Come visitare Urbania

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Urbania si trova nelle Marche, in provincia di Pesaro e Urbino ed è un comune collinare che, fino al 1636 si chiamava Casteldurante, mutò il nome in onore del papa Urbano VIII. È una località molto visitata perché, oltre a possedere un centro storico medioevale ricco di fascino, ospita importanti monumenti. In questa breve presentazione desideriamo fornire delle linee guida su come visitare al meglio la città.

27

Probabilmente il monumento più noto di Urbania è il meraviglioso Palazzo Ducale del XV secolo che si affaccia sul fiume con una loggia panoramica.
Al suo interno si trovano due importanti musei, il Museo Civico che ospita tele di pittori famosi, tra cui un'opera di Goya, antichissime edizioni di libri celeberrimi come "La Divina Commedia" e anche i globi terrestri di Mercatore. Vi è poi il Museo dell'agricoltura dove sono esposti gli antichi attrezzi agricoli.

37

Le mummie di Urbania vennero alla luce dopo il 1804 quando un editto napoleonico impedì che sorgessero cimiteri all'interno dei centri abitati. Si trattava di salme precedentemente seppellite nel piccolo cimitero adiacente la chiesa: incredibilmente, dopo secoli, i corpi furono ritrovati in ottimo stato di conservazione. A differenza di altre mummie esposte in Italia e all'estero, quelle di Urbania non sono state sottoposte a processi artificiali di conservazione, bensì siamo davanti ad un caso di mummificazione naturale dovuta a condizioni climatiche, composizione chimica del terreno e ad una particolare muffa che hanno favorito la rapida essiccazione dei corpi.

Continua la lettura
47

Tra i luoghi di interesse della città vanno annoverati anche il Museo Diocesano, all'interno dell'ex palazzo vescovile, ove è possibile ammirare un'importante raccolta di ceramiche, ma anche reperti archeologici, tele, arredi e paramenti sacri.
Molto interessanti anche altri edifici religiosi della cittadina, come il Duomo. Una parte della sua struttura risale addirittura al X secolo, ma in ampia parte l'edificio è stato rimaneggiato infatti la sua attuale facciata è in stile neoclassico. Al suo interno si conservano opere del Pollaiolo e un prezioso crocifisso ligneo trecentesco.

57

A circa un chilometro dal centro abitato si trova il Barco Ducale, la palazzina di caccia dei Duchi di Urbino, la cui costruzione risale al XV secolo.
Nel 1700 venne trasformato in un convento cui venne incorporata una chiesa. Al momento sono in atto i lavori di restauro, l'edificio è destinato a diventare il laboratorio del Museo Civico.
Purtroppo al momento non è visitabile, tuttavia lo si può ammirare dall'esterno e notare come si affacci anch'esso sul fiume Metauro; i duchi giungevano infatti qui in barca dal Palazzo del centro di Urbania.

67

Infine per gli amanti della fotografia, della natura e del trekking suggeriamo una passeggiata nella vicina riserva naturale ove è possibile ammirare orchidee selvatiche, caprioli e cinghiali. Sono presenti numerosi sentieri, percorribili a piedi, a cavallo o in mountain bike, fra cui la storica "Strada del Duca".

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare Leeds Castle

Se soggiornerete in Inghilterra, potreste visitare Leeds Castle. Nel 1254, il re Edoardo I sposò Eleonora di Castiglia. L'amore immenso per la moglie lo indusse a costruire per lei una residenza da fiaba. Nacque così, Leeds Castle. È il castello più...
Europa

Come visitare Tallin

La città di Tallinn, capitale dell'Estonia, è stata anche Capitale della Cultura per l'anno 2011. Il suo centro cittadino è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità nel 1997. Tallin ha molti siti d'interesse da visitare e, partendo dall'Italia è...
Europa

Cosa visitare in Lussemburgo

Il mondo è caratterizzato da un'infinità di luoghi e paesaggi mozzafiato che vale la pena visitare almeno una volta nella propria vita. Molti di questi luoghi sono sconosciuti alla maggior parte delle persone mentre altri sono più conosciuti. Una delle...
Europa

Come visitare Lisbona

Con il periodo estivo che è alle porte le capitali europee sono ormai le mete più ambite da chi ha voglia di fare un viaggio. Una delle mete più belle che ci sono da visitare è proprio Lisbona, cioè la capitale portoghese. Lisbona è una città dalle...
Europa

Come visitare La Città Di Goslar

Se avete intenzione di fare una vacanza sulle colline del massiccio dell'Harz, avrete la possibilità di visitare la città di Goslar. Si tratta di una località posta sull'estremità settentrionale del massiccio, dove attira numerosi turisti ogni anno....
Europa

Come visitare Madrid in 3 giorni

Se si decide di visitare una capitale europea in un weekend lungo, cioè di tre giorni, ci affanniamo a vedere tutto quello che il limitato tempo disponibile ci concede. Madrid è certamente una delle mete più ambite dai turisti di tutto il mondo, sia...
Europa

5 cose da visitare a Casablanca

Casablanca, con i suoi 3 milioni di abitanti, è la più grande città del Marocco e la più moderna. Verrete infatti affascinati dalle architetture moderne che più di ogni altra cosa la caratterizzano. Seguite questa guida prima di visitare Casablanca...
Europa

Come visitare Empoli

La regione Toscana, oltre alla rinomata Firenze, presenta tante altre città molto importanti, tra cui Pisa ed Empoli. Quest'ultima è riconosciuta per la presenza di industrie sia vetraie che tessili. A tal proposito, di seguito approfondiremo proprio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.