Come visitare Torino in un week end

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Torino è il capoluogo del Piemonte e rappresenta una delle città del Nord Italia più importanti per storia, cultura e tradizioni. Si tratta quindi di una meta importante per le nostre vacanza: spesso però capita di non avere molti giorni di ferie a disposizione, e di dover concentrare le visite alle città d'arte in pochi giorni. Se questo è il vostro caso, non preoccupatevi: con un po' di organizzazione è possibile visitare questa città in appena un week end. Tutto quello che ci serve è voglia di viaggiare e di vedere cose nuove: vediamo quindi come possiamo fare per visitare Torino in un week end.

26

Occorrente

  • Sistemazione per due notti a Torino
36

È possibile dedicare il primo giorno per una visita d'insieme della città: in questo modo sarà più facile anche decidere le cose che vogliamo approfondire. Passeggiate dunque per le eleganti vie del Centro e transitate in particolare per le caratteristiche Piazza Statuto e Piazza Castello. Se avete del tempo a disposizione potete recarvi presso il Monte dei Cappuccini, che vi permetterà di gustare una panoramica molto suggestiva dell'intera città. La sera cena con i prodotti tipici piemontesi, ovviamente: come farsi sfuggire l'occasione di provare qualcosa di nuovo! Il consiglio è quello di assaggiare un piatto di agnolotti ed un buon bicchiere di barolo, due veri e propri simboli gastronomici di questa città. Dopo questo primo passo. Procedete con il prossimo.

46

Il secondo giorno potrà essere dedicato interamente alla visita dei principali musei. Un'intera mattinata è necessaria per apprezzare le bellezze contenute nel Museo Egizio, vero vanto di Torino. Mummie, oggetti e papiri faranno la gioia di grandi e piccini. Al pomeriggio, dopo un pasto veloce, potete fare visita a Palazzo Carignano, sede del Museo del Risorgimento, e successivamente alla Mole Antonelliana, nella quale è allestito Il Museo del Cinema, anche questo da non perdere.

Continua la lettura
56

Nell'ultimo giorno a vostra disposizione non può mancare una visita al Duomo di Torino dove, anche se non visibile al pubblico, è racchiusa la Sacra Sindone. Sarebbe bella una visita anche alle altre Chiese di Torino come quella della Gran Madre di Dio e la Chiesa di San Filippo Neri. Nel pomeriggio potete scegliere, in base ai vostri gusti, se preferite fare dello shopping (magari acquistando tipici prodotti piemontesi, come i gianduiotti e la crema al cioccolato), o visitare il Palazzo Reale ed i relativi giardini. Ecco, adesso potrete dire di aver visitato una delle città più belle e particolari d'Italia, in soli due giorni,.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Procuratevi una buona guida della città: vi aiuterà anche negli spostamenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Guida ai migliori musei di Torino

Torino è una delle città più belle d'Italia che vanta uno dei migliori poli industriali. Dinamica ed immersa nel verde, possiede numerose forze di attrazioni turistiche. Tale territorio, ha tutte le caratteristiche di una grande città ma sembra un...
Italia

Guida alle Chiese di Torino

Guida alle Chiese di Torino. Vedremo in questa sede di indicare ai turisti, ma anche ai residenti, quali sono le Chiese di Torino che davvero non si può fare a meno di conoscere.La città di Torino, un tempo Augusta Taurinorum, accoglie alcune delle...
Italia

I 5 palazzi più belli di Torino

Torino è una città davvero stupenda. Presenta musei, piazze e palazzi unici, che meritano sicuramente una visita. Uno dei musei più importanti di Torino è il museo Egizio, dove ci si può immergere nella storia in un'atmosfera unica. Un altro dei...
Italia

Le 10 cose da vedere a Torino

Il turista in visita a Torino avverte subito di trovarsi in un ambiente urbano alquanto diverso da quello di altre città. Ciò è grazie a quel tono dignitoso e signorile che l'ordinato impianto urbanistico a larghe vie incrocianti ad angolo retto, a...
Italia

Ristoranti romantici a Torino

Torino è una città affascinante, ricca di storia e di cultura. La struttura è quella di una città industriale, con delle strade larghe e molto squadrata, ma allo stesso tempo elegante. Le bellezze di Torino sono uniche al mondo, come ad esempio la...
Italia

Come visitare i dintorni di Torino

I viaggi culturali o di piacere vertono sulle grandi città ed i capoluoghi di provincia. Questi luighi offrono straodinarie testimonianze storiche, scientifiche come anche naturali. Ai più giovani, garantiscono divertimento e vita notturna intensa....
Italia

Come e dove mangiare a Torino

Torino è la città capoluogo del Piemonte, e capitale della grande industria italiana. Famosa per le attività culturali e per il suo enorme patrimonio storico, negli ultimi anni ha rivelato altre sue meraviglie: dai settori dell'arte e cultura a quelli...
Consigli di Viaggio

Come vedere Torino in 3 giorni

Torino è una delle città simbolo d'Italia, capoluogo del Piemonte e prima capitale d'Italia. Si tratta di una città ricca quindi, di arte, cultura, storia e tradizione. Proprio per questi motivi, Torino rappresenta una città da visitare assolutamente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.