tal modo, scoprire quello che il mondo può offrire; viaggiare consente di imparare, di scoprire nuove culture, nuove tradizioni. Se per esempio, è vero che Lecce è definita, per il suo stile barocco...
Europa

Come visitare Plaza Mayor e dintorni a Madrid

Madrid è la capitale della Spagna e rappresenta sia l'arte che la cultura. Questo territorio spagnolo è ricca di monumenti, piazze, Chiese e palazzi dall'incredibile fascino. Camminando per Madrid, è possibile soffermarsi nella fantastica Plaza Mayor,...
Europa

Come visitare e cosa fare a Stintino e dintorni in Sardegna

La deliziosa cittadina di Stintino offre parecchie meraviglie da visitare, si affaccia sul golfo dell'Asinara, sulla costa nord-orientale della Sardegna. Ha una data di nascita molto precisa, il 1885, quando le famiglie dei pescatori che abitavano l'isola...
Europa

Come visitare al meglio il Lago di Tenno ed i dintorni

Il lago di Tenno è un piccolo bacino alpino d'acqua che si trova in una piana nei pressi del lago di Garda. Si può raggiungere facilmente sia dalla località di Fiavè che da Arco e Riva del Garda. Il lago di Tenno è il posto ideale per coloro che...
Europa

Come visitare la Sardegna: dintorni di Olbia e Golfo Aranci

L'Italia è un paese ricco di storia e tradizioni, dove diverse culture si sono scontrate o hanno trovato riparo, creando nel tempo bellissimi posti sopravvissuti fino a noi e che rievocano ancora oggi il profumo di tempi passati ma ancora vividi. Tra...
Europa

Come visitare i dintorni di Amsterdam

Amsterdam, una città dalle mille meraviglie culturali e architettoniche, meta turistica di decine di migliaia di viaggiatori all'anno e sede dell'incontro e della convivenza di etnie tra loro molto differenti. Le tante attività da svolgere e la moltitudine...
Europa

Come e che cosa visitare nei dintorni di Terni

Nell'ambito di un tour dell'Umbria, devi sapere che, oltre alle zone più visitate di questa regione, ce ne sono altre meno conosciute dal punto di vista turistico. Si tratta infatti della conca di Terni ed i suoi dintorni, nonché tutta l'area della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.