Come visitare Vigevano

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

A pochi chilometri da Pavia si trova una cittadina che dà la possibilità al turista che percorre le sue strade di fare un vero e proprio tuffo nel passato. Essa è stata la dimora degli Sforza e culla del Rinascimento Italiano: si sta parlando di Vigevano. Questa località è la meta giusta se si sceglie di trascorrere una giornata a contatto con l'arte ed allo stesso tempo con la natura. Attraverso i passaggi seguenti ci occuperemo di darvi delle corrette indicazioni e dei consigli su come è possibile visitare Vigevano, così da riuscire a coglierne tutti gli aspetti caratteristici.

24

Arrivare a Vigevano

Per cominciare, è importante sapere che questa piccola perla incastonata nel territorio lombardo si può raggiungere piuttosto facilmente sia con l'auto che con il treno. Vigevano, infatti, si trova in una posizione strategica: dista pochi chilometri da città importanti come Milano, Novara o Pavia. Se si decide di arrivare alla cittadina utilizzando l'auto bisogna imboccare l'autostrada A7 Milano - Genova. Quando si arriva a Groppello si deve prendere l'uscita sud e successivamente proseguire il viaggio sulla strada statale, seguendo le indicazioni per Vigevano. Una volta arrivati in città è possibile posteggiare l'auto in uno dei tanti parcheggi messi a disposizione.

34

Iniziare la visita

Se si sceglie di fare il viaggio in treno, invece, bisogna seguire il seguente percorso. Innanzitutto è opportuno prendere un qualsiasi treno che si reca a Milano, oppure che fa solamente sosta in questa città. Quando si giunge alla stazione di Milano bisogna scendere e prendere un treno che fa sosta nella città di Mortara oppure ad Alessandria. A questo punto si esce dalla stazione e sarà sufficiente dirigersi a Piazza Ducale. Una volta arrivati a destinazione si può iniziare il giro turistico per la città. La prima tappa quindi è Piazza Ducale: essa è una vera e propria perla del Rinascimento italiano e da qui sarà possibile raggiungere facilmente tutte le altre vie della città.

Continua la lettura
44

Visitare la cattedrale

Piazza Ducale presenta una conformazione rettangolare e su di essa si affacciano diversi palazzi, che si caratterizzano per la presenza di portici e colonne in granito. Quasi a voler chiudere la piazza, su di un lato sorge la Cattedrale dedicata a Sant'Ambrogio. Questa costruzione venne commissionata da Ludovico Maria Sforza, conosciuto anche con l'appellativo " il Moro". Si pensa che la sua costruzione sia stata eseguita dalle abili mani di Leonardo da Vinci. Dalla piazza si può osservare la torre del Castello, denominata Torre del Bramante grazie all'intervento di quest'ultimo nella costruzione. Per concludere il giro turistico è consigliabile fare una visita al castello. Questa struttura sorge nel punto più alto della città. Essa è stata edificata per volere di Luchino Visconti che a quell'epoca era il Signore di Milano. Queste sono le principali attrazioni turistiche, culturali e storiche, di Vigevano, tuttavia è possibile trovare numerosi altri siti nei quali si avrà l'opportunità di godere della bellezza di questa città.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Come visitare il quartiere dei Navigli di Milano

Il quartiere dei Navigli di Milano prende il nome dal sistema di canali navigabili che collegava il lago Maggiore, il lago di Como e il basso Ticino. La costruzione dell'intero sistema ha origini antiche, avvenuta tra il XII e XIX secolo, e rappresenta...
Italia

Le 10 piazze più belle d'Italia

Il nostro Paese ha un patrimonio enorme di tesori e bellezze architettoniche e ognuno di noi avrà una personale classifica, quindi selezionarle non è facile, le piazze d'Italia sono tante e tutte molto belle, gioielli di arte rinascimentale e barocca,...
Italia

10 cose da vedere a Milano

Milano è la seconda più popolosa città d'Italia, capitale della moda e centro finanziario del Paese. Milano è una città moderna, vivace, ricca di storia, che nulla ha da invidiare alle altre metropoli europee. Coi suoi numerosi monumenti è un'importante...
Italia

Breve guida al centro di Milano

Se avete in mente di trascorrere qualche giornata a Milano e siete curiosi di ammirare le bellezze artistiche e culturali di questa città, continuate a leggere questa guida e scoprirete tutti i posti che potrete visitare al centro di Milano. Mettetevi...
Europa

Milano: come organizzare una vacanza a Milano

Se hai alcuni giorni liberi e vorresti passarli a Milano, attivati subito per prenotare il posto dove dormire. Ti suggerisco di scegliere un monolocale provvisto di cucina, in modo da poter tagliare le spese del vitto. Se però tu non avessi voglia di...
Consigli di Viaggio

Come visitare Parma

Parma è una città del nord Italia importante sia dal punto di vista storico che da quello artistico. La città è stata un punto di riferimento per pittori e scrittori per cui è ricca di opere di grande valore artistico. Una visita in questa città...
Italia

Lombardia: come muoversi e cosa visitare

La Lombardia è sicuramente una regione dove ci sono moltissime bellezze da visitare, sia paesaggistiche, come le Alpi ed il lago, sia per le città d'arte che offre. È anche una regione in cui le infrastrutture offrono una mobilità molto facile grazie...
Italia

10 cose da fare in Lombardia

La Lombardia è una delle più grandi regioni italiane, il toponimo deriva dalla parola Longobardia, utilizzata nell’Esacrato d’Italia per indicare l’area del Paese che si trovava sotto il dominio della popolazione di origine germanica dei Longobardi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.