Come visitare Templo Mayor a Città Del Messico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il Templo Mayor era il cuore spirituale e rituale di Tenochtitlán, ex capitale dell'impero azteco. Il suo affascinante museo propone ricostruzioni di come si presentava Tenochtitlán al suo apogeo. È bene tenersi abbastanza tempo per il museo: è interessante tanto quanto le rovine. In questa guida vi spiegherò come visitare templo Mayor a Città del Messico.

26

Occorrente

  • Biglietti e alloggio
36

Approfondimenti e curiosità:

La stessa gastronomia locale, è il risultato delle tradizioni culinarie di tutto il paese. L'antica tradizione gastronomica della Valle del Messico è sparita poco a poco, visto la graduale scomparsa dei prodotti che gli indigeni coltivavano nella conca lacustre. Attualmente, trovare ahuautle (uova di moschini lacustri); è praticamente impossibile, Il mixmole (mole di pesce), che si prepara a Míxquic è stato sostituito dalle lenguas de vaca. Il Distretto Federale è sede di eventi culinari di rilevanza nazionale come la Fiera Nazionale del Mole che si celebra durante le prime tre settimane di ottobre a San Pedro Atocpan (Milpa Alta). La presenza di alte montagne intorno alla Valle del Messico è un fattore che impedisce il passaggio delle nubi di pioggia che provengono dal golfo e dall'oceano Pacifico. Per questo nella capitale le precipitazioni non sono abbondanti. La stagione umida nel distretto parte da maggio fino a novembre, la piovosità è molto maggiore nei mesi da giugno ad agosto. Canali di Xochimilco patrimonio dell'umanità dal 198. L'avanzare della macchia urbana ha messo in pericolo tutti gli ecosistemi che esistono nella valle del Messico. I primi a soffrire la depredazione umana furono i laghi, seguirono i boschi e tutta la fauna lacustre. Dalle montagne sono sparite tutte le principali specie di mammiferi, specialmente i cervi.

46

Sul lato est della cattedrale si trovano le fondamenta, riportate alla luce solo in parte, del più grande tempio di Tenochtitlán, capitale degli aztechi. L'ingresso al sito è in Calle Seminario. Dentro, il percorso comprende piattaforme e passerelle in metallo soprelevate da cui è possibile osservare le rovine. Meglio conservare un po' di tempo per il museo alla fine del circuito (ingresso con lo stesso biglietto): aiuterà a contestualizzare ciò che si è visto. Oltre a ricostruzioni della vita vissuta a Tenochtitlàn, il museo contiene splendide sculture rinvenute durante gli scavi. La disposizione del museo suddiviso in otto sale mira a riprodurre simbolicamente la struttura bipartita del Templo Mayor.

Continua la lettura
56

Si inizia salendo dal lato destro dell'edificio passando dalla sala 1 alla 4, dedicata a Huitzilopochtli (dio della guerra), poi si scende a sinistra attraverso la sala 5 fino alla 8, dedicata a Tlaloc (dio della pioggia). Le sale riguardano tutti gli aspetti della vita a Tenochtitlán, dalla religione azteca alla guerra e al sacrificio, dal commercio all'agricoltura.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Guida specializzata
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

Messico: cosa fare e vedere

Se soggiornerete in Messico, sappiate che qui potrete fare e vedere "di tutto". Per capire cosa fare e vedere in Messico, suddividete le varie parti del territorio. Poi approfondite cosa vi potrebbe interessare. Nello scoprire cosa fare e vedere in Messico,...
Consigli di Viaggio

10 giorni in Messico: itinerario

Il Messico è una delle nazioni più visitate al mondo da milioni di turisti. Alcuni dei motivi che la rendono così “attraente” sono la sua grande varietà di paesaggi naturali, la presenza di antiche città coloniali che conservano ancora le loro...
Europa

Itinerario per 3 giorni a Madrid

Tra le città spagnole più importanti e conosciute vi è senza dubbio Madrid. Questa città è meta ogni giorno di numerosi turisti provenienti da ogni parte del mondo che si recano in questo luogo ad ammirarne le bellezze. In questa guida pertanto verrà...
Consigli di Viaggio

Come visitare Salamanca

Se volete approfittare per godervi delle meritatissime vacanze in terra spagnola, ma siete alquanto indecisi riguardo quali posti visitare, non abbiate paura, perché in questa guida troverete tutto ciò di cui avete bisogno! Infatti, con pochi e semplici...
America del Nord e Centrale

Messico: usi e costumi

Viaggiare è una delle attività più belle che l'uomo possa fare. Andare in giro per il mondo consente di mettersi in collegamento con diverse culture e assorbirne usi e costumi. Il mondo è pieno di posti meravigliosi da vedere e il Messico è uno di...
Consigli di Viaggio

I luoghi più belli del Messico

Il Messico è una meta molto gettonata soprattutto come viaggio di nozze, perché in un unico paese è possibile cogliere la bellezza incontaminata della natura, la storia e la cultura intrise nei monumenti, nelle chiese e spiagge immense con mare cristallino....
America del Nord e Centrale

Le 10 cose da vedere in Messico

Nonostante i problemi relativi ai narcotrafficanti o all'inquinamento, il Messico resta una delle mete più apprezzate dai turisti Europei. Giungle lussureggianti e spiagge idilliache fanno da cornice ad un paesaggio prevalentemente montuoso, ma pur sempre...
Consigli di Viaggio

Madrid: cosa vedere in tre giorni

Madrid, capitale della Spagna, è una delle mete più ambite dai turisti sia italiani che stranieri. Viene definita la città della Movida, dove la sera prende vita tra locali, feste e tanto altro. Per quanto Madrid non possegga monumenti storici al pari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.