Come visitare Torrecuso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In provincia di Benevento e più precisamente sul versante orientale del Monte Caruso, alle pendici del Monte Pentime, si trova Torrecuso. Esso è uno dei comuni più grandi della provincia e vanta una tradizione secolare. Torrecuso produce eccezionali prodotti tipici, il più importante dei quali è senza dubbio il vino. Questa infatti è la terra in cui viene prodotto l'Aglianico, uno dei vini più italiani più pregiati. Oltre al vino, Torrecuso ha un'eccezionale tradizione culturale nella quale si sono susseguite culture ed etnie diverse che hanno fortemente caratterizzato il territorio. La cittadina presenta ancora vicoli stretti e case in mattoni, testimonianze della sua antica storia. Chiunque ami la natura e visitare i borghi italiani, non può farsi sfuggire questo. In questa guida vi daremo qualche consiglio su come visitare Torrecuso.

27

Occorrente

  • Mappa della città
37

Raggiungere Torrecuso è molto facile. Ci si può arrivare facilmente in uto percorrendo l'autostrada Napoli-Bari e prendere l'uscita Castello del Lago. Se invece percorrete l'autostrada Roma-Napoli, dovrete prendere l'uscita Caianello-Telese Terme-Morcone. Da lì proseguire sulla Strada Statale 88 per altri 4 chilometri, prendere quindi la strada statale 372 e continuare per la strada provinciale 4 e poi 5. Anche con il pullman risulta agevole raggiungere Torrecuso. Ci sono diverse autolinee private che coprono la tratta Benevento-Montesarchio.

47

Il territorio è stato attraversato da diverse civiltà che la predilessero in quanto in posizione sopraelevata, tra le più note citiamo i Sanniti, i Romani, i Longobardi, i gli Angioini e gli Aragonesi. Il paese fu edificato dai Longobardi in epoca medioevale, nel secolo VIII, fortificato su uno schema ad avvolgimento, contro le incursioni dei Saraceni. Il nome viene da "Torum licusi" che significa altura.

Continua la lettura
57

Assolutamente da non perdere sono poi l'intorno all'ex Palazzo baronale che ospitò Ferdinando II d'Aragona, già Torre nel sec. VIII-IX che dominava a protezione, la via che conduce a Benevento; la Chiesa dell'Annunziata; la Chiesa di Sant'Erasmo (di epoca neoclassica) e i vistosi ruderi del Castello di Fenucchio (distrutto dal sisma del 1349) col vicino ponte omonimo. Infine, per quanto riguarda il periodo dell'anno più indicato sulla base delle possibilità che la città offre, è da segnalare la"Sagra del vino Aglianico" (di recente denominata come VinEstate) che si tiene annualmente in paese la prima settimana di settembre e che celebra i rinomati vini prodotti dalla città stessa accompagnandoli con portate locali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
Europa

Le migliori città europee da visitare

Partire per uno splendido viaggio assieme ai nostri amici od assieme ai nostri famigliari, è un qualcosa di molto divertente e di entusiasmante. Se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio l' Europa, nulla è meglio del visitare le migliori città...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.