Come visitare Sovicille

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Sovicille è un comune di circa 10000 abitanti, situato in provincia di Siena. È un luogo pieno di arte e cultura, e vanta un ricchissimo patrimonio artistico. Se ci si trova nei paraggi non si potrà perdere l'occasione di conoscere e visitare questo splendido luogo. Dunque, in questa guida verrà mostrato proprio come visitare Sovicille, in modo da apprezzarne ogni suo aspetto e scenario.

25

Occorrente

  • Una mattinata
  • 5 euro
35

Innanzitutto, come prima cosa si consiglia vivamente di visitare la chiesa di Sant'Andrea, risalente al 1300 e in stile romanico. Al suo interno sarà possibile ammirare affreschi raffiguranti i Santi Girolamo, Andrea, e Bernardino. Inoltre un elemento di grandissimo interesse architettonico è anche il timpano, sul quale è raffigurata la famosa effigie "Cristo Benedicente". Di grande impatto visivo sono anche le due tele settecentesche di Apollonio Nasini, grandi esempi di arte.
Molto importante è anche la chiesa di Sovicille dedicata a San Lorenzo Martire. Infatti qui desta molto interesse la presenza di una immagine raffigurante un cavaliere, un uomo armato ed un arciere che combattono contro un terribile drago. Tale disegno non può che rappresentare una classica rappresentazione di una caccia al male.

45

Dopo aver visitato questa bellissima chiesa, si consiglia poi di visitare la famosa "Pieve", uno degli edifici sacri più importanti del luogo. Risalente al XI secolo, la Pieve ha custodito una tavola del 1400 attribuita al pittore Sassetta, che raffigura la Madonna col Bambino e i Santi. Questo dipinto costituisce un enorme interesse artistico nazionale e mondiale. Probabilmente questa chiesa fu costruita dai monaci Vallombrosiani di Torri, con tufo e pietra calcarea. La presenza di un chiostro, di finestre bifore e di una porta ad arco acuto caratterizzano e fanno comprendere l'uso di tale chiesa, destinata alla residenza e alla contemplazione dei monaci.

Continua la lettura
55

Si può proseguire la visita, raggiungendo Villa Celsa, un magnifico castello difensivo trasformato in residenza nel 1500, grazie all'intervento del Peruzzi. Qui sarà sicuramente possibile ammirare la vegetazione che lo circonda ed il giardino che vi è al suo interno, ricco di varie specie di piante fiorite molto rare e alberi da frutto.
Molto interessante è anche Ponte della Pia. Il nome deriva da un'antica leggenda secondo cui Pia dei Tolomei, sposa di Nello dei Pannocchieschi, attraversò questo ponte per arrivare nella Maremma, luogo in cui l'uomo l'aveva esiliata dopo il suo adulterio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Vicopisano, il gioiello dei pisani

Tra tutte le regioni italiane, la Toscana è sicuramente tra le più affascinanti. A una ventina di chilometri di distanza da Pisa, sorge Vicopisano, un tempo costituiva un importante centro commerciale e militare della Repubblica di Pisa. Si sviluppa...
Consigli di Viaggio

Come visitare Aosta

Situata su di un altopiano e ai piedi del Gran San Bernardo, Aosta è una città che associa la ricchezza storico-culturale alla bellezza del paesaggio circostante. È l'unica città italiana capoluogo di regione che non è al contempo capoluogo di provincia,...
Europa

Come visitare Castiglion Fiorentino

Castiglion Fiorentino è una città medievale situata in provincia di Arezzo, nei pressi di Cortona. È un luogo piuttosto popoloso ed è stato la scenografia delle scene iniziali di un film notissimo: "La vita è bella". Ricco di chiese medioevali, rovine...
Europa

Come visitare Castelfiorentino

Castelfiorentino è un comune in provincia di Firenze, con circa 18000 abitanti. Rappresenta un importante crocevia di città d'arte. Si trova, infatti, tra le principali località artistiche della Toscana. Il toponimo risale al XII secolo. Il suo nome...
Europa

Come visitare Pietralunga

Pietralunga, luogo di origini antichissime in provincia di Perugia, ancora oggi conserva l'aspetto di un borgo medievale: questo aspetto, insieme ala bellezza e il fascino del verde dell'Umbria, rappresentano le credenziali per questa splendida località,...
Consigli di Viaggio

I più bei borghi medievali dell'Emilia Romagna

L'Emilia Romagna è una terra dalla storia antichissima, che come tante altre regioni italiane ha visto nel corso dei secoli fiorire la propria cultura e la propria identità.Uno degli aspetti maggiormente caratterizzanti questa identità è la presenza...
Asia

I 5 templi più belli di Chiang Mai

La Thailandia è uno dei luoghi più affascinanti del mondo, ricco di attrazioni, paesaggi naturalistici incontaminati, templi maestosi, un'arte culinaria e un artigianato locale tra i più rinomati e con tantissime attrazioni che è davvero difficile...
Europa

Come visitare Le Pievi Matildiche Dell'Oltrepo Mantovano

Le Pievi Matildiche dell'Oltrepo mantovano costituiscono delle splendide tracce del contado retto da Matilde di Canossa che regnò queste terre nel XI secolo. La contessa favorì l'insediamento di comunità religiose nell'oltrepo attraverso continue donazioni....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.