Come visitare Tarquinia e Cerveteri

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'antica Tarquinia costituiva uno dei centri più importanti dell'Etruria. Occupava una posizione strategica su un crinale che dominava la pianura costiera. Nel quarto secolo a. C. Venne conquistata dai romani. Cerveteri era una delle città più popolate e vive del Mediterraneo: intratteneva rapporti commerciali con la Grecia e deteneva il controllo di una grande fascia costiera. Visitare questi luoghi è sicuramente un itinerario storico, ma anche una piacevole esperienza di viaggio che vi porterà in luoghi semplici e gradevoli, ricchi di cultura ma anche di ospitalità; sarà possibile ammirare alcuni fra i più importanti siti culturali del Lazio, ma anche di apprezzare due piccole città che nella loro caratterizzazione hanno molto da offrire, sia al turista straniero che a quello italiano. Nella seguente guida vi sarà spiegato, passo dopo passo, come visitare queste due città e viverne i luoghi più rappresentativi.

26

Visitare le chiese medievali

Di grande interesse a Tarquinia vi sono le sue chiese medievali in rovina e la grande piazza principale, ma il vanto della città è costituito dal Museo Archeologico. Qui è certamente possibile ammirare una delle migliori collezioni di reperti etruschi d'Italia. Al pianterreno si trovano i tipici sarcofagi adornati dalle statue dei defunti. L'attrazione principale del museo è un gruppo di cavalli alati del quarto secolo a. C. In terracotta. In cima a una collina, due chilometri a sudest di Tarquinia, si trovano le tombe affrescate della necropoli, scavata nel tufo vulcanico. Si contano quasi sei mila tombe, ma se ne possono visitare solo una quindicina alla volta. Le più rappresentative e irrinunciabili da visitare sono la Tomba delle leonesse e la Tomba dei leopardi.

36

Fare un giro per la necropoli

A Cerveteri è possibile visitare la necropoli situata a circa due chilometri dal centro cittadino: è una rete di strade fiancheggiate dalle caratteristiche tombe a tumulo. Alcune tombe più grandi, come la Tomba degli scudi e quella delle sedie, ricordano la forma strutturale di una casa, con sale, porte e corridoi. Interessante è il Museo Nazionale Cerite, situato nel centro della città, dove sono conservati alcuni reperti archeologici ritrovati nella necropoli.

Continua la lettura
46

Non dimenticare le sagre stagionali

Oltre ai già citati luoghi d'interesse turistico, Cerveteri offre numerosi eventi stagionali, ad esempio sagre regionali di prodotti tipici, come quella dedicata al carciofo, ma anche eventi di musica e spettacolo molto spesso gratuiti, dove è possibile assistere a esibizioni di artisti affermati ma anche di band o artisti meno conosciuti. Questi eventi sono solitamente concentrati in Piazza Santa Maria (la piazza principale di Cerveteri).

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Camper: i migliori itinerari in Italia

La vacanza in camper, viaggiando a contatto con la natura, vivendo all'aria aperta e gustando il senso di libertà, non è più un piacere solo per gli appassionati di questa forma di turismo ma un nuovo trend che, già da tempo, si è diffuso tra le...
Europa

Cosa vedere nelle necropoli etrusche

Gli Etruschi sono stati un grande popolo, che ha lasciato delle impronte molto forti sul territorio italiano e nel mondo. Non solo dal punto di vista strettamente culturale, ma anche i loro usi e costumi vengono oggi studiati e sono di grandissima rilevanza....
Europa

Come Raggiungere E Visitare L'Antica Veio

Veio l'antica città Etrusca sorgeva sulla riva destra del Tevere, e la sua posizione strategica permise a questa civiltà di sfruttare la scia d'acqua, diventando una potenza commerciale che entrò in conflitto con Roma, che invece la chiamava la...
Europa

Come visitare Viterbo

L'Italia è un paese stupendo, ammirato da tutto il mondo e con migliaia di turisti che lo visitano ogni giorno. Il successo del nostro paese è dovuto principalmente alla sua storia. È possibile infatti trovare tantissimi paesini ognuno con una particolarita',...
Europa

Come E Cosa Visitare Nella Tuscia

Se non avete mai visitato la Tuscia, vi proponiamo, nella nostra guida, un tour calssico, una full immersion nei luoghi più suggestivi ed emozionanti della Tuscia tra arte, cultura, archeologia, terme, luoghi della fede, natura e... Degustazione di...
Europa

Come visitare Sant'Angelo Muxaro

Sant'Angelo Muxaro è un piccolo paese intriso di storia e leggende dalle radici antichissime, abbarbicato su un colle siciliano a una trentina di chilometri dalla città di Agrigento. Il nome "Muxaro" deriva infatti dall'arabo “Qal àt al-Musar'àh”,...
Europa

Come e cosa visitare a Vulci

Vulci rappresenta una città di origine etrusche e per questo motivo molto può considerarsi una località antica, ricca di arte e cultura. Precisamente è ubicata all'interno del comune di Canino, nella zona dell'antica Tuscia viterbese. Un tempo essa...
Europa

Cosa visitare a Castel Trosino

Per gli amanti dei viaggi in Italia esistono bellissimi paesini e borghi che valgono veramente la pena di essere visitati. Per chi ama visitare le regioni centrali dell'Italia molto bella e affascinante sono le Marche, sia per le sue località di mare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.