Come visitare Sorano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se ci troviamo dalle parti di Grosseto e la nostra voglia di scoprire paesi dove ancora oggi si possono ammirare le antiche vestigia di una grande civiltà, non possiamo certo non fare una scappata a Sorano. Sistemato su di una roccia in una posizione davvero molto pittoresca, questo paesino è in grado di regalare a tutti coloro che vi fanno visita, un vero e proprio tuffo nel passato. Vediamo allora alcuni consigli su come visitare Sorano.

26

Occorrente

  • un fine settimana
36

Per arrivare a Sorano, possiamo scegliere fra differenti mezzi di trasporto: in auto, treno o pullman. Se scegliamo la prima soluzione, dobbiamo imboccare l'autostrada A1, proseguire fino al raggiungimento di Firenze. Una volta arrivati a destinazione imbocchiamo l'uscita Chiusi Chianciano. Arrivati nuovamente a destinazione imbocchiamo la strada statale in direzione Montalcino. Proseguiamo ancora seguendo le indicazioni per Sorano. Se invece il mezzo da noi scelto è il treno, dobbiamo prendere quello che ricopre la tratta fino a Firenze, proseguendo poi per Allerona. Ultima scelta può essere quella di utilizzare i vari servizi di pullman. Questa terza opzione è indicata nel caso in cui vogliamo ammirare in tutta tranquillità il paesaggio offerto.

46

Una volta arrivati a Sorano, possiamo cominciare il nostro giro turistico. Il paese è arroccato su di una roccia di tufo la quale scende a strapiombo verso il torrente Lente. Cominciamo quindi il nostro tour dal punto più suggestivo e interessante: la torre dell'Orologio. Dal terrazzo prospiciente è possibile ammirare tutta la vallata sottostante. Scendiamo e ci dirigiamo verso il punto più importante di tutto il paese: la Fortezza Orsini. All'entrata di essa sono sistemati due bastioni, ancora in perfetto stato di conservazione. Si tratta del Bastione San Pietro e San Marco. Entrambe le costruzioni ricoprirono ruoli molto importanti durante tutto il Medioevo. All'interno della fortezza è possibile fare visita alla stanza privata del Conte Orsini. Si tratta di una stanza a forma ottagonale, dove ancora oggi sono conservati e ben visibili spartiti musicali e affreschi del Cinquecento.

Continua la lettura
56

Quasi nascosta, sistemata all'interno di stretti vicoli, è invece possibile ammirare la vecchia chiesa di Sorano. Realizzata rigorosamente in tufo, come del resto tutte le costruzioni presenti nel paese, la cosa che colpisce di più di essa è sicuramente la sua linea semplice che bene si integra nel paesaggio circostante. Da qui è possibile continuare la nostra passeggiata proseguendo per la via principale ovvero via Maestro Sacro. Percorrendo questa via si ha la sensazione di uscire dal tempo per essere catapultati in un mondo completamente diverso dal nostro. Vi è un altro aspetto che rende Sorano un paese particolare, ed è il fatto che sotto di esso sono presenti numerose gallerie ricavate nella roccia tufacea, cantine, tombe antiche, insomma un secondo luogo completamente interrato a cui fare visita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Borghi medievali da visitare in Italia

L’estate calda è un ricordo alle spalle, le ferie sono finite ma anche l’autunno ci offre giornate tiepide e terze, ricche di colori caldi che rasserenano il cuore. Organizzare un week end da trascorrere magari in un bel borgo medievale proiettati...
Europa

Come visitare matera

Se abbiamo intenzione di organizzare una gita fuoriporta, per visitare una delle meravigliose città presenti nella nostra nazione, dovremo prima di tutto scegliere la meta. Su internet troveremo tantissime guide che ci mostreranno per ciascuna città,...
Europa

Come visitare Pordenone in un giorno

Se abbiamo a nostra disposizione un giorno di ferie, tanta voglia di effettuare una gita visitando una città carica di storia, la meta giusta può essere la città di Pordenone. Anche se i luoghi da visitare sono tanti, e il tempo a nostra disposizione...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere l'isola di Ventotene e cosa visitare

Se sei alla ricerca di sole, mare, natura e molto relax, Ventotene rappresenta proprio la località adatta a te. È un'isola appartenente all'arcipelago pontino (anche detto ponziano), che si trova in provincia di Latina ed al confine con la Campania....
Italia

Guida al Parco dei Mostri di Bomarzo

il Parco dei Mostri di Bomarzo, chiamato anche Sacro Bosco o Villa delle Meraviglie, è uno stupendo museo a cielo aperto vicino Roma, in provincia di Viterbo; esso è ornato da sculture ritraenti figure mitologiche e divinità. Le statue scolpite nei...
Europa

Come visitare L'Etruria Antica

Quando non avrete molto da fare potrà capitarvi di iniziare a pensare al fatto che, molto probabilmente, non conoscete gran parte delle origini dell'Italia, nazione in cui voi stessi vi ritrovate ad abitare da svariati anni. Quale occasione migliore...
Italia

I 5 borghi italiani più belli

Anche se ha infiniti difetti, non possiamo negare che il nostro sia il paese più bello del mondo. I suoi paesaggi mozzafiato, le sue città d'arte e i luoghi incontaminati sono invidiati dai turisti di ogni angolo del mondo. Se americani, australiani...
Italia

Le 5 spiagge più belle di Ponza

L'isola di Ponza che fa parte dell'omonimo arcipelago è una delle più belle d'Italia, e la sua posizione geografica la rende meta di turisti da ogni parte del mondo. Si tratta inoltre di una località che è stata abitata per migliaia di anni, e il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.