Come visitare Sutri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Sutri è un piccolissimo borgo di appena 6000 abitanti, situato in provincia di Viterbo. È un luogo incantevole e pieno di cultura, dalle radici molto antiche. Se abbiamo la possibilità, o ci troviamo nelle vicinanze non perdiamo l'occasione di conoscerlo. In questa guida vedremo come fare per riuscire a visitare Sutri, in modo semplice e completo.

27

Occorrente

  • Mappa
37

Per raggiungere la città di Sutri ci sono diverse alternative. La più economica e veloce risulta l'aereo, ma è possibile raggiungerla anche tramite treno o pullman. Se decidiamo di viaggiare con l'aereo gli aeroporti di riferimento sono l'aeroporto Fiumicino, situato a soli 28 chilometri dal centro della città e l'aeroporto Ciampino situato a soli 15 chilometri dal centro della capitale italiana. Entrambi gli aeroporti, sono perfettamente serviti sia dalle compagnie aeree di bandiera che da quelle low cost. Una volta atterrati potremmo raggiungere Roma utilizzando o un apposito autobus, oppure un taxi, entrambi situati all'esterno dell'aeroporto. Da qui dovremo poi prendere un treno per raggiungere la città di Sutri.

47

Iniziamo il nostro tour dalla Chiesa di San Silvestro. L'edificio è uno dei più antichi del paese, come testimonia la particolare struttura di impianto romanico. Al suo interno avremo modo di osservare i raffinatissimi affreschi di autore ignoto raffiguranti la deposizione di Gesù nel sepolcro, San Silvestro Papa e Sant'Anna.

Continua la lettura
57

Successivamente rechiamoci verso l'Anfiteatro. Di questo anfiteatro si sa ben poco. Non conosciamo infatti se esso sia romano o etrusco, tanto meno se fosse utilizzato per riti funebri o lotte tra gladiatori. Risalente al I-II secolo, è stato luogo di interesse generale solo a partire dal IX secolo. La struttura è in tufo, una roccia di tipo magmatico, e la pianta a forma ellittica con tre ordini di gradinate, permetteva di ospitare più di 9000 persone. È stato indicato come uno dei sette più belli anfiteatri del mondo.

67

Una tappa da non perdere è senza dubbio la Chiesa della Santissima Concezione. Questa fu annessa al monastero delle monache Carmelitane che si trova a pochi passi dalla Chiesa. Il monastero era in origine un castello medievale, che fu dato alle monache dopo l'apertura della Porta Morone. La Porta Morone è tutt'oggi un monumento importante di Sutri. Questa porta prende il nome dal suo promotore, il Cardinale Giovanni Morone, che la fece edificare durante il periodo in cui egli fu a capo della cittadina nelle vesti di governatore perpetuo. La porta fu costruita nel Cinquecento ed ha subito successive modifiche, l'ultima delle quali nel 1909. La porta si erge imponente all'ingresso nord della città ed illuminata a dovere rende giustizia alle tante bellezze presenti in questo posto.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.